martedì, 16 Agosto 2022

Beauty

Home Beauty Pagina 3
Il mondo del beauty tra tendenze, novità e consigli su come prendersi cura di se stessi

Capelli colorati: ecco le scelte delle star (FOTO)

Anche – e soprattutto – le star scelgono i capelli colorati: “colpi di testa” e idee originali per stupire i fan ogni giorno di più. Rossi, platino, azzurri, verde acqua, rosa o arcobaleno, sono sempre più le celebrities e le VIP che si abbandonano ad un tocco di colore per la chioma. Senza dimenticare tagli particolari, dal rasato al doppio taglio, dalle extension al caschetto scalato, ecco tutte le star che hanno dato nuovo brio ai propri capelli scegliendo sempre colori stravaganti e acconciature esagerate.

Capelli super colorati: ecco le star che li hanno scelti (FOTO)

Rosso fuoco

Colore rosso intenso per la cantante Neon Hitch. Nuance decisa e strong per la britannica.

Black and Blonde

È Miley Cyrus la regina del bicolor. Taglio alla maschiaccio, scalato sulla nuca e ciuffo lungo lasciato morbido sulla fronte o fissato in alto. Oltre alle originali e provocanti performances, Miley conquista i suoi Smilers a “colpi di capelli”. Tantissime le ragazze che hanno voluto imitare il suo duo-color-hair: grande successo e parrucchieri sempre pieni.

Fucsia

Demi Lovato è una che ne ha provati davvero tantissimi: bionda, colore sulle punte, scurissima, blu, verde, arcobaleno. Uno dei suoi look più riusciti è sicuramente il pink/fucsia: capelli lunghi, ondulati e morbidi a scendere sulle spalle, colore intenso e fascia tra i capelli che risalta sulla chioma super trendy.

Green

Verde estremo per Nicki Minaj, rapper trinidadiana naturalizzata statunitense. La bella Nicki alterna look estrosi a capelli super colorati e all’ultimo grido. Dopo il biondo platino, il rosa e il maculato, ecco la cantante puntare sulla “speranza”: verde, colpi di luce e striature.

Rosa chiaro

Sempre più di moda, il rosa antico spopola tra le star. Dopo i numerosi tagli di capelli, applicazioni, colori sempre nuovi e diversi, tinte, parrucche e “colpi di testa”, anche il rosa entra nella lista delle nuances della bellissima Rihanna: Rih, dopo aver vinto i CFDA Fashion Awards, conquista ancora i suoi Navy a colpi di look e stravaganze.

Blu intenso

Katy Perry al centro della scena internazionale non solo per il suo talento, le numerose collaborazioni, il mondo degli “Illuminati” e il suo fisico “generoso”: anche per i capelli la cantante trova idee originali e sempre alla moda. Eccola in un blu acceso

Purple

Viola scuro per Jessie J. La cantante le ha provate tutte: nero pece, biondo platino, capelli rasati a zero e shatush particolarissimi. Questa volta sceglie il monocolore per un effetto davvero bellissimo.

Verde acqua

A metà tra il verde e l’azzurro, ecco il colore scelto da Lady Gaga: la regina delle trasformazioni questa volta non ci stupisce con un abito succinto, una strana performance o un paio di scarpe originali; niente carne di animale addosso, retini in testa, cappelli strani o trucco strong. Ecco il verde acqua di Lady Gaga, una delle sue innumerevoli scelte riuscitissime nel mondo del fashion e del trash.

Unghie alla moda: come scegliere la manicure perfetta(FOTO)

Le unghie giocano un ruolo molto importante quando si parla di bellezza delle vostre mani, perché sono un’arma di seduzione da curare e sfoggiare, simbolo di femminilità e sensualità. Per questo motivo devono sempre essere curate e la loro bellezza ha portato allo sviluppo di nuove nail art, colori accattivanti e forme nuove.

