martedì, 4 Ottobre 2022

News

Home News

Gioco sicuro: un vademecum di consigli per gli utenti

Il mondo delle slot machine online è sempre più in espansione e non smette di raccogliere consensi, anche tra i più giovani. In particolare i membri della cosiddetta Gen Z, il vero nuovo target per l’industria del gaming e dell’intrattenimento digitale. Ma giocare alle slot impone anche la massima cautela, per una sicurezza che non è mai troppa, ancor più quando si gioca online, esponendosi a tutti i rischi della rete. Un vademecum con dei consigli per giocare sicuri, come riferito da questo sito, può fare al caso di ogni tipo di giocatore, nuovo o esperto che sia.

Il primo aspetto da considerare è la sicurezza del portale: in Italia il gioco è garantito dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, unico ente regolatore di gaming. I portali sicuri, prima di tutto, espongono il logo ADM/AAMS, più altri di agenzie private. Nel caso dell’Italia, occhio anche al dominio, che è sempre .it e mai .com (consulta la lista completa).

Il secondo punto da tenere a mente riguarda invece i servizi che il portale offre: assistenza clienti, tramite chat o email, numeri verde a disposizione h24, tutto ciò che oggi costituisce il protocollo del Gioco Responsabile, altro lago in bella mostra sui portali del circuito legale. Si tratta di un’ulteriore garanzia a protezione dei giocatori in caso di ogni pericolo o possibile degenerazione del gioco in ludopatia. Ed è poi bene sapere altre cose circa le slot: prima di cominciare a giocare è possibile fare delle prove sulle slot gratis, spesso gratuite appunto o disponibili in versione demo. Così ci si può rendere conto se un gioco piace o meno, o se può essere di gradimento. Altra cosa: mai pensare che le slot possano garantire una vincita. Difatti non ha fondamento la tesi secondo cui la slot, ogni tot di giri, paghi. Essa infatti è legata ad un algoritmo, l’RGN, un generatore casuale di numeri che casualmente assegna le vincite.

Arriva poi una carrellata di consigli su come prevenire eventuali vulnerabilità del giocatore. Tutti i portali offrono la possibilità di impostare limiti di deposito. Si tratta di una impostazione che il giocatore può selezionare prima di iniziare a giocare, fissando così il limite di spesa da non superare. Inoltre è impostabile anche un parametro temporale, per la durata della sessione, così da evitare di giocare troppo.

Sempre in ottica di tutela c’è un’altra opzione molto in voga nell’ultimo biennio: l’autoesclusione dal gioco, con cui il casinò online procede al blocco del conto per un periodo di tempo fissato dal giocatore stesso. In questo lasso temporale non si possono effettuare giocate, per il limite di tempo impostato. Se l’esclusione invece è permanente, sarà impossibile riabilitare il proprio profilo.

I test di autovalutazione sono validi per i giocatori, per una valutazione generale sulla maniera di giocare ed anche per comprendere se si sta superando il limite. Tutti strumenti utili per evitare che un divertimento si trasformi in qualcosa di ben diverso, sicuramente peggiore.

Consigli sull’organizzazione di Cerimonie per bambini

Oggi parliamo di cerimonie per bambini, ovvero battesimo, comunione e cresima. In particolare cercheremo di offrire dei consigli utili sull’organizzazione.

Sarà capito a tutti almeno una volta di trovarsi nella situazione di dover organizzare delle cerimonie non sapendo esattamente da che punto partire. Bisogna ricordare che in primis va curato l’abbigliamento, e ci sono davvero tanti siti come Cóndor shop Italia ad esempio dove acquistare tutto ciò che serve. Poi viene il resto, un pezzo per volta si riesce ad organizzare un evento grazioso e davvero bello.

Consigli sull’organizzazione di un battesimo 

Quando ci accingiamo ad organizzare un battesimo, come prima cosa pensiamo agli indumenti del bebè, molti si possono acquistare su internet, ad esempio calzini bambino e bambina online si trovano facilmente, così come i body, gli accessori per capelli, le cuffiette etc.

