giovedì, 13 Maggio 2021

Mondo

Home Turismo Mondo
News e destinazioni del turismo nel mondo

La primavera racchiusa negli scatti di Instagram (FOTO)

credits: loadtrainers

Prendere uno smartphone, scattare una foto che testimoni l’arrivo della primavera e postarla su Instagram sotto l’hashtag #IndyLandmarks. Esatto, l’unica regola è che deve trattarsi di un paesaggio, uno sfondo da film, alberi in fiori da cartolina. Semplice così, è l’ultimissima richiesta del giornale inglese “The Independent” ai suoi lettori sparsi nel Mondo che abbiano però un account sul popolarissimo social network di foto.

La primavera è arrivata, e non è che sia alle porte, anzi, nelle nostre case è entrata già da un po’. E se tutti i fiori che colorano gli alberi, il sole alternato a piogge infinite e tutte le allergie che ci sono nell’aria non sono stati sufficienti a farvi accorgere della bella stagione, ci pensano i redattori di uno dei quotidiani più famosi di sempre.

“The Independent” ha deciso, chiaramente, di non pubblicare tutte le foto -che sono comunque visibili su Instagram- ma solo alcune, le più belle, quelle che la primavera l’hanno abbracciata forte, che sono come la calma dopo la tempesta; quelle foto che anche se sono state scattate quando il cielo era grigio sono lo stesso molto luminose.

La foto più primaverile di tutte ha il sapore parigino. Il momento catturato risale a tre settimane fa e ritrae i volti impegnati di gente di passaggio, ferma per un po’, mentre mangia in un bistro all’aria aperta sotto i raggi del primo sole. E proprio perché il sole si è appena svegliato e la natura è da poco tornata a vivere, l’aria ancora non è delle più calde, insomma, il tiepido calore del sole è molto piacevole, ma non abbastanza da far togliere i cappotti.

credits: the independent
credits: the independent

Un altro scatto proviene dal lago di Windermere, in Inghilterra. I protagonisti sono i fiori giapponesi per eccellenza: i fiori di ciliegio. Questa forse l’immagine che più velocemente ci viene in mente quando qualcuno parla di bella stagione.

credits: the independent
credits: the independent

La terza foto, scattata da un treno, contiene le coordinate dei paralleli e dei meridiani della Spagna e, in particolare, di Palma di Maiorca. Paesaggio mozzafiato e cielo terso come nei migliori giorni d’estate per una primavera ad un passo da noi.

credits: the independent
credits: the independent

La primavera francese ha il colore di un cielo che ha tutte le sfumature del viola al rosa all’arancione fino a passare per il prezioso dorato. Quando la natura regala spettacoli stupefacenti i filtri del telefono servono a ben poco, la descrizione della foto lo dice bene.

1

Che il cielo dell’Inghilterra sia quasi sempre grigio, non è certo una novità. Ma la magia di quel colore e di quel posto nel Mondo, non smette mai di incantarci, ancora di più se è primavera. La foto è stata scattata nella regione della Northumbria, nel nord del Regno Unito. La scultura ritratta è scolpita su una collinetta.

credits: the independent
credits: the independent

Le migliori idee last minute per le vacanze (FOTO)

Credits: www.altraeta.it

Ci risiamo: è agosto, tempo di vacanze, e mentre tutti hanno già le idee ben chiare dove andranno, voi non ne avete la minima idea. Tra i vostri amici c’è chi ha prenotato con mesi di anticipo trovando sconti da urlo, e poi ci sono i ritardatari, come voi, che siete ancora a fissare il mappamondo in camera nella speranza di ricevere l’illuminazione sul dove andare questa estate.

E se costa troppo partire? No problem: fortunatamente esistono dei pacchetti per le vacanze last minute che combinano il prezzo con la vostra preferenza. Che sia il mare o la montagna, le idee accontentano tutti i palati. Ecco le migliori idee last minute per le vacanze 2015.

Tropea

Credits: http://calabria.jblasa.com/
Credits: http://calabria.jblasa.com/

Partiamo dall’Italia. Non poteva mancare la Calabria con la bellissima Tropea, da sempre alla top 10 delle mete turistiche. Pronti per il mare, il sole e tanto divertimento? Vi consigliamo economico l’Hotel Punta Faro, a partire da 26 euro a notte. A pochi chilometri da Tropea, l’albergo offre 25 camere, tra doppie, triple e quadruple, quasi tutte ben fornite e con vista mare.

