sabato, 10 Dicembre 2022

Beauty

Home Beauty
Il mondo del beauty tra tendenze, novità e consigli su come prendersi cura di se stessi

Tè verde per una pelle meravigliosa

www.pianetagreen.liquida.it/

Vuoi avere il viso bello e coccoloso come quello delle star? Ti piacerebbe sfoggiare una pelle da red carpet per l’evento dell’anno? Sei disposta a fare tutto per avere un incarnato senza imperfezioni come quello di Angelina Jolie? Ok, per ottenere questi risultati devi organizzare la tua routine di bellezza quotidiana e individuare il tuo alleato principale: il tè verde. Credi che non basti così poco per trasformare la pelle da mista o grassa a pulita come quella di un bebè? Ti sbagli, parola di Miranda Kerr. Che se hai vissuto sulla luna negli ultimi 10 anni e non sai chi sia ti basti pensare che è un alieno, ovvero una modella di Victoria’s Secret. Per la serie: se a riguardo non la sa lunga lei, allora chi?

Ok, caro tè verde, quali benefici prometti di darci? Perché noi donne siamo scettiche, abbiamo bisogno di essere rassicurate e soprattutto spronate a prenderci cura di noi stesse.
La prima caratteristica del tè verde è quella di essere un potente drenante, ovvero un alleato prezioso per smaltire i liquidi corporei che, addensandosi, danno luogo alla pelle a buccia d’arancia e alla cellulite. Per ottenere dei risultati è fondamentale bere tè ogni giorno, magari a colazione o prima di andare a dormire. Diversamente esistono molti integratori a base di tè verde, sia in erboristeria che nella grande distrubuzione.
Miranda Kerr ha invece dichiarato di utilizzare infusi di tè verde per fare bagni di vapore al viso, così da distendere i tratti e attenuare le piccole rughette di espressione. Basterà riempire una brocca di acqua bollente e immergere una bustina di tè: i vapori hanno un effetto antiossidante imparagonabile. Un gioco da ragazzi vero? Provare per credere.

Naturalmente un prodotto biologico come il tè verde viene adoperato per la produzione di creme e detergenti per il viso, che dovete scegliere sempre senza siliconi, parabeni, petrolati e profumo.
Lo scrub, ad esempio, viene sottovalutato dalla maggior parte delle donne mentre si tratta di uno dei migliori strumenti per mantenere il viso bello e pulito. Tutti consigliano di farne uno a settimana (se si tratta di quelli ‘strong’ e leggermente aggressivi) mentre io ne utilizzo uno delicato che uso a giorni alterni. I risultati sono davvero visibili in poche settimane.

Anni ’90, le pettinature e i make-up più imbarazzanti (FOTO)

Che belli gli anni ’90. Gli anni dei primi dispositivi di telefonia mobile, gli anni del tamagotchi, delle merendine Soldino, delle figurine Panini e delle Dr Martens.
Gli anni delle collane strizzacollo, delle mollettine a forma di farfalla e del bomberino (no, non il piccolo Bobo Vieri). Ed ecco che la situazione si fa più imbarazzante: gli anni ’90 sono anche gli anni in cui giovani fanciulle e non, sfoggiavano proprio lì, sulla vetta più alta del proprio corpo, acconciature estreme. E non mi riferisco alla loro pericolosità. Negli anni ’90 si passava, infatti, da tagli cortissimi a impalcature cotonate che a stento passavano sotto le gallerie.

Pensate a Beverly Hills e ai capelli di Donna. Pensate a Dawson e alla sua chioma. Pensate a Madonna, a Gwen Stefani, a Sabrina Vita da Strega, a Pretty Woman. Tutte hanno un fattore in comune: capelli orrendi. Dal riccio alla frangia, dal frisè al frisè e ancora al frisè: il medioevo dell’hair styling è avvenuto proprio in questo momento. Per non parlare del make-up, che oscillava dagli occhi a panda total black a colori accesissimi che neanche il carnevale di Rio. E le labbra? Rosso corallo o di colori accesissimi.

