lunedì, 24 Gennaio 2022

Miss Fit

Home Miss Fit Pagina 2
Se vi stanno divorando i sensi di colpa per quello che avete appena divorato a tavola, non preoccupatevi, Miss Fit è qui per questo. Consigli, esercizi e attività fisiche per ritornare in forma; anche se siete golosi e non riuscite a rinunciare ai piaceri della tavola

14 modi per rimettere in forma corpo e mente (MISS FIT)

Credit: d.repubblica.it

Queste sono le settimane più difficili per noi, perché siamo in perenne balia del dilemma che più ci affligge: sarebbe abbastanza in forma per superare la fatidica prova costume, o anche quest’anno ci toccherà puntare sulla simpatia?

E se vi dico che c’è un allenamento che vi permette di sfoggiare entrambe queste qualità ci credete? Si tratta di una guida pratica in 14 punti per divisi tra rimedi fitness e pratiche “mentali” per rimettersi in forma usando anche la testa.
Scopriamoli.

1. Saltare la corda
Di questo efficacissimo rimedio ne abbiamo già parlato, ma è meglio riparlarne per non farvelo dimenticare. Saltando la corda infatti si bruciano tantissime calorie e si snellisce in fretta il corpo. L’importante, come sempre, è non esagerare.

2. Uscire
Se vi sentite grassi e fuori forma, non chiudetevi in casa isolandovi da tutti: così facendo creerete solo un danno a voi stessi. Questo perché, restando spesso a casa, si fa davvero poco movimento, e poi si corre più frequentemente il rischio di abbuffate continue e spuntini a tutti le ore.

3. Fare jogging
Al posto di, o dopo il salto della corda, fare jogging è un ottimo esercizio – ancora meglio se fatto all’aria aperta – sia da un punto di vista fisico che da un punto di vista mentale. Un consiglio: dopo aver corso anche per un’ora, è inutile pesarsi in modo compulsivo credendo di aver perso chissà quanti chili. I risultati si vedono con il tempo, non di certo dopo un’ora di corsa.

4. Darsi degli obiettivi
Darsi degli obiettivi è di fondamentale importanza, non solo per una dieta, ma per la via quotidiana. Attenzione però, devono essere obiettivi oggettivamente raggiungibili, altrimenti comprometto il risultato finale. Pretendere il meglio da se stessi va benissimo, ma pretendere troppo potrebbe portare a esiti controproducenti, aumentando l’insoddisfazione di sé.

5. Usare le scale
Sembrerà banale, ma salire e scendere le scale è davvero un ottimo allenamento, sopratutto perché è quotidiano e quasi involontario. Se in un giorno, facciamo su e giù per le scale per 10-15 minuti in totale, il risultato è assicurato.

6. Meditare
Una della cose fondamentali che in pochi sanno è che bisogna imparare ad ascoltare il proprio corpo e i suoi bisogni. Infatti, rilassare il proprio corpo e la mente aiuta a dimagrire meglio e più velocemente – parola della University of Missouri.

7. Fare squat
Gli squat e gli affondi sono tra i migliori esercizi per lavorare su gambe, cosce e glutei con ottimi risultati. In questo link gli esercizi più consigliati.

8. Lavora sull’autostima
Se segui delle regole alimentari e un costate esercizio fisico, i risultati sono davvero assicurati. Impara quindi a “sentire” il tuo corpo, a percepirlo, a conoscerlo. Così facendo imparerai ad amarlo, anche se non avrai l’approvazione altrui.

9. Fare addominali
Gli addominali andrebbero fatti ogni giorno, sia come unico esercizio, sia per completare un allenamento fatto precedentemente. Questi esercizi consigliati vi aiuteranno ad avere la pancia piatta che avete sempre sognato.

10. Visualizzare mentalmente
Dall’University of Pittsburgh arriva una novità: se si desidera ardentemente un dolce, per compensare almeno in parte il desiderio e sentirsi sazi, bisogna immaginarselo mentalmente. Lo studioso Carey Morewedge, dice: “È necessario visualizzare con la mente quel cibo specifico da cui siamo tentate”.