Scegliete indumenti che siano comodi, color pastello o bianchi come da tradizione.

Scegliete il menù leggero, senza esagerare, va bene anche un buffet. Un buffet informale si può organizzare anche in casa con un catering, in alternativa potete rivolgervi ad un ristorante. 

Nel corso della festa, se fra i vostri ospiti ci sono dei bimbi, pensate a qualcosa per intrattenerli, se rientra nel vostro budget.

La decorazione della sala la si può scegliere semplice, senza troppi fronzoli: less is more è una regola sempre valida. La location può essere casa vostra o potete affittare una sala, in base al vostro budget.

Un consiglio: fate le foto all’inizio della festa, il bambino sarà più tranquillo e meno capriccioso. Il fotografo può essere tranquillamente un amico o un parente.

E poi le bomboniere: scegliete qualcosa di carino ed utile, niente soprammobili antichi ed inutili.

Consigli sull’organizzazione di una comunione

Anche in questo caso per prima cosa pensiamo al vestiario, un completo elegante per il bambino ed un vestitino carino per la bambina. Si possono tranquillamente usare abiti eleganti che già si trovano nell’armadio, idem per i genitori. C’è da dire che ormai la maggior parte delle chiese opta per una tunica uguale per tutti i bimbi.

Segue la lista degli invitati, sicuramente includete gli amici e i compagni con cui vostro figlio/a ha legato di più.

In questo caso di solito si opta per un pranzo seduto: se gli invitati sono pochi ed avete un giardino a disposizione, potete organizzarvi con un catering. Nessuno comunque vi vieta di affittare una sala e fare un buffet.

Per le bomboniere si può optare per qualcosa di solidale, le bomboniere classiche non vanno più di moda e costano parecchio.

Consigli sull’organizzazione di una cresima

La cresima è un altro passo molto importante, i bambini si stanno avviando verso l’adolescenza e molte cose cambiano.

In questo caso si può organizzare anche un party di gruppo con gli altri cresimati. Si sceglie un locale, si chiama un catering e si dividono le spese.

In alternativa molto spesso si fa un buffet in casa con i parenti più stretti e gli amici del cresimato/a. Bene i segnaposto, ma decorazioni limitate per non mettere in imbarazzo il/la festeggiato/a.

Per quanto riguarda le bomboniere, in occasione di una cresima si tende ad optare per qualcosa di religioso, ma anche qui si può tranquillamente scegliere una bomboniera solidale.

Meteo cosa dicono gli esperti per il week end

Il meteo spezza in due l’Italia, il clima sta letteralmente impazzendo. Se scrivete su google “meteo con grandine” vi appariranno le ultime incredibili news.

Sembra di vivere in due emisferi diversi: al nord temporali, grandine e crollo delle temperature; al sud caldo africano senza una goccia di acqua.

L’abbiamo visto in questi giorni: temporali e grandine si sono abbattuti nel nord Italia, fra le zone maggiormente a rischio Piacenza, Parma, Reggio Emilia, Modena, Bologna, Mantova, Ferrara, Rovigo, Padova, Venezia, e Treviso. Si prevede che questi fenomeni vadano avanti, a causa dello scontro fra masse di aria calda e fredda.

La grandine in particolare sta creando danni e problemi, si parla di chicchi grandi come mele. Vi invitiamo pertanto alla cautela nelle uscite anche nei prossimi giorni.

In particolare si prevedono ancora in Emilia violenti temporali anche grandinigeni.

Al sud invece impazza l’estate con temperature oltre il limite e caldo modalità desertica.

In Sardegna tempo instabile, nuvoloso con poche e sporadiche precipitazioni di breve durata. Il clima afoso purtroppo sta creando molti danni, soprattutto sul fronte degli incendi.

In Puglia ed in Sicilia sfiorati i 45° con allerte per alte temperature.

Meteo come sarà agosto 2021?