Infatti, se siete stanche delle solite forme quadrate o rotonde, rivolgete la vostra attenzione al trend dello stiletto, ovvero le unghie a punta. La nuova tendenza unghie, che può essere adattata alle unghie naturali, ma ha ancora più effetto sulle unghie in gel, creando l’illusione di allungare le dita.

forme unghie

Le unghie a forma di stiletto o a mandorla richiedono una manutenzione superiore rispetto alle normali forme, in quanto la punta affilata facilmente viene sottoposta a schegge o facili danni, quindi assicuratevi di adattare la forma e la lunghezza delle unghie al vostro stile di vita. I disegni delle nail art sono super sofisticati, con tantissime opzioni disponibili, come gli inserti di pizzo, gli strass o quelle dipinte a mano.

La prima cosa da fare per avere mani perfette è curarne la pelle, prendendosi cura delle proprie unghie. Fondamentale è proteggere, idratare con creme e scrub, adatti alla cura delle mani e delle unghie che devono essere mantenute forti, sani e lucenti.

Se le vostre unghie sono sane, allora potete sbizzarrirvi con i metodi più estrosi e originali per decorarle e renderle ancora più belle, come gli smalti monocromatici o smalti dagli effetti particolari. Optate per colori che rispecchiano la vostra personalità.

Potete rivolgervi ad un’estetista, oppure lanciarvi in manicure fai-da-te stando comodamente a casa. I consigli per una manicure perfetta, anche davanti la vostra serie tv preferita, sono:
– rimuovete le cuticole e idratate sempre.
limate con delicatezza le unghie per ottenere la forma desiderata e mai utilizzare la forbicina per tagliarle.
– Applicate sempre una Base Coat, indurente o antigiallo, che proteggerà le unghie dallo smalto che abbiamo scelto.
– Per stendere lo smalto dosate bene la quantità e applicatelo partendo dalla base dell’unghia e ricopritela facendo tre strisce con il pennello: una centrale e in seguito le due laterali. Se il colore è poco coprente, lasciate asciugare e applicate una seconda passata.
– Infine, proteggete lo smalto con il top coat.

Se invece vi rivolgete ad un’estetista, potete scegliere diversi metodi: il classico smalto, lo smalto semipermanente o la ricostruzione delle unghie in gel che consentono di avere mani a posto per circa un mese. Per l’allungamento potete scegliere quello con “tip” (una sorta di unghia finta) e quello con cartine, dove la cartina farà da calco al gel che poi si solidificherà, metodo sicuramente dall’effetto più naturale.

Gli smalti di tendenza

Uno stile che non passa mai di moda è la french manicure, chic e semplice, è adatta ad ogni forma e lunghezza delle unghie, quindi facilmente portabile. I colori dell’estate sono sicuramente il bianco, il rosa pastello, i colori fluo, anche in versione multicolor, il nero, il verde Tiffany e l’immancabile rosso, nelle versioni fragola e ciliegia. Tocco très chic: lo smalto glitterato o di diverso colore nell’anulare o nel mignolo. Questo particolare renderà glamour e particolare la vostra manicure, che non passerà inosservata.

Le mani sono il nostro “biglietto da visita” per le persone che incontriamo, quindi mostriamole e riempiamole di colore.

Felicità, 10 regole per vivere bene

Sin da bambini passiamo il nostro tempo a pensare al momento in cui saremo felici, e a progettare una scalata alla conquista della serenità interiore.
Per quante conferme ricerchiamo nel mondo esterno, sappiamo bene che la chiave di volta si nasconde in noi stessi, e che la felicità non è altro che il prodotto di un nostro personale percorso interiore.
Ci sono poche regole da seguire per vivere bene: quando ne sentiamo parlare le riteniamo banali e scontate, eppure nella pratica noi tutti ci perdiamo facilmente, dimostrandoci incapaci di osservare uno schema banalissimo.
Proviamo a fare una piccola lista delle regole da seguire per non perdere il sorriso e la vitalità.