11. Fare flessioni
Fare le flessioni, anche tenendo appoggiate le ginocchia a terra, è utilissimo non solo per i muscoli delle braccia, ma per tutto il corpo in generale: fare costantemente dei piegamenti aiuta infatti a tenere in forma anche addominali e glutei.

12. Tenere un diario
I nutrizionisti consigliano sempre di tenere un diario alimentare in cui annotare tutto ciò che si mangia, anche la più piccola briciola, perché aiuta a placare il senso di fame e a ridurre la voglia di cibi dolci e spuntini fuori pasto. Gli scienziati consigliano anche di annotare in un altro diario le emozioni e le sensazioni che si provano a fine allenamento, questo per dare un senso di autostima e soddisfazione, gratificazione spirituali degli sforzi appena fatti.

13. Allenarsi con gli slanci
Gli slanci delle gambe, siano essi verso l’esterno, in avanti o all’indietro, sono un ottimo allenamento per rassodare glutei e cosce.

14. Ridere
Non solo ridere e sorridere fa bene alla salute psichica e mentale, ma fa bene anche al fisico. Quando si sorridere, infatti, nel nostro corpo si attivano ben 60 muscoli – contro i soli 20 che lavorano quando si piange o si hanno pensieri negativi. Insomma, anche ridere è un ottimo esercizio per bruciare calorie, e, cosa più importante, vivere bene.

Eliminiamo la cellulite in tre mosse (MISS FIT)

Credit: grazia.it

Si scrive cellulite, si legge terrore per tutte le donne.

La cellulite è uno strato grasso superficiale che si forma generalmente nella zona inferiore del corpo femminile, all’altezza dei glutei, dei fianchi e delle cosce soprattutto. Le principali cause sono sostanzialmente: alterazioni ormonali e vascolari, vita sedentaria, stress, malattie epatiche, alimentazione non corretta o bilanciata, irregolarità della funzione intestinale e ritenzione idrica marcata; tutte variamente combinate tra loro, che vanno ad interferire negativamente sul tessuto adiposo ed in particolare sul microcircolo. Il risultato? Una fastidiosissima, e brutta esteticamente, buccia d’arancia.

Ma a tutto c’è rimedio. L’attività fisica rivolta alla prevenzione e alla cura della cellulite viene inserita in un contesto generale che prevede il miglioramento delle condizioni psicofisiche del soggetto ed il rispetto di tre principi fondamentali:

1) Esercizio fisico regolare

Fare movimento è importante, ormai lo sapete già. Ma, innanzitutto, ecco alcuni consigli: camminate, non correte. ripetuti impatti col terreno causati dall’azione di corsa, oltre ad avere effetti negativi sulle articolazioni e sulla colonna vertebrale, causano delle microlacerazioni alle membrane delle cellule adipose che a lungo andare non fanno altro che peggiorare la situazione. Le attività migliori da svolgere sono quindi attività come il ciclismo, la camminata veloce, lo step o lo sci di fondo. I benefici di questi esercizi sono molteplici: un’attività fisica regolare (almeno 30-40 minuti al giorno) porta ad un miglioramento generale delle capacità cardiocircolatorie e respiratorie favorendo la circolazione periferica, e combattendo la cellulite.
Sì anche ai programmi di tonificazione generale, con esercizi a carico naturale o pesi liberi a seconda delle vostre esperienze. Vanno bene tutti quegli esercizi per cosce e lato b che abbiamo visto precedentemente; questo perché è proprio in quelle zone che si formano maggiori cuscinetti adiposi.

2) Alimentazione sana ed equilibrata

Non serve a niente fare esercizi su esercizi se poi si divora qualsiasi cosa: per combattere la cellulite risulta fondamentale associare ad un programma di attività fisica regolare un regime alimentare altrettanto adeguato. Quindi sono da evitare sicuramente i cibi ricchi di grassi, gli alcolici, l’eccessivo consumo di caffè e il sale. Via libera all’acqua invece, di cui si dovrebbe consumare almeno un litro e mezzo al giorno, perché permette l’eliminazione ottimale delle sostanze tossiche e di rifiuto.