Gli esperti meteo per il week end di inizio agosto, prevedono ancora una consiste frattura fra nord e sud Italia.

Da una parte il rovente anticiclone africano, al sud, e dall’altra ancora temporali e aria fresca, al nord.

Per sabato 31 luglio e domenica 1 agosto sono ancora previste alte temperature nel Centro-Sud, con valori termici che supereranno i 40°C sulla Puglia e nelle zone interne di Sicilia e Sardegna; mentre al nord assisteremo ancora a grandinate e rovesci temporaleschi.

In linea di massima il meteo di agosto prevede che le prime due settimane del mese saranno così, con delle sorprese verso il 15. Si ipotizza che ci sarà un generale abbassamento delle temperature, le correnti fredde potrebbero riuscire a bucare l’anticiclone africano.

Perché il meteo sta cambiando? Ecco cosa si domandano tutti, è fin troppo evidente che qualcosa non va. Non solo nel nord del nostro Paese l’estate non è mai arrivata ma anche in generale in Europa. Colpa del riscaldamento globale e dell’inquinamento che sta alterando le stagioni.

Cina: veterinario morto per il vaiolo delle scimmie

Una brutta notizia si sta diffondendo dalla Cina.

Dopo il covid19 si parla di un altro virus: la notizia giunge da Pechino, un veterinario è stato infettato ed è morto.

Una notizia terribile che ci proietta verso uno scenario altrettanto orribile, ma c’è una buona notizia anche.

Cina: veterinario morto per il vaiolo delle scimmie

A fine maggio un veterinario ha contratto il virus del vaiolo delle scimmie ed è morto. La Cina, in ritardo come sempre, ne da notizia solo ora.

Si chiama “Monkey B Virus (BV)” ed è un virus simile al vaiolo, ma meno grave.

La vittima del vaiolo del scimmie è un uomo di 53 anni, un veterinario di Pechino.

Il veterinario lavorava in un istituto di ricerca proprio sui primati.

Un mese dopo avere sezionato le carcasse di due scimmie ha avuto i primi sintomi: nausea e vomito, e come riporta il CDC China weekly, ha chiesto aiuto in diverse strutture ma nessuna cura è stata efficace, è deceduto il 27 maggio.

La Cina sottolinea che non ci sono mai state infezioni da BV fatali o anche clinicamente evidenti, pertanto il caso del veterinario segna il primo caso di infezione umana con BV.

Qual è la buona notizia? Tutti coloro che sono stati a contatto con lui hanno fatto i test e sono risultati negativi.

Cina: cos’è il “Monkey B Virus (BV)”?

Il “Monkey B Virus (BV)” è un virus, che è stato isolato per la prima volta nel 1932, si tratta specificamente di un alfaherpesvirus enzootico nei macachi del genere Macaca.

I macachi hanno comunemente questo virus e può essere trovato nella loro saliva, nelle feci e nelle urine e si può trovare nelle cellule provenienti da una scimmia infetta in un laboratorio.

Il BV può sopravvivere per ore sulle superfici, in particolare se umide.

Il virus può essere trasmesso per contatto diretto, morsi o graffi, o attraverso lo scambio di secrezioni corporee o grattarsi o tagliarsi su una gabbia contaminata.

I sintomi compaiono da un mese a tre/sette giorni dal contatto, con sintomi simil-influenzali come febbre e brividi, dolori muscolari, affaticamento e mal di testa, si possono sviluppare vesciche, mancanza di respiro, nausea e vomito, dolore addominale e singhiozzo. Se il virus progredisce si verificano: gonfiore del cervello e del midollo spinale, portando a sintomi neurologici e infiammatori come dolore, intorpidimento, prurito vicino al sito della ferita; problemi con la coordinazione muscolare; danni cerebrali e gravi danni al sistema nervoso e, in casi estremi, morte.

La mortalità è alta: un tasso del 70-80% di decessi.

Cosa dobbiamo aspettarci?