venerdì, 31 Maggio 2024

Cucina internazionale

Home Food Cucina internazionale

Due ricette dallo Sri Lanka facili e veloci

Prosegue il nostro viaggio in giro per il mondo, stavolta con due ricette dallo Sri Lanka.

Si tratta di piatti semplici, molto veloci da fare.

Due ricette dallo Sri Lanka: Kottu Roti

Piatto molto semplice, anche il roti è semplicissimo da fare, trovate i tutorial su youtube.

Ingredienti:

  • 2-3 roti (pane indiano) tagliati a strisce sottili
  • 200 grammi di carne (pollo, manzo o maiale), tagliata a pezzetti
  • 1 cipolla grande, affettata
  • 2 spicchi d’aglio, tritati
  • 2-3 peperoncini verdi, tritati
  • 1 carota, tagliata a dadini
  • 1 peperone verde, tagliato a dadini
  • 1 cucchiaino di curry in polvere
  • 1 cucchiaino di polvere di peperoncino (facoltativo)
  • 2 cucchiai di salsa di soia
  • 2 cucchiai di olio vegetale
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.

Scaldare l’olio in una padella grande o in un wok a fuoco medio-alto.

Unire la cipolla, l’aglio e i peperoncini verdi tritati. Friggili fino a quando la cipolla diventa trasparente.

Aggiungere la carne e cuocila fino a quando diventa tenera e ben cotta.

Unire le carote, i peperoni verdi, il curry in polvere, la polvere di peperoncino (se desiderato), la salsa di soia, il sale e il pepe. Mescola bene.

Incorporare le strisce di roti e mescola bene tutti gli ingredienti fino a quando il roti si ammorbidisce e si mescola bene con la carne e le verdure.

Proseguire la cottura per altri 2-3 minuti, mescolando continuamente.

Rimuovere dal fuoco e servi caldo. Puoi accompagnarlo con una salsa piccante o un’insalata di cetrioli a piacere.

Due ricette dallo Sri Lanka: Pollo Korma

Questo pollo è super semplice ma anche molto saporito, lo avete già provato?

Ingredienti:

  • 500 grammi di pollo, tagliato a pezzi
  • 2 cipolle medie, tritate finemente
  • 3 spicchi d’aglio, tritati
  • 1 pezzo di zenzero fresco (circa 2 cm), tritato finemente
  • 2-3 peperoncini verdi, tritati
  • 2 cucchiaini di curry in polvere
  • 1 cucchiaino di curcuma in polvere
  • 1 cucchiaino di cumino in polvere
  • 1 cucchiaino di coriandolo in polvere
  • 200 ml di latte di cocco
  • 2 cucchiai di olio vegetale
  • Sale q.b.
  • Pepe q.b.
  • Foglie di coriandolo fresco per guarnire

Scaldare l’olio in una pentola a fuoco medio-alto.

Unire le cipolle tritate e cuocile fino a quando diventano morbide e trasparenti.

Aggiungere l’aglio, lo zenzero e i peperoncini verdi tritati. Cuocili per qualche minuto fino a quando gli odori si sviluppano.

Incorporare il pollo e cuocilo fino a quando è ben cotto e dorato.

Unire tutte le polveri di spezie (curry, curcuma, cumino e coriandolo) e mescolare bene.

Versare il latte di cocco nella pentola e portare a ebollizione.

Ridurre il fuoco e lasciar cuocere a fuoco lento per circa 15-20 minuti, fino a quando la salsa si addensa e i sapori si amalgamano.

Regolare di sale e pepe a piacere.

Togliere dal fuoco e guarnisci con foglie di coriandolo fresco.

Ricette dal Vietnam: Pho bo e Bánh Xèo

Oggi parliamo di ricette dal Vietnam, riprendendo così il nostro giro del mondo culinario.

Non fatevi spaventare dai nomi, sono in realtà ricette molto semplici.

Gli ingredienti potete reperirli in un market asiatico, se ne avete uno vicino, oppure online.

Ricette dal Vietnam: Pho Bo

Iniziamo le ricette dal vietnam con il Pho Bo ovvero la zuppa di noodles di manzo, molto semplice da fare.

Ingredienti:

  • 500 g di manzo a fette sottili
  • 200 g di noodles di riso
  • 1 cipolla, tagliata a fette sottili
  • 2 pezzi di zenzero fresco, schiacciati
  • 2 spicchi d’aglio, tritati
  • 1 cucchiaio di olio vegetale
  • 4 tazze di brodo di manzo
  • 2 cucchiai di salsa di pesce

Scaldare l’olio in una pentola grande a fuoco medio. Unire la cipolla, lo zenzero e l’aglio e cuocere per circa 2-3 minuti, fino a quando saranno dorati e profumati.