CELLULITE I RIMEDI++

3) Abitudini di vita corrette

Condurre una vita sana e regolare è l’ultimo segreto per combattere la cellulite. Il riposo prima di tutto: si dovrebbe infatti dormire almeno 8 ore al giorno per assicurarsi una possibile riduzione dello stress. Inoltre, non bisognerebbe stare seduti troppo a lungo, perché questo ostacola la corretta circolazione di sangue nei glutei, uno dei distretti corporei più colpiti da cellulite.
Infine, risulta fondamentale l’approccio mentale con il quale si inizia il programma alimentare e sportivo, “serenità e motivazione” prima di tutto.

Siete belle così, ve lo assicuro (MISS FIT)

Ci fanno vedere tante di quelle belle ragazze in televisione e sui giornali che ormai diamo per scontato che tutte quante dovremmo essere così. Così perfette.
E allora valanghe di lacrime se soltanto abbiamo un rotolino di ciccia o delle cosce non proprio come le loro. Per non parlare poi dei sensi di colpa non appena tocchiamo, o guardiamo soltanto, quella brioches al cioccolato che a metà mattina non fa altro che dirci “dai, mangiami”.
Ed eccoci qua ora, con frustrazione e dieta come migliori amiche – o terribili mostri che non ci abbandonano, dipende.

Ma sono certa che siete belle così, ve lo assicuro.
Anche se non vi conosco, so che posso dirlo. Anche se non conosco il colore della vostra pelle, dei vostri capelli o dei vostri occhi, anche se non so se portate gli occhiali o quale colore vi sta meglio addosso. Anche se non conosco niente di voi, posso dirvi con certezza che siete belle.
E fregatevene del numero che esce sulla bilancia non appena appoggiate entrambi i piedi. Fregatevene, perché non è tutto.

Quello che conta sono le vostre particolarità, che nel bene e nel male, vi rendono uniche.
Puntate su di loro, mettete in mostra le vostre qualità. Se poi non avete gambe perfette e chilometriche come quelle che ci affascinano su Instagram fa niente. Anche perché, quella è – quasi tutta – genetica: così ci nasci. Se Madre Natura e la Dea Bendata sono state gentili con te ben venga, altrimenti non disperare.

Anche perché a (quasi) tutto c’è rimedio.
E io sono qui per questo.

Volete migliorare il vostro aspetto fisico? Bene, mettete in letargo la vostra pigrizia e rimboccatevi le maniche. Fate scorta di forza di volontà. Perché, seppur difficili e a volte impossibili, non bisogna mai, e dico mai rinunciare ai propri sogni.

11080099_1081862955162620_2147331962_n

La strada è tutta in salita, ma dei piccoli cambiamenti nella vita quotidiana possono fare molto.
Innanzitutto, mi spiace davvero dirlo, ma non potete dire addio alle tanto odiate maniglie dell’amore se vi affogate di cibo dalla mattina alla sera. Credetemi, io sono una che mangia tutto e a tutte le ore, però, purtroppo, se vogliamo davvero vedere un cambiamento nel nostro corpo dobbiamo condurre uno stile di vita più sano, sopratutto a tavola. Ciò, però, non vuole bandire tutti i cibi calorici e passare solo a quelli light: questo comportamento non farebbe altro che far aumentare il desiderio di mangiare tutti quegli alimenti a cui abbiamo messo il divieto. Non serve ricorrere a diete estreme, basta controllarsi un po’ di più, sgarrando il meno possibile. E ricordati di non saltare i pasti.
Fai della bilancia un’amica, non la tua più acerrima nemica. E non pesarti mai dopo mangiato, rischieresti di cadere nel baratro della depressione. Se vuoi pesarti – ma attenzione a non diventare ossessiva – fallo alla mattina appena alzata, e dopo essere andata in bagno; così si riduce al minimo la possibilità che il contenuto dell’intestino influenzi il risultato della pesata.
Ma sopratutto, poniti obiettivi raggiungibili. È normale non vedere risultati dopo neanche una settimana di lavoro, non fasciarti la testa. Condividi i tuoi obiettivi con qualcuno che ti stimoli a dare il massimo, sia l’amica del cuore, il fidanzato o la mamma. Condividere il vostro percorso con qualcuno vi terrà maggiormente motivati.
Ma motivatevi anche da soli. Io, ad esempio, ho riempito casa mia di colorati e simpaticissimi post it, posizionati nei posti più strategici, con frasi minatorie del tipo “quel cioccolatino che vorresti mangiare si ripresenterà in un brufolo gigante sul mento”, oppure “se non fai un po’ di ginnastica ti verrà il sedere di una 90enne già adesso a 20 anni”. Almeno rinuncio a una merenda troppo calorica con un sorriso.

