Make Up

Home Beauty Make Up Pagina 2

Estate: più naturali con il tantouring (FOTO)

credits: http://d.repubblica.it

Il tantouring è una nuova tecnica di make up, il cui nome è un gioco di parole che mette insieme “tan” (abbronzatura) e “contouring”. Il tantouring infatti non è altro che un’evoluzione del contouring, un must di questi ultimi anni, reso noto dalla celebre Kim Kardashian.

Ricordiamo che il contouring è una tecnica di make up utilissima sia per nascondere le imperfezioni del volto (come il doppio mento o il naso largo), sia per garantirne una certa tridimensionalità ed esaltarne le sfumature che perdiamo quando, con il fondotinta, andiamo ad uniformare la pelle.
Grazie a questa tecnica è possibile avere quella pelle perfetta che abbiamo sempre invidiato alle modelle in passerella. Le star infatti amano questo tipo di make up che, grazie a Kim Kardashian, è uscito dai backstage di moda ed ha raggiunto le donne comuni.

Ma che differenza c’è quindi con il contouring?
Si tratta di una tecnica molto più naturale e più adatta alla stagione estiva. Il tantouring si declina in due modi: nontouring e tantouring. Il primo, più vicino allo strobing, è amato da star come Gigi Hadid e Kendall Jenner, famose proprio per la loro semplicità e il loro look nude, e dona più luminosità al volto, permettendo un effetto più leggero, fresco e naturale. Il risultato del tantouring invece è molto simile a quello del contouring, ma la differenza sta nel modo di applicarlo. Infatti, al posto del fondotinta e del correttore, si utilizza un autoabbronzante, che garantisce al viso una luce maggiore e un incarnato abbronzato.
Un altro suo vantaggio, rispetto al contouring, è quello di essere semi- permanente e il suo effetto rimane sulla pelle per qualche giorno.

Tuttavia, bisogna avere una certa pazienza ed essere consapevoli che questa tecnica richiede una quantità di tempo maggiore rispetto alla solita routine quotidiana. La difficoltà è quella di stare molto attente alle zone che vogliamo esaltare e sulle quali applicare questo abbronzante. La dose inoltre deve essere piuttosto ridotta e bisogna stenderla perfettamente in modo da non creare macchie. Anche gli strumenti sono importanti e l’ideale è utilizzare pennelli larghi ma piatti, adatti agli zigomi.

Volete anche voi un incarnato come quello delle star? Con un po’ di pazienza e di buona volontà il vostro desiderio potrà diventare realtà.

Make up da spiaggia: come essere belle anche al mare

credits: http://staibenissimo.com

L’estate si avvicina e le giornate trascorse a prendere il sole e a concedersi lunghi bagni al mare non sono poi così lontane. Le vacanze, inoltre, offrono anche molte occasioni di nuovi incontri e di serate da passare in compagnia, magari sorseggiando e gustando un buon aperitivo. È molto importante quindi scegliere un make up adatto alla stagione, in modo da essere bellissime e perfette anche sotto l’ombrellone.

Tuttavia, è importante scegliere con cura i prodotti da applicare, che devono essere rigorosamente waterproof, in modo da favorire anche il benessere della pelle, che in estate è ancora più delicata rispetto al solito. Vediamo quindi alcune proposte per un make up da spiaggia.

Base

Come base per il viso è sconsigliato l’uso del fondotinta tradizionale, che utilizziamo durante l’inverno. In estate è meglio preferire i fondotinta fluidi e compatti, che uniformano la pelle e offrono protezione ed idratazione alla pelle.
Se il fondotinta vi appare eccessivo, in alternativa potreste applicare un velo di terra o un leggero fard, che va ad esaltare ancora di più l’abbronzatura e resiste maggiormente all’acqua e al vento.

Occhi

Il trucco sugli occhi in estate deve essere leggero e discreto. Gli ombretti sono un must di questa stagione, ma è meglio utilizzare quelli in crema, da sfumare con un pennellino piatto. Sui colori potete sbizzarrirvi, ma cercate di restare su quelli tenui e neutri rispetto ai toni scuri. Via libera al beige, alle tonalità del rosa, al verde, al celeste e al dorato.
Meglio evitare la matita, più incline a sbavature, ma se proprio non potete farne a meno, cercate di scegliere quelle waterproof di qualità o, ancora meglio, un eyeliner lucido, molto più resistente rispetto alla matita.

Labbra

Per avere labbra morbide e seducenti, è importante scegliere dei gloss idratanti, che le proteggano dai raggi del sole, o rossetti a lunga tenuta.
Il colore più adatto in assoluto è il rosa, dall’albicocca al salmone fino al corallo e al rosa shocking, adatto in particolare per la sera.

Un consiglio prezioso è quello che riguarda la pulizia serale del viso, la quale non deve essere assolutamente trascurata. Essendo waterproof, i trucchi sono molto più difficili da togliere e quindi la pulizia richiede più tempo. Si raccomanda quindi di utilizzare, anche in questo caso, i prodotti adatti a questo tipo di make up.
Un altro consiglio è quello di cercare di avere unghie sempre ben curate, da decorare con smalti dai colori accesi e vivaci.

Con questi suggerimenti sarete sicuramente perfette e non passerete di certo inosservate sulla spiaggia.
E ricordate: prendersi cura di se stesse è un modo per amarsi e volersi bene.