Unire il manzo e cuocere finché non sarà leggermente rosolato.

Aggiungere il brodo di manzo e la salsa di pesce. Portare a ebollizione, quindi ridurre la fiamma e lasciar sobbollire per circa 30 minuti per far amalgamare i sapori.

Nel frattempo, cuocere i noodles di riso in acqua bollente salata seguendo le istruzioni sulla confezione. Scolarli e metterli da parte.

Mettere i noodles di riso in una ciotola e versa la zuppa di manzo calda sopra di essi. Guarnire con erbe fresche, germogli di soia, fagioli mungo e fette di lime.

Secondo piatto vietnamita: Bánh Xèo

Le Bánh Xèo altro non sono che crepes vietnamite salate.

Ingredienti:

  • 200 g di farina di riso
  • 1 tazza di latte di cocco
  • 1 tazza di acqua
  • 1 cucchiaino di curcuma in polvere
  • 1/2 cucchiaino di sale
  • 200 g di carne di maiale a fette sottili
  • 200 g di gamberetti sgusciati
  • 1 cipolla rossa, affettata sottilmente
  • Germogli di soia
  • Foglie di lattuga
  • Foglie di menta fresca
  • Salsa di pesce per condire
  • Olio vegetale per friggere

In una ciotola, mescolare la farina di riso, il latte di cocco, l’acqua, la curcuma in polvere e il sale fino a ottenere una pastella liscia. Lasciar riposare per circa 30 minuti.

Scaldare una padella antiaderente a fuoco medio-alto e versare un po’ di olio vegetale.

Aggiungere alcune fette di carne di maiale e gamberetti nella padella e cuoci per alcuni minuti fino a quando saranno cotti.

Unire alcune fette di cipolla rossa e germogli di soia nella padella e versare un mestolo di pastella sopra gli ingredienti. Ruotare la padella per distribuire uniformemente la pastella.

Coprire la padella con un coperchio e cuocere per circa 2-3 minuti, finché la pastella sarà dorata e croccante.

Ripiegare a metà la crepe e trasferirle su un piatto da portata.

Ripetere il processo con il resto degli ingredienti fino a quando avrai utilizzato tutta la pastella.

Servire le crepes calde accompagnate da foglie di lattuga, menta fresca e salsa di pesce per condire. Per mangiarle, prendere una fetta di crepe, avvolgerla nella lattuga e nella menta, quindi intingere il tutto nella salsa di pesce.

Articoli correlati:

Cosa mangiare a Budapest: piatti deliziosi e bevande insolite

Cosa mangiare a Budapest? Questa città una varietà di piatti deliziosi che riflettono la tradizione culinaria ungherese. Oggi vediamo alcuni piatti tipici.

Cosa mangiare a Budapest: i piatti della tradizione gastronomica ungherese

Cosa mangiare a Budapest? Se siamo arrivati per visitare questa città, non possiamo ovviamente trascurare il lato mangereccio della situazione, vediamo cosa possiamo mettere sotto i denti:

  • Goulash: è uno dei piatti più famosi dell’Ungheria. Si tratta di una zuppa di carne di manzo o maiale, speziata con paprika e altri aromi, come peperoni e carote. Viene spesso servito con gnocchi di patate o pane.
  • Lángos: consiste in una sorta di focaccia fritta a base di pasta lievitata. Solitamente viene spalmata con aglio, formaggio grattugiato e panna acida, ma sono disponibili anche molte altre varianti di condimenti come la marmellata o il cioccolato.
  • Kürtőskalács: noto anche come dolce al camino o dolce di Transilvania, il kürtőskalács è un dessert tradizionale molto popolare a Budapest. Si tratta di una specie di rotolo di pasta dolce cotto su un’enorme spiedo, poi ricoperto di zucchero e cannella. È croccante all’esterno e morbido all’interno.
  • Halászlé: è una zuppa di pesce piccante che è una specialità delle regioni intorno al fiume Danubio. Solitamente viene preparata con diverse varietà di pesce di fiume, come la carpa, e viene servita con pane di segale o con gnocchi di patate.
  • Pörkölt: simile al goulash ma con una consistenza più densa. È un ragù di carne, di solito di manzo o maiale, cotto lentamente con cipolle, paprika e altre spezie. Viene spesso accompagnato da nokedli, una specie di pasta simile agli gnocchi.
  • Túrós csusza: sono tagliatelle fatte in casa, e vengono condite con ricotta fresca, panna acida e burro fuso. Puoi aggiungere anche zucchero o cannella per renderlo ancora più gustoso.