Provate anche voi, con questi piccoli accorgimenti, a modificare leggermente il vostro stile di vita. Ma soprattutto, cercate di essere il più felici possibile. Lo stress, infatti, oltre a far venire una marea di rughe precoci, non fa bene neanche alla nostra volontà di restare in forma. Una ricerca svolta presso l’Università del Kentucky suggerisce che per perdere peso è più importante imparare a gestire lo stress e cercare di eliminarlo piuttosto che imparare tutte le migliori strategie alimentari e fare diete… stressanti. Perciò, ogni tanto concedetevi una pausa dalla vostra vita: ve la meritate!

Stay tuned, stay fit

Workout glutei da fare a casa (MISS FIT)

Credit. uominiedonnevip.myblog.it

Eccoci pronte per un nuovo allenamento. Come sapete, la costanza nel fare esercizi è fondamentale, ma anche variarli ogni tanto è di vitale importanza. Per cui, dopo avervi mostrato l’allenamento per potenziare i vostri addominali, preparatevi per il workout glutei da fare a casa.

Esercizio 1


Sdraiate per terra, su un tappetino, pancia in su, braccia distese lungo i fianchi, pianta dei piedi appoggiata a terra e ginocchia larghezza spalle piegate verso di voi a circa 90 gradi. Da questa posizione non dovete fare altro che alzare leggermente il bacino, facendo leva sulle gambe, ma tenendo spalle e tessa appoggiate a terra. Quando iniziate l’esercizio, fate come se l’ombelico risucchiasse verso l’alto il vostro bacino, e quando poi lo riportate a terra, appoggiate gradualmente prima la schiena e da ultimo proprio il bacino. Si tratta di un esercizio piuttosto facile, da fare continuatamente per un minuto, poi 30 secondi di pausa e poi ancora un minuto di esercizio.

Esercizio 2


Quest’esercizio è altrettanto facile, serve solo un pochino di equilibrio. Appoggiatevi su un tappetino e mettetevi a 4 zampe. Da qui, allungate allungate verso l’alto la gamba destra, stendendola, e fate lo stesso con il braccio sinistro. Dopodiché, avvicinate gamba e braccio verso il vostro petto, in modo che si “tocchino”, e poi stendeteli nuovamente. Fate un totale di 20 estensioni, prima con la gamba destra (e braccio sinistro) e poi con quella sinistra (e braccio destro). Il tutto, per 3 volte.

Esercizio 3


Anche quest’ultimo esercizio richiede un po’ di equilibrio, ma nulla di trascendentale. In piedi, gambe larghezza spalle, preferibilmente a piedi nudi, direttamente a contatto con il pavimento. Ora, spostate il peso sulla gambe destra, alzate quelle sinistra il più che potete, e nel contempo allungate la schiena e le braccia, in modo che il vostro corpo formi come un “T” nell’aria. Restate nella posizione per 10 secondi, cercando di allungare il più possibile le braccia. Dopodiché, abbassate lentamente sia la gamba che gli arti superiori, e sempre lentamente tornate nella posizione iniziale. Ripetete il tutto con l’altra gamba, per un totale di 3 volte (3 per la gamba destra, 3 per la gamba sinistra).
Quest’esercizio, oltre che potenziale i muscoli di glutei e gambe, serve anche per allungare la schiena, aprire il torace e allenare l’equilibrio.

Esercizi brevi e facili, niente scuse. Buon allenamento.