venerdì, 28 Gennaio 2022

Beauty

Home Beauty
Il mondo del beauty tra tendenze, novità e consigli su come prendersi cura di se stessi

5 trattamenti di bellezza post-feste (FOTO)

photo credits: popsugar

Il 7 gennaio, giornata mondiale della botta in testa appena svegli, è passato da qualche giorno. Il lato positivo è che per quest’anno il 7 gennaio sia stato un giovedì e non un lunedì o peggio, una domenica.
Il week-end, in questa prima micro settimana lavorativa dell’anno, arriva presto per consolarci e tirare su il nostro pessimo umore.
Se c’è una cosa da fare in questo primo fine settimana post Epifania, è questa: coccolarsi e rigenerarsi con alcuni trattamenti di bellezza da fare a casa nostra. Accantonate l’ultima fetta di pandoro rimasta e armatevi degli strumenti giusti per ricaricare la batteria. Pronte? Si parte.

Capelli

photo credits: viversano
photo credits: viversano

Povere chiome, il 20 dicembre erano così morbide e prive di punte sfibrate. Dopo aver passato tutte le feste tra piastre, ferro caldo, colorazioni e acconciature strettissime per la notte di Capodanno, sicuramente vi ritroverete un mocio Vileda in testa.
Niente paura, basta un trattamento pre-shampoo da fare in casa: frullate con il mixer la polpa di mezzo avocado, il contenuto di un vasetto di yogurt bianco e un cucchiaio di miele. Applicate il tutto sui capelli umidi e lasciate in posa per un’ora, poi procedete con lo shampoo. La morbidezza è assicurata.

Fanghi

photo credits: termemargherita
photo credits: termemargherita

Mentre l’impacco è in posa potete dedicarvi al vostro corpo. I pranzi di famiglia da milioni di calorie sicuramente avranno avuto un forte impatto sulla bellezza e luminosità della pelle. Qualche foruncolo, un po’ di cellulite in più e un tono spento si combattono con i fanghi. Potete trovarli in qualsiasi negozio fornito di prodotti per la cura del corpo. Provateli.

Scrub

photo credits: popsugar
photo credits: popsugar

Cellule morte e pelle secca si eliminano con una generosa dose di scrub. Non serve uscire di casa, basta mescolare zucchero di canna, olio di mandorle dolci e miele. Il risultato è sorprendente.

Mix di maschere

photo credits: popsugar
photo credits: popsugar

Dopo settimane passate a ingurgitare cibi grassi, alcool e con poche ore di sonno, la pelle appare diversa in più punti. Come trattare occhiaie, punti del viso in cui la pelle appare secca e foruncoli?
Si usano tre tipi di maschere e si applicano nelle zone interessate: sotto gli occhi una maschera all’aloe penserà a far svanire le occhiaie, nei punti dove la pelle appare grassa munitevi di una maschera contenente argilla e nelle zone del viso più screpolate e delicate applicate una maschera ricca di ingredienti nutrienti come la pappa reale, il miele e l’avocado.

Manicure

photo credits: popsugar
photo credits: popsugar

Dopo generose passate di smalto bordeaux e rosso, imposto dal galateo del Natale, non resta che rimuovere tutto. Rimuovete lo smalto con un solvente poco aggressivo e massaggiate le cuticole con olio di mandorle dolci. Applicate, poi, uno smalto dai toni neutri e freschi.

Olio di ricino: come usarlo per la salute e la bellezza

Olio di ricino

Olio di ricino: un cosmetico dimenticato che fa anche bene alla salute. Lo hai mai provato?

Perchè è così speciale? Perchè ha delle benefiche proprietà molto utili, per citarne una favorisce la ristrutturazione e fortificazione di ciglia e capelli.

Contiene: acido oleico (3-6%); acido linoleico (3-5%); acido palmitico (1-2%); acido stearico (1-2%); acido α-linolenico (0.5% max); e acido arachico (0.3% max).

Olio di ricino: come usarlo per la salute e la bellezza

L’olio di ricino può essere impiegato per svariati usi:

– rafforzare le ciglia, basta un vecchio pennellino da mascara (ben pulito), riempi una boccetta con l’olio ed intingi lo scovolino, quindi passalo sulle ciglia inumidite per almeno due volte facendo attenzione che non coli sugli occhi.

– Rafforzare i capelli, l’olio di ricino ha la capacità di rafforzare i capelli. E’ utile per fare un impacco, lo si può stendere sui capelli mezz’ora prima dello shampoo oppure si può fare una maschera unendolo ad altri oli o ancora meglio all’hennè. Se avete i capelli grassi evitate di massaggiare l’olio sul cuoio capelluto.

Rafforzare le unghie, è utilissimo per avere unghie forti e sane. Una maschera molto utile si ottiene miscelando l’olio con il succo di limone e lasciandovi a bagno le unghie per dieci minuti. Quindi sciacquare e massaggiare una crema apposita. Se avete problemi di micosi basta aggiungere qualche goccia di tea tree oil all’impacco.

stipsi, anche in questo caso 1 cucchiaino (non più di due) può aiutare a risolvere la situazione (parlane con il medico).