Cosa bere a Budapest?

In questa città ci sono diverse bevande che puoi provare per arricchire la tua esperienza culinaria. Vediamo quelle più popolari:

  • Ungherese Tokaji: è un vino dolce ungherese rinomato in tutto il mondo. È prodotto nella regione nord-orientale dell’Ungheria e viene fatto principalmente con uve Furmint. Il vino Tokaji è apprezzato per il suo sapore ricco, i profumi complessi e il carattere dolce. È un’ottima scelta da abbinare a dessert o formaggi.
  • Pálinka: è un’acquavite ungherese tradizionale, spesso considerata l’acquavite nazionale dell’Ungheria. Viene prodotta da frutta fermentata, come prugne, mele o pere. La pálinka ha un alto contenuto alcolico e viene servita come digestivo dopo i pasti. Ci sono molte varietà di pálinka da provare, ognuna con il suo sapore caratteristico.
  • Fröccs: è una bevanda rinfrescante molto popolare in Ungheria durante l’estate. È una miscela di vino bianco o rosso diluito con acqua gassata. La quantità di vino e acqua gassata può variare a seconda delle preferenze personali. Il Fröccs è disponibile in diverse combinazioni, come ad esempio la “fröccs” classica (vino bianco e acqua gassata) o “fröccs” rosso (vino rosso e acqua gassata).
  • Unicum: è un amaro ungherese a base di erbe e spezie. È una bevanda alcolica dal sapore intenso e amaro. Viene spesso consumato come digestivo o come aperitivo. È possibile berlo liscio o con ghiaccio, a seconda delle preferenze personali.

Articoli correlati:

Cosa mangiare a Parigi: cibi tipici e bevande

Cosa mangiare a Parigi? Tutti abbiamo sentito parlare dei rinomati piatti francesi, ma cosa dovremmo ordinare se fossimo in Francia? Seguite le nostre indicazioni.

Cosa mangiare a Parigi: cibi tipici

Cosa mangiare a Parigi? La cucina francese classica è molto famosa, ne fanno parte piatti come il boeuf bourguignon (stufato di manzo in vino rosso), il foie gras (fegato grasso d’oca o anatra), il confit de canard (coscia d’anatra confit). Vediamo nello specifico alcuni piatti tipici:

  • Formaggi francesi: sono da provare il brie, il camembert ed il roquefort.
  • Escargots: ovvero le chioccioline di terra preparate con aglio, burro e prezzemolo. È un piatto tradizionale francese.
  • Coq au vin: si tratta di pollo cotto in vino rosso con funghi, cipolle e spezie.
  • Crêpes: sottili frittelle dolci o salate che puoi gustare in molti chioschi o ristoranti a Parigi. Puoi scegliere tra una vasta selezione di ripieni, come cioccolato, marmellata, formaggio o prosciutto.
  • Soupe à l’oignon: la famosa zuppa di cipolle gratinata con crostini di pane e formaggio. È un classico comfort food francese.
  • Macarons: i piccoli dolcetti colorati a base di mandorle e meringa, farciti con una varietà di creme o gelatine. Sono leggeri e deliziosi.
  • Cassoulet: un gustoso stufato a base di fagioli bianchi, carne di maiale, agnello e salsiccia. È un piatto abbondante e sostanzioso.
  • Pain au chocolat: ovvero un panino farcito con cioccolato, molto ricco di burro.
  • Croque-monsieur: altro non è che un panino al formaggio e prosciutto.

Bevande tipiche francesi

Cosa bere se ci troviamo in Francia? Ecco alcuno suggerimenti:

  • Champagne: ovviamente, il classico vino frizzante. Una delle bevande più celebrate della Francia.
  • Vino: ogni regione vinicola ha le sue specialità e caratteristiche uniche. Alcune delle regioni vinicole più famose includono Bordeaux, Borgogna, Champagne, Valle della Loira e Valle del Rodano. Puoi gustare una varietà di vini, tra cui vini rossi, bianchi e rosati, a seconda della regione che visiti.
  • Sidro: in alcune regioni della Francia, come la Normandia e la Bretagna, il sidro è una bevanda tradizionale. Il sidro francese può essere dolce o secco e viene spesso servito con le specialità locali, come le crepes o il formaggio.
  • Liquori e aperitivi: come il pastis (un liquore anice), il vermut francese, il Cointreau (un liquore d’arancia), il Chartreuse (un liquore a base di erbe) e il Calvados (un brandy di mele).