mercoledì, 19 Gennaio 2022

Make Up

Home Beauty Make Up

Guida per l’applicazione del rossetto (FOTO)

www.tentazionemakeup.it

Avete mai letto una guida su come mettere il rossetto scritta da qualcuno che non sa mettere il rossetto? C’è sempre una prima volta, care ragazze, e quel momento è arrivato. Adesso. Perché io, armata di santa pazienza, vi illustrerò le regole da seguire per colorare decentemente le vostre labbra. Se pensate che io sia ignorante in materia vi sbagliate di grosso: sono 20 anni che provo a mettere in pratica i pochi consigli a riguardo e se qualche volta sono riuscita a non sembrare un clown, ho vissuto momenti in cui avevo lo stesso trucco di qualcuno appena uscito da un after. Solo che all’after non c’ero mica andata.
Ma veniamo a noi.

Regola numero uno, e mi riferisco alle più giovani e quindi quelle con meno disponibilità economica, non pensate mai di comprare un rossetto senza acquistare la matita abbinata. Io l’ho fatto almeno un milione di volte e il risultato non è mai stato soddisfacente.
Dovete scegliere religiosamente il colore del rossetto, tenendo conto della vostra carnagione, e mentalizzarvi sul fatto che dovete tassativamente sborsare qualche euro in più per la matita.
Regola numero 2: primer. Adesso penserete: ‘Ma quanti soldi occorrono per mettere un pò di colore sulle labbra?’ La risposta è che dipende da voi: quanto ci tenete ad avere un trucco perfetto?
Una volta applicata la matita del colore desiderato andate a riempire gli angoli interni delle labbra e via via tutta la superficie, in modo da uniformare il colore ancor prima di mettere il rossetto.

Se pensate che dopo avere fatto ciò dovete solo aprire il rossetto e applicarlo, siete nuovamente in errore. Un rossetto, per essere messo su come Dio comanda, necessita dell’utilizzo del pennello apposito. Quindi dovete affrontare un altro esborso di moneta, ma considerando che un pennellino dura un eternità vi conviene comprarlo senza rimuginare troppo.
Dopo avere steso il colore con l’apposito pennello passate una matita correttrice all’esterno per nascondere eventuali sbavature. Et voilà: per oggi avete realizzato un trucco decente.

Dive paparazzate senza trucco: come le preferite?

Credit: robadadonne.it

La storia del make up ha origini antichissime: tutti i cosmetici presenti nella trousse di ogni donna sono frutto di secoli di storia, di scoperte e tradizioni che si sono evolute nel tempo e incrociate con la scienza e la medicina. Infatti, il culto della bellezza, della cura della persona era già diffuso nell’antico Egitto.

Ma se per ogni donna (o quasi) che si rispetti quella del make up è una fase che appartiene alla routine quotidiana; sono sopratutto le celebrità che non possono proprio farne a meno, in quanto quelle poche volte che decidono di non utilizzare fondotinta e prodotti vari vengono immediatamente “paparazzate” e messe sulle prime pagine dei giornali di gossip come se apparire sempre perfette per loro rappresenti quasi un obbligo.

Da Jennifer Lopez a Carla Bruni questi sono solo alcuni nomi di belle donne che sono state più volte protagoniste di copertine in cui erano ritratte in momenti di stanchezza e non erano al “top”: ma magari fossimo tutte belle sempre, in ogni momento della giornata e della nostra vita.
Anche la famosissima Belen Rodriguez, che continua a far parlare di sé per la separazione con l’ex marito Stefano de Martino, è stata spesso oggetto di critiche per essersi mostrata senza trucco in qualche scatto pubblicato sui social network, eppure secondo noi è bellissima anche senza trucco.

Sicuramente è da sottolineare il fatto che viviamo in una società in cui si giudica prima l’apparenza rispetto a tutto resto; per questo, purtroppo, esistono ragazzine che non si accettano o che sono vittime di bullismo solo perché hanno qualche chilo di troppo.
Di cosa ci lamentiamo se spesso vediamo ragazzine andare in giro conciate come se fossero dive di Hollywood con minigonne mozzafiato e tanto di rossetto rosso? Tutto questo è frutto del perverso star-system, che influenza notevolmente la vita di ognuno di noi, volente o nolente.

Dovremmo ricordarci più spesso che il sorriso è il miglior accessorio che una donna possa indossare, che sia truccata o struccata invece dovrebbe essere relativo e non indispensabile. Famose o non famose, questo vale per tutte le donne in quanto tali.



Il rossetto rosso ci salva la serata e la vita (FOTO)

photo credits: skonecosmetic

Esistono delle certezze nella vita a cui tutti si aggrappano nella quotidianità e nei momenti difficili. Tra queste ancore di salvezza, appena dopo la Nutella e subito prima delle sedute di shopping terapeutico, c’è lui: il rossetto rosso.
Amato, odiato e ancora osannato, il rossetto per eccellenza di tutte le donne nel mondo: non importa se anziana o giovane, bionda o mora, con le labbra sottili o carnose. Ci sarà sempre una tonalità di rosso adatta ad ognuno di noi e che ci permette di indossare con disinvoltura questo principe del regno del make-up. Vediamo insieme le situazioni in cui risulta un alleato prezioso per la nostra bellezza.

