Ormai siamo sempre più abituati a pensare alle fotografie come a un qualcosa di digitale, un mare di scatti da salvare nella galleria dello smartphone che assomiglia tanto a un moderno dimenticatoio. C’è stato un tempo però in cui non esisteva viaggio o piccolo grande evento che non venisse immortalato a dovere: il rullino da 24 o quello da 36 foto non potevano mai mancare in valigia oppure in borsa per una sostituzione veloce. L’attesa poi della stampa delle immagini, pronte a trasformarsi in ricordi da vedere e rivedere sfogliando i maxi album, assumeva i contorni di un rito collettivo. I tempi sono cambiati e i rullini non ci sono più ma per recuperare questo rapporto visuale con le fotografie è sempre possibile stamparle e sfruttarle per farne delle originali decorazioni da parete. In che modo? Trasformando per esempio l’immagine salvata su cellulare in una foto su tela, che metta in mostra un momento speciale oppure ne mixi più d’uno creando un mosaico d’autore: saranno sempre pezzi unici e personalissimi.

Il tema del viaggio e quello della famiglia sono i più gettonati

Le immagini della nostra vita possono diventare complementi d’arredo capaci di cambiare l’aspetto (anche più di una volta) alla casa, offrendo a chi entra una sorta di ‘effetto museo’ e a chi quegli stessi ambienti li vive uno spaccato di relax e benessere. La scelta ricade il più delle volte su fotografie di viaggio, sempre pronte a farci tornare indietro al mood della vacanza traendone un’iniezione di positività. Ma non mancano gli scatti di matrimonio e quelli relativi alla nascita o alla crescita di un figlio.

L’importante è tenere sempre presente una regola aurea: l’obiettivo è valorizzare lo spazio, senza ingombrarlo o riempirlo in maniera eccessiva e soffocante. Occorre pensare a una progettualità, soprattutto per evitare di cedere alla tentazione di stampare molto più del necessario. Improvvisare, insomma, non giova al risultato finale. Per una casa in stile classico spazio ai colori, specie se non troppo aggressivi come quelli dei paesaggi, mentre nel caso di un appartamento di stampo moderno l’ideale sarà ricorrere a un elegante black&white.

Colori, consigli e spazi insoliti da valorizzare

La stampa di foto su tela è una soluzione sempre più apprezzata, poiché dà l’impressione di trovarsi di fronte a vere e proprie opere d’arte. Il consiglio è quello di appendere le foto sempre all’altezza degli occhi, dunque intorno al metro e 70 centimetri, così da avere facilmente ‘accesso’ all’immagine senza muovere troppo la testa.

Essere in due quando si progettano cambiamenti impattanti per la casa è molto importante, consente infatti di stabilire chiaramente se quella composizione o quell’immagine – in quel certo punto o contesto – sia adatta oppure non funzioni. Anche nel caso in cui su una parete siano presenti piccole imperfezioni da nascondere la scelta di appendere foto e decorazioni da parete si rivelerà vincente. Se volete sfruttare in maniera originale spazi insoliti potreste inoltre optare per l’abbellimento della parete delle scale, una ‘vetrina’ che spesso resta inutilizzata o viene riempita di quadri ed elementi d’arredo un po’ a caso. E’ comunque importante scegliere e portare avanti un tema, così da far dialogare tra le righe stanze diverse nel nome di una stessa storia.