Stare bene con se stessi

Beh, i disagi di cui le persone soffrono possono essere di varia natura, ovvero sia psicologiche che meramente estetiche.
Certo non è facile sentirsi bene se si è brutti come un mostro mitologico, ma è bene riuscire a trovare la strada per migliorarsi.
Sentirsi piacevoli è naturalmente la prima strada che conduce alla serenità, che ci fa sentire vivi e in pace con il mondo.
Qualsiasi attività rivolta al raggiungimento di tale fine è perciò consigliabile: naturalmente senza esagerare.
Bisogna rendersi belli, leggere, acculturarsi: solo così il mondo potrà apprezzarci. E sorriderci.

Non guardare nel giardino del vicino

Si sa, la vita altrui ci appare sempre più rosea. Eppure non è così. Quando ho questa impressione, e cioè almeno una volta alla settimana, mi ripeto una frase di una celebre canzone di Ligabue: ‘Ci son nuvole in certe camere, e meno ombrelli di quel che pensi.’
Certo non è facile ricordarsi di se stessi ogni giorno: i social ci aiutano oltremodo a deprimerci perché sono una finestra che affaccia nella vita degli altri, spesso più belli, meglio vestiti e più brillanti di noi.
Bisogna ricordarsi che, purtroppo, al mondo interessa come appari e non chi sei veramente. Forse la cosa può sconfortare parecchio, ma potremmo leggerla diversamente: ‘se agli altri non frega un emerito cavolo di chi siamo, forse abbiamo la libertà di diventare qualunque cosa. In fondo nessuno avrà interesse a ostacolarci.’

Guardare il lato positivo

Beh, quando sei ammalato, squattrinato e sfigato non è facile mantenere la serenità. Ma ho conosciuto persone invincibili che hanno sconfitto la crisi e la morte. Qualcuno è volato via per sempre senza perdere il sorriso; quello stesso sorriso che resiste all’erosione del tempo e che si fortifica ogni giorno nel cuore di chi ne ha memoria.
Essere positivi fa bene a se stessi ma anche agli altri: vivere serenamente senza lasciarsi abbattere ci farà apparire più belli, e soprattutto, ci renderà un modello da seguire.

Perdere il controllo

Molte persone tendono ad organizzare qualsiasi cosa, dall’impegno con il parrucchiere a un incontro sessuale. In questo modo la vita smette di essere scoperta quotidiana, ma si trasforma una sorda tabella di marcia da seguire come una capra.
Perdere il controllo, abbandonarsi all’imprevisto e lasciarsi trasportare dal momento può essere un ottimo punto di partenza per la ricerca della felicità.

Sconfiggere il risentimento

L’amico ci ha bidonato? Il fidanzato ci ha lasciato? I parenti vogliono la nostra eredità? Queste sono tutte situazioni decisamente nocive, perché creano in noi del risentimento. E niente in questa vita è peggio del sentirsi risentiti e sempre in procinto di vomitare i nostri dispiaceri addosso agli altri.
Liberarsi del risentimento sarebbe come pretendere di bonificare un terreno inquinato fino alle falde: quasi impossibile.
L’unica soluzione è diventare più superficiali: essere leggeri ci permetterà di evitare che persone, situazioni ed eventi nocivi ci inquinino.

Vivere il momento

Spesso siamo chini sullo smartphone, o impegnati a pensare a cose stupide e inutili. Non siamo più in contatto con noi stessi, e prima ci sintinizziamo sulle nostre frequenze prima riusciremo a ricordarci di vivere. Adesso.

Evitare di fare overanalyzing

Quando ci succede qualcosa sentiamo il bisogno di rifletterci su. Il giorno dopo anche, e pure il semestre successivo.
Commettiamo di continuo l’errore di ripensare alle cose, 10, 100, 1000 volte. A che serve? Solo ad occupare parti importanti del nostro prezioso cervello, che potremmo utilizzare in modi migliori.

Smettere di pensare al futuro

Da piccoli pensiamo a quando diventeremo ‘grandi’, e da grandi a quando diventeremo ‘vecchi’. Forse l’uomo è predisposto per pensare al futuro, ma la previdenza, quasi sempre, ci distrae da qualcosa di più importante: il presente.
Se ce lo perdiamo finiremo in diventare degli anziani dagli occhi tristi, pieni di ricordi e di rimpianti.