Di una cosa sono sicura: nel 2015 il mio cuscino mi fa acconciature decisamente meno imbarazzanti. Ricordiamo questi anni bui, attraverso la gallery.

Rossetto rosso o nude? Come un rossetto cambia look (FOTO)

Un rossetto può stravolgere completamente il nostro look. La scelta di un rossetto rosso, brillante, rispetto ad uno nude, semplice, contribuisce a modificare la nostra immagine.
A volte lo scegliamo semplicemente in base al vestito, altri volte in base al nostro stato d’animo. Sono molteplici i fattori che si valutano quando decidiamo che colore indossare.

Noi di Blog di Lifestyle vi rendiamo la vita un po’ più semplice e vi lasciamo qualche consiglio per valorizzare le vostre labbra.

Dunque, la scelta dipende da molti fattori, come dicevamo prima. Sicuramente il fattore più importante è caratterizzata dall’occasione. Certo, perchè per una serata di gala, nel locale ‘in’ della città, il must è solo solo il rossetto rosso fuoco. Con un vestito nero, scollato, perfetto per far esaltare le vostre labbra, renderle carnose e attraenti.
Bisogna precisare che quando ci si trucca è necessario decidere su quale parte focalizzarsi. Se vogliamo osare un rossetto, vistoso, e quindi attirare l’attenzione sulle labbra, non possiamo marcare anche il make up sugli occhi. Banditi quindi ombretti colorati e glitter, ma preferire colorazioni nude, leggere, o al massimo la semplice matita nera, che non è mai inopportuna ma sempre senza appesantire l’occhio.

Mentre i rossetti color nudo sono scelti da chi non vuole apparire eccessivamente truccata ma conquistano anche le amanti del make up intenso sugli occhi. Proprio per far risaltare lo sguardo mettendo apparentemente in ombra le labbra. Sono più adatti a eventi informali, uscite con le amiche, ma perchè no anche per un primo appuntamento con il principe azzurro.
Con il rossetto nude possiamo osare di più sugli occhi e optare per un make up aggressivo, intenso o colorato.
Anche le star si divertono a cambiare look, apparendo sempre impeccabili ai nostri occhi, che il rossetto sia rosso o nude. Ce lo insegnano Blake Lively, Sharon Stone, Anne Hathaway e molte altre.

Rossetto rosso o nude

rossetto rosso o nude 2




Voi quale versione preferite?

Yogurt e tè: la colazione ideale per affrontare l’inverno

credits: http://www.glamour.it/

Con l’arrivo dell’inverno è molto più facile ammalarsi, e il raffreddore è sempre dietro l’angolo. Bisogna, dunque, fare il possibile per salvaguardarsi, cominciando dalle abitudini alimentari.
Al mattino, ad esempio, provate a dimenticare ogni tanto la classica colazione costituita da caffè e croissant, e preferite yogurt e tè verde. Oltre ad essere ottimi amici per la linea, vi aiuteranno anche a resistere alle basse temperature.

Lo yogurt è un alimento probiotico. Tra i benefici associati a questi batteri buoni troviamo, per esempio, l’equilibrio e il potenziamento della flora batterica e il miglioramento dell’assorbimento intestinale. Il corretto funzionamento del sistema immunitario infatti, dipende per il 60% da una regolare e sana attività intestinale.
Inoltre, lo yogurt limita la formazione di tossine nell’intestino che servono per resistere all’attacco dei batteri cattivi, principali responsabili di infiammazioni.

Al posto del caffè invece, si consiglia l’assunzione del tè verde. Esso infatti è ricco di antiossidanti, che mantengono ad un ottimo livello l’attività di neutralizzazione naturale dei radicali liberi e stimolano il sistema immunitario.

Inoltre, con la fragranza Eau Parfumée au Thé Vert di Bulgari, che rende omaggio al tè verde giapponese, è possibile amplificare i benefici. La sua azione rigenerante risveglia i sensi e ha buoni effetti anche sulla psiche. Nelle giornate più fredde potete spruzzarvene un po’ sul corpo, in modo da essere pronte a sfidare il gelo invernale e ad affrontare la giornata con più grinta.