Perfetto quando non abbiamo tempo e voglia

Truccarsi nel 2016 è diventato davvero un dramma. Non basta più applicare il mascara o la terra: bisogna partire dal primer, continuare con il correttore ed opacizzare con la cipria.
Insomma, ci vogliono dai 20 ai 50 minuti per realizzare un trucco completo e privo di errori. In questi casi il rossetto rosso è una soluzione pratica e veloce: si applica e subito si prendono sembianze umane.
Gli occhiali da sole copriranno il resto.

Dona a tutte

Il rossetto rosso illumina le more e dona audacia alle bionde, può essere considerato un vero jolly in fatto di make-up e non stona mai su nessuna donna. Che sia matt o iridescente, ciliegia, corallo o rubino, riesce a trasmettere il suo fascino su ogni volto. Ecco perché tutte lo amano.

Si fa notare

Qualunque donna decida di colorare le sue labbra con la tinta dell’amore verrà notata immediatamente.
Non esistono ciglia finte, eyeliner perfetti e blush perfettamente stesi che tengano: il rossetto rosso cattura l’attenzione di uomini e donne. Magari prima di uscire, però, evitiamo di spalmarlo sui denti, in questo modo riceveremo solo sguardi di invidia e approvazione.

Richiede una facile manutenzione

Nelle serate più movimentate o anche dopo un semplicissimo aperitivo, il rossetto sparisce tra bicchieri da cocktail e posate. La soluzione è semplice: basta uno specchio da borsetta ed il gioco è fatto. Molto più semplice da sistemare rispetto ad uno smokey-eye colato o ad una base trucco a macchia di leopardo.

Ha un fascino senza tempo

Le labbra della più bella del reame sono rosse, anche Marilyn Monroe non usciva di casa senza labbra color rubino e ad Hollywood è ancora il preferito delle dive. Altro che contouring alla Kim Kardashian, il rossetto rosso è ancora in testa nelle classifiche di make-up più affascinanti.

Il rossetto rosso è una vera garanzia, guai a non averne uno sempre a portata di mano.

Make-up di Capodanno (FOTO)

www.angolodellamicizia.it

Chissà perchè pensiamo che truccarci da pantere a capodanno possa risolvere la nostra odiosa vita da single. Eppure concentriamo in quella notte una serie di aspettative il più delle volte fasulle: ma vi pare che i maschi, i quali già normalmente capiscono ben poco delle nostre intenzioni, possano notarci in una notte in cui sono più ubriachi della ciurma di Capitan Uncino? Rifletteteci: è proprio in quella notte che quasi sicuramente non incontreremo mai l’uomo dei nostri sogni. Che di solito è svenuto su qualche divano o in un angolo a vomitare.
Forse il prepararci come se dovessimo andare a una serata di gala dipende dalla scaramanzia? Abbiamo forse paura che se siamo brutte a Capodanno lo saremo tutto l’anno?

Se le cose stanno così allora bisogna necessariamente correre ai ripari: come ci trucchiamo per il 31? Bella domanda.
Prima di tutto il trucco dipende da come ci vestiamo. Il più delle volte il nostro abito è di colore nero, eccezionalmente oro o rosso. Quindi il trucco deve essere necessariamente black.
Regola numero uno: primer. Fino a qualche giorno fa ero una di quelle che non credevano nella sua utilità, poi ne ho trovato uno in offerta in una profumeria e dal quel momento è cambiata la mia vita. Miracolosamente il trucco tiene fino a sera e non devo più portarmi dietro trousse e cipria.

Io sono tradizionalista: a capodanno punterei sullo sguardo. Quindi smokey eyes a gogò con qualche dettaglio illuminante. Per realizzare gli smokey eyes dovete munirvi di matita e ombretto nero, preferibilmente waterproof, ed esagerare. Ah, naturalmente non dimenticate di mettere tanto mascara: la lunghezza delle ciglia fa il 70% del risultato. Quest’anno l’ultima tendenza vuole gli occhi metallizzati, ovvero illuminati da tonalità argento-bronzo. Ma è chiaro che potete osare con qualsiasi colore, purché il risultato sia d’effetto. Oltre agli occhi si potrebbe puntare sulle labbra, ma in quel caso dovete essere davvero brave ed evitare di mangiarvi il rossetto. Cosa impossibile se siete me e vi mordicchiate di continuo le labbra.

In ogni caso esistono dei primer anche per la bocca: considerate però il fatto che bere dal bicchiere porterà inevitabilmente via il rossetto dalla bocca per cui, se siete di quelle poco attente e tanto disordinate, dovete assolutamente comprare un rossetto permanente. Roba che dovrete staccarvi la pelle a brandelli per rimuoverlo.