Gallipoli

Credits: www.vacanzesalento.estate
Credits: www.vacanzesalento.estate

Restiamo al Sud Italia e ci spostiamo in Puglia, precisamente nella provincia di Lecce. Gallipoli è meta estiva sopratutto per i giovani che vogliono andare al mare la mattina e divertirsi la sera. Per questo la città non offre solo ostelli ma anche appartamenti a basso costo, disponibili però da fine agosto. Tra questi, vi segnaliamo il migliore. Il Residence Rosa Virginia offre appartamenti ben arredati fino a 6 posti a partire dal 29 agosto e fino al 12 settembre, con prezzi compresi da 400 a 600 euro a persona.

Amalfi

Credits: http://www.grandtoursorrentocoast.com/
Credits: http://www.grandtoursorrentocoast.com/

Saliamo di poco ed entriamo nella costa amalfitana, un’altra bellissima meta turistica, ideale per le vacanze last minute. Amalfi è abbastanza cara, e i prezzi partono dai 100 euro a notte, ma c’è qualcosa per chi prenota last minute. Se volete passare Ferragosto in questa bellissima città, vi consigliamo l’Ostello situato ad Atrani, a 5 minuti a piedi da Amalfi. Il prezzo è a 70 euro a notte. Non male per un piccolo hotel gestito da una famiglia, dal quale si può facilmente raggiungere il centro.

Versilia

Credits: Roberto Merlo / www.hotellapigna.it
Credits: Roberto Merlo / www.hotellapigna.it

Andiamo in Toscana per visitare la Versilia, una località turistica tra le più ambite nel nostro paese. Le offerte last minute sono varie, sia per coppie che per famiglie, da prenotare direttamente sul sito laversilia.it: i prezzi si aggirano dai 60 euro (per camera doppia) solo colazione, ai 280 (per tutta la famiglia) in pensione completa.

Isola Santorini

Credits: http://www.meteoweb.eu/
Credits: http://www.meteoweb.eu/

L’isola Santorini è tra le più belle del mondo, nonché vulcano in attività, sebbene la sua ultima eruzione risalga a più di 3000 anni fa. Quest’isola della Grecia è particolarmente ricercate tra le coppie che vogliono rilassarsi. Per questo consigliamo un soggiorno nella Blue Windmill Villa, una splendida casa con piscina ricavata da un antico mulino e immersa nel verde. L’abitazione murata di bianco offre comfort per tutti, e ospita fino a sei persone. Il prezzo? Da 320 euro a persona.

Croazia

Credits: www.zingarate.com
Credits: www.zingarate.com

Se invece pensate a una vacanza last minute all’estero, vi consigliamo di andare in Croazia, un vero paradiso per chi ama stare al mare. Nell’Apartment Maslina, a Umago, potrete passare uno splendido weekend di Ferragosto in un piccolo appartamento per due persone a partire da 155 euro. Oppure se avete voglia di passare una vacanza in barca a vela tra le Isole Incoronate, nel mare della Croazia, potete trovare una barca per sei persone, con o senza skipper, che vi farà fare il visito dell’arcipelago e il tutto a partire da 277 euro, da prenotare sul sito lastminute.com. Un’esperienza da non perdere.

Isole Baleari

Credits: www.zingarate.com
Credits: www.zingarate.com

Ibiza e Maiorca sono le località più gettonate per una vacanza last minute alle Isole Baleari. A Maiorca il migliore è Santuari de Lluc, che offre prezzi per ferragosto a partire da 46 euro, ed è piuttosto economico. Una location fantastica per chi vuole passare un weekend all’insegna della tranquillità è del relax. A Ibiza vi segnaliamo l’Hotel Club S’Estanyol, situato in una posizione strategica da dove si può facilmente raggiungere il centro. Il prezzo parte da 178 euro, un po’ alto, ma ne vale certamente la pena.

Courmayeu

Credits: http://www.viaggiamo.it/
Credits: http://www.viaggiamo.it/

Infine, per chi preferisce la montagna, vi consigliamo in assoluto Courmayeu. Per un’esperienza indimenticabile, vi segnaliamo la nuova Sky Way Monte Bianco che in meno di venti minuti potrete salire fino ai 3.466 metri di Punta Helbronner, sul tetto d’Europa. Ma affrettatevi: l’uscita della stazione di Punta Helbronner chiuderà il 23 agosto per un anno di ristrutturazioni. Il tutto costa dai 25 euro a notte.

Parigi, le differenze tra ieri ed oggi (FOTO)

Parigi. La città dell’amore, della cultura, dell’arte, della letteratura e della filosofia. Una città nella quale perdersi tra monumenti storici e posti insoliti, una città che permette di sognare e di cambiare la propria vita una volta visitata e vissuta. Una città che ne ha passate tante, che è cambiata e si è evoluta, senza mai perdere il suo fascino.

Vi siete mai immaginati com’era Parigi a fine ottocento o nei primi anni novanta? E dopo i conflitti mondiali? Una ragazza di Parigi, Julien Knez ha trovato delle foto scattate nella capitale francese tra fine ottocento e seconda metà del novecento, in particolare tra il 1871 e il 1968. Per confrontare la città passata con quella di oggi, Julien ha deciso di fotografare i monumenti e i punti di Parigi proprio dalla stessa prospettiva delle foto più vecchie.