Make-up: i pasticci più frequenti

photo credits: Pop Sugar

Ormai è assodato, quando durante una beauty routine arriva il momento make-up tutte hanno bisogno di ritrovare la concentrazione e mettercela tutta. I pasticci, infatti, sono sempre dietro l’angolo pronti a rovinarci il make-up.
Inoltre, la probabilità di creare disastri con pennelli e prodotti, aumenta in maniera esponenziale se l’occasione per la quale ci stiamo facendo belle è importante e richiede impeccabilità. Ma quali sono le tragedie che ci troviamo a fronteggiare ogni volta che ci trucchiamo? Vediamole insieme.

Il fondotinta effetto dalmata

Lo pubblicizzano come se fosse una seconda pelle da indossare ed il suo packaging attira chiunque e mette in ombra tutti gli altri prodotti nello scaffale della profumeria. Lo compri immaginandoti radiosa come Blake Lively, ma appena inizi ad applicarlo inizia ad asciugarsi alla velocità della luce.
Lo sfumi, cerchi di stenderlo usando tutte le tue forze, ma l’effetto dalmata è lì sulla tua faccia. A questo punto solo acqua, sapone e la pazienza di ricominciare. Con un altro prodotto, ovviamente.

Il rossetto sui denti

A casa, davanti allo specchio, ti senti la make-up artist più famosa del mondo mentre segui il tutorial del trucco labbra da favola su YouTube.
Pennellino, burro di cacao, base labbra e rossetto a lunga tenuta però non bastano a sconfiggere l’incubo del rossetto sui denti. Pronto a comparire quando ormai hai già sorriso alla vicina di casa, all’allegra famiglia in ascensore, alla portiera ed al nuovo inquilino del piano di sopra. Tu te ne accorgi solo dopo essere montata in macchina ed aver sorriso allo specchietto, allora capisci perché tutti ti guardavano divertiti.

La quantità di blush

Se c’è un prodotto di make-up che causa crisi di nervi ad una ragazza su cinque ogni giorno, questo è il blush. Lo applichi con il pennello giusto, cerchi il colore adatto all’incarnato, stai attenta a dosare la giusta quantità, lo stendi eseguendo movimenti calibrati e ti ritrovi sempre identica ad un clown incrociato con Heidi.

Il mascara rovina ombretto

Dopo aver sudato sette camicie per realizzare uno smokey eyes degno di Kim Kardashian, è il momento di applicare il mascara. Basta una sola passata ed il gioco è fatto: eccoli lì, piccoli ma visibili ad un chilometro i residui di mascara. Come ci siano finiti sulla palbebra non sai spiegartelo, quello che sai è che dovrai ricominciare tutto da capo.

L’eyeliner

Applicare l’eyeliner è il momento più difficile di ogni make-up routine: puoi solo sperare in un risultato decente e che non ti renda un panda dopo cinque minuti. Se poi inizia a colare, allora ti ritroverai con le tempie sfumate di nero e le mani color pece.

Sopracciglia: i trucchi per sistemarle da sole (FOTO)

photo credits: Niyoandco

Le sopracciglia, croce e delizia di ogni viso. Dalla loro forma e dal modo in cui le curiamo deriva la riuscita di un make-up, l’armonizzazione del viso, la luce dello sguardo e della parte superiore del volto.

Per avere delle sopracciglia che abbiano una forma ed uno spessore adatto al nostro viso, c’è bisogno di affidarsi a mani esperte. In questo modo, si eviteranno brutte sorprese e ci si potrà regolare da soli in seguito, depilando e sfoltendo in maniera corretta.

Per chi, invece, si fida della propria praticità e vuole provare a depilarle autonomamente, esistono dei metodi e dei trucchi che bisogna seguire per ottenere dei risultati professionali. Vediamoli insieme.

Gli strumenti

crystalandmore
Gli strumenti che utilizziamo per la cura delle sopracciglia sono fondamentali. Per depilarle al meglio, abbiamo bisogno di: uno specchio che ingrandisce l’immagine, una pinzetta professionale e delle forbici. Ricordate che una buona pinzetta per le sopracciglia vi renderà il lavoro più semplice, non esitate quindi a spendere qualche euro in più quando vi troverete ad acquistarla. Inoltre, se avete le sopracciglia folte comprate una pinzetta dalle punte piatte. Se, invece, i vostri peli sono fini e delicati, servitevi di una pinzetta con le punte oblique.

I punti cruciali

niyoandco
Una volta preso l’occorrente, bisogna individuare i punti in cui agire. Le sopracciglia si depilano dall’interno verso l’esterno del viso. Inoltre, bisogna tenere presente che l’inizio del sopracciglio deve coincidere in modo perpendicolare con il lato esterno della narice. Una volta delineato l’inizio del sopracciglio, sfoltitelo nella parte centrale. Il meccanismo per individuare il punto giusto dove accentuare l’arcata è simile a quello descritto in precedenza: si traccia una linea immaginaria obliqua che parte dal naso ed arriva al sopracciglio, passando per l’iride. Stesso discorso anche per il punto in cui il sopracciglio termina, basta tenere presente la parte esterna della narice.

Tocco finale

goodhousekeeping
Una volta eliminati i peli superflui, bisogna pettinare le sopracciglia verso l’alto ed eliminare le punte dei peli per pareggiarle. Tagliate un millimetro circa e poi sistematele con un po’ di crema lenitiva o post-depilatoria.

Qualche accorgimento

photo credits: Youtube
photo credits: Youtube

Quando sfoltite, non dimenticate di tenere presente la forma del vostro viso. Un viso più tondo, infatti, richiede sopracciglia più folte. Al contrario, chi ha un viso allungato può osare di più con la pinzetta.