Mettere a tacere l’ego

Detesto le persone concentrate su se stesse, impegnate a raccontare cavolate impossibili dalla mattina alla sera. L’esperienza insegna che sono le persone umili a rendere migliore il mondo in cui viviamo, e che le sciocchezze di chi si riempie la bocca hanno l’importanza di un peto. Ridimensionarsi e accettare che abbiamo sempre da imparare ci farà diventare migliori. E avere più amici.

Essere ‘openmind’

Avere una mente aperta è uno strumento indispensabile per vivere meglio. Fregarsene degli altri, o meglio della parte ‘frivola’ degli altri, può evitarci pensieri futili e preoccupazioni.

Freckles Mania: la rivincita delle lentiggini

Le lentiggini sono “sensuali, glamour, simbolo di classe ed eleganza“, queste le parole di Vogue. E se lo dice Vogue, allora dobbiamo fidarci.

Quindi, basta nasconderle sotto la cipria, basta paragoni con Pippi Calzelunghe. È l’ora dell’orgoglio lentigginoso. Chi le ha, a volte, non le ama. Chi non le ha, spesso, le vorrebbe a tutti i costi, disegnandole con matite apposite o con un tatuaggio semi permanente, per la modica cifra di 2000 euro, che riproducono ad arte i piccoli granuli di melanina.

bar_refaeli

Le lentiggini, sono segno di una bellezza eternamente giovane e sbarazzina, ispirano dolcezza, spensieratezza e anche un po’ di malizia. Per lunghissimo tempo le ragazze e le donne con le efelidi sul viso hanno cercato di nascondere questi segni della pelle, come fossero un difetto. Ma poi è partita la riscossa e sembra proprio che oggi avere le lentiggini sia la nuova ossessione di bellezza femminile, soprattutto d’estate.

Un prodotto da utilizzare per ricrearle è la Freckle Pencile di &Other Stories Colour Cosmetics, una matita in due tonalità di marrone per realizzare lentiggini. Attenzione a non esagerare con i puntini per mantenere il risultato il più possibile naturale. Disegnatele sul naso e ai lati del naso e poi passare una cipria naturale per mantenerle il più a lungo possibile. Talmente sono glamour che sul web spopolano i tutorial delle makeup blogger che insegnano come disegnarle.

Se invece siete fortunate e le possedete già di natura, allora proteggete la vostra pelle con creme idratanti e protezioni solari, soprattutto durante la stagione estiva. Le macchioline marroncine che compaiono sul volto dopo l’esposizione al sole, comunemente indicate come lentiggini, si chiamano in realtà efelidi. Sono minuscoli accumuli di melanina, il pigmento che fornisce la colorazione alla pelle.

Le lentiggini vere e proprie sono macchioline marroni, più scure delle efelidi, che possono manifestarsi in diverse parti del corpo non necessariamente in seguito all’esposizione al sole. Sono anch’esse il risultato di un’eccessiva produzione di melanina, dovuta però alla presenza di un maggior numero di melanociti rispetto al normale.

Vip, italiane e straniere, ne hanno fatto una loro caratteristica vincente: da Emma Watson a Gisele Bundchen, da Vanessa Incontrada a Vittoria Puccini, da Sienna Miller a Emma Stone, da Julienne Moore a Bar Rafaeli, da Cristina Parodi a Serena Autieri.

Ci sono tre motivi nello specifico perché le lentiggini rendono più belle: coprono e distolgono l’attenzione da altre imperfezioni, donano un effetto pelle nuda, rendendo la base viso molto naturale e trasparente e sono un simbolo dell’infanzia, quindi portare le lentiggini significa sembrare più giovane di una decina di anni.

Alla fine aveva ragione Crudelia De Mon. “No spots! No spots at all! What a horrid…”, così la villian de La Carica dei 101 esprimeva il suo disappunto. Quindi, W essere “trapuntate di stelle“.