In un secondo momento, le foto di un tempo sono state sovrapposte a quelle recenti, creando dei collage veramente magnifici. Tutte le immagini sono andate a formare il libro “Paris, Fenêtres sur l’Histoire“, pubblicato da Parigramme. Le foto fanno da finestra sul tempo, partendo dal lontano 1871 fino ad arrivare al più vicino 1968: grazie a questo “esperimento” si può osservare Parigi da differenti punti di vista storici, cercando di capire come si viveva un tempo e come tutto è cambiato.

Place Vendôme, 1871

4

Rue du Faubourg-du-Temple, 1871

13

Jardin du Luxembourg, 1895

5

Tour Eiffel, 1900

1

Le Moulin Rouge, 1900

11

Place de l’Opéra, 1900

6

Quai de Conti, 1900

15

Arc de Triomphe, 1909

8

Boulevard Saint-Denis, 1910

16

“Odéon” Station (Métro), 1910

9

La Seine. Notre-Dame, 1930

7

Le Printemps. Boulevard Haussmann, 1930

10

Place de l’Opéra, 1940

2

Hôtel-de-Ville, 1944

3

Le Grand Palais, 1944

12

Rue Gay-Lussac, 1968

14

Il miglior itinerario per un viaggio on the road negli Stati Uniti (FOTO)

Se amate avventurarvi e scoprire ogni angolo del vostro continente e non vi spaventa percorrere tanti chilometri on the road, Tracy Stadler ha ideato il metodo che fa per voi: una mappa con la strada migliore per visitare ogni singolo stato degli Stati Uniti senza passare per due volte nello stesso punto. L’idea è frutto della sua passione per la raccolta di libri per bambini Dov’è Wally? di Martin Handford.

Tracy Stadler si occupa della sezione tecnologia per il Discovery News e per uno dei suoi articoli ha pensato di aiutare i piccoli amanti di quel bambino con la maglietta a righe bianche e rosse, chiamato Wally, a delineare il percorso da lui effettuato durante i suoi viaggi. Per questo, ha utilizzato degli algoritmi, ottenendo così una mappatura dei vari luoghi toccati dal celebre esploratore.
Fatto ciò, Tracy si è subito accorta che Wally non si era mai trovato due volte nello stesso posto e che c’erano due fasce nella mappa degli Stati Uniti in cui lo stesso protagonista era passato con più frequenza.

Da lì è nata l’idea di Tracy Stadler che ha contattato Randy Olson proponendogli di realizzare il tragitto ideale per un viaggio on the road negli Stati Uniti, con l’aiuto della tecnica degli algoritmi. Entusiasti, Tracy Stadler e Randy Olson hanno posto alcune condizioni a quel viaggio on the road: doveva avvenire in automobile e solo attraverso gli Stati Uniti, passando almeno una volta per ognuno dei 48 stati e ogni meta toccata doveva essere un luogo naturale, storico o artistico riconosciuto a livello nazionale per la sua bellezza.

Tralasciando la descrizione della parte tecnica, arriviamo alla conclusione dell’intero progetto: Tracy Stadler e Olson riescono a mettere a punto una mappa di 50 siti da visitare grazie all’applicazione Api di Google Maps, stimando in un periodo di 2-3 mesi, il tempo necessario per raggiungerli tutti. Questo significa che il coraggioso che tenterà l’impresa dovrebbe percorrere 366 chilometri al giorno per riuscire ad individuare nell’arco di 60 giorni tutte le mete, tra cui il Parco Nazionale di Yellowstone, il Gran Canyon, la Statua della Libertà, le Shelburne Farms in Massachussets e il Baden Springs Hotel in Indiana.

Oppure, in alternativa, per chi non avesse il desiderio di vedere molti siti storici, Tracy ha creato una seconda mappa, che prende spunto dalle statistiche di TripAdvisor sulle migliori città. Questa rispecchia sicuramente molto di più i desideri dei turisti, che potrebbero trovare noiose alcune tappe della prima versione.

Una volta messo a punto questo sistema, Tracy ha deciso che non poteva essere pura esclusiva degli Stati Uniti. Sono infatti tanti ancora in Europa coloro che amano muoversi su strada per esplorare diverse città e attrazioni. Per tale ragione è arrivata la mappa con le 50 mete da visitare almeno una volta nella vita nel nostro Continente, tra cui anche Venezia, Firenze , Roma e Amalfi.

Per gli italiani che non possono momentaneamente permettersi un viaggio on the road oltreoceano, questo potrebbe essere un buon punto di partenza.