– cicatrizzante, come il miele anche l’olio di ricino ha la proprietà di agevolare la guarigione delle lesioni.

– ammorbidire la pelle, in caso di calli e verruche, basta massaggiare un cucchiaio dell’olio per 20 minuti.

– occhiaie, basta stendere l’olio nel contorno occhi con un pennellino da trucco e lasciarlo agire.

Hai visto quanti rimedi naturali con l’olio di ricino? Meglio averne sempre un flacone in casa!

Nailart pop alla Andy Warhol? Ecco un tutorial

Se siete amanti sfrenati di Andy Warhol e di Pop art in generale, perché non realizzate una manicure perfetta in questo stile?
Per un effetto davvero unico e originale, Estrosa propone un tutorial dedicato all’innovativo Transfer Effect, per una nailart coloratissima, ispirata appunto alla Pop art.

Innanzittutto mani e strumenti di lavoro vanno sempre lavati accuratamente prima di inziare, poi si applica sulle unghie lo sgrassatore Cleanser Magic per togliere la patina oleosa. Va passato poi un mattoncino (buffer) per opacizzare, poi ancora una strato di Cleanser.

La prima fase consiste nel realizzare i contorni del disegno che più vi ispira, con il colore nero. Liberate tutta la vostra fantasia per il disegno, e una volta realizzato si inizia a colorare, riempiendo la figura con puntini di colore indaco.
Terminate questa fase catalizzando in lampada LED 40 Watt per 5 secondi.
Come ultimo passaggio, per terminare la prima parte della nailart, passare ancora Cleanser Magic, per sgrassare nuovamente.

Ora si entra nel difficile.
Per prima cosa bisogna stendere uno strato di Colla Glue Art nello spazio dove si intende applicare il Transfer, e solo successivamente si procede appoggiando il foglio Transfer Effect Circle Blue scelto per la nailart. Attendere qualche minuto per permettere al meglio l’adesione.

La nailart pop è quasi finita, non resta che disegnare altri puntini – usando il color rosso ciliegia, catalizzando poi nuovamente in lampada LED 40 Watt, sempre per 5 secondi.
Gli ultimi brevi passaggi sono: stendere uno smalto lucidante, catalizzare ancora il lampada LED 40 Watt per 5 secondi, stendere Cleanser Magic per sgrassare e rimuovere lo strato di dispersione.

Et voilà, una nailart pop che non ha niente da invidiare a quadri firmati Andy Warhol.

[credit: sfilte.it]

Mondiali 2014, Italia-Uruguay. Gli azzurri a casa. L’attenzione è su Buffon e Suárez

Credit: sport.sky.it

“Gioca chi ci crede” aveva detto Prandelli. Ma evidentemente il cuore non c’era.
Migliore la prestazione dell’Uruguay, che ha vinto la partita 1 a 0, assicurandosi l’acceso agli ottavi. Gli azzurri a casa, sconsolati.

Schemi tattici, formazioni, calci d’angolo, tiri in porta, ammonizioni e cartellini rossi; ma non è mancato il fascino, la classe e lo stile inconfondibile di alcuni giocatori italiani. Ecco le pagelle.

Formazioni.

Italia: Buffon; Barzagli; Bonucci; Chiellini; Darmiani; Verratti; Pirlo; Marchisio; De Sciglio; Balotelli; Immobile. Ct: Prandelli
Uruguay: Muslera; Caceres; Gimenez; Godin; Pereira; Gonzalez; Arevalo Rios; Rodriguez; Lodeiro; Suarez; Cavani. Ct: Tabarez

Ciro Immobile – 7


Molte fan avrebbero voluto impersonificarsi nel massaggiatore della Nazione all’uscita del futuro attaccante del Borussia Dortmund. Con gli occhi azzurri e il fascino da bravo ragazzo, ci ha fatto sperare con qualche tiro in porta, ma a nulla è valso il suo bel fisico per questi Mondiali 2014.

Gigi Buffon – 8


Il portiere juventino sembra non farsi distrarre da tutti i gossip sul suo conto.
Nonostante il goal subito al 36esimo minuto dal colpo di testa di Godin, ha giocato una buona partita senza perdere di vista la palla che si specchiava nei suoi occhi color ghiaccio. Educato e cordiale, ha la classe da vero uomo, e dovrebbe essere l’esempio per tutti i giovani giocatori.

Claudio Marchisio – 5 (per la prestazione, la lode per il fascino)


Claudio che combini? Con la tua espulsione il numero di donne – non tifose sfegatate – davanti a schermi e grandi schermi è diminuito drasticamente. Ha finito in anticipo questi Mondiali con un fallo a gamba tesa, ma tutto il popolo italiano non si dimenticherà del goal contro l’Inghilterra. E tutte le donne non si dimenticheranno mai della tua bellezza.

Edinson Cavani e Luis Suárez


Ci hanno messo a dura prova con continui tiri in porta, e alla fine hanno avuto la meglio. Ma solo per quanto riguarda il campo da gioco, perché per tutto il resto l’Italia vince. E notevolmente.