lunedì, 27 Maggio 2024

Beauty

Home Beauty Pagina 3
Il mondo del beauty tra tendenze, novità e consigli su come prendersi cura di se stessi

Mondiali 2014, Italia-Uruguay. Gli azzurri a casa. L’attenzione è su Buffon e Suárez

Credit: sport.sky.it

“Gioca chi ci crede” aveva detto Prandelli. Ma evidentemente il cuore non c’era.
Migliore la prestazione dell’Uruguay, che ha vinto la partita 1 a 0, assicurandosi l’acceso agli ottavi. Gli azzurri a casa, sconsolati.

Schemi tattici, formazioni, calci d’angolo, tiri in porta, ammonizioni e cartellini rossi; ma non è mancato il fascino, la classe e lo stile inconfondibile di alcuni giocatori italiani. Ecco le pagelle.

Formazioni.

Italia: Buffon; Barzagli; Bonucci; Chiellini; Darmiani; Verratti; Pirlo; Marchisio; De Sciglio; Balotelli; Immobile. Ct: Prandelli
Uruguay: Muslera; Caceres; Gimenez; Godin; Pereira; Gonzalez; Arevalo Rios; Rodriguez; Lodeiro; Suarez; Cavani. Ct: Tabarez

Ciro Immobile – 7


Molte fan avrebbero voluto impersonificarsi nel massaggiatore della Nazione all’uscita del futuro attaccante del Borussia Dortmund. Con gli occhi azzurri e il fascino da bravo ragazzo, ci ha fatto sperare con qualche tiro in porta, ma a nulla è valso il suo bel fisico per questi Mondiali 2014.

Gigi Buffon – 8


Il portiere juventino sembra non farsi distrarre da tutti i gossip sul suo conto.
Nonostante il goal subito al 36esimo minuto dal colpo di testa di Godin, ha giocato una buona partita senza perdere di vista la palla che si specchiava nei suoi occhi color ghiaccio. Educato e cordiale, ha la classe da vero uomo, e dovrebbe essere l’esempio per tutti i giovani giocatori.

Claudio Marchisio – 5 (per la prestazione, la lode per il fascino)


Claudio che combini? Con la tua espulsione il numero di donne – non tifose sfegatate – davanti a schermi e grandi schermi è diminuito drasticamente. Ha finito in anticipo questi Mondiali con un fallo a gamba tesa, ma tutto il popolo italiano non si dimenticherà del goal contro l’Inghilterra. E tutte le donne non si dimenticheranno mai della tua bellezza.

Edinson Cavani e Luis Suárez


Ci hanno messo a dura prova con continui tiri in porta, e alla fine hanno avuto la meglio. Ma solo per quanto riguarda il campo da gioco, perché per tutto il resto l’Italia vince. E notevolmente.

Profumi uomo: dai più amati alle fragranze più versatili, una guida

Ogni anno non mancano guide ai profumi uomo più venduti od occasioni – come il Black Friday, le vendite natalizie, gli sconti estivi, eccetera – in cui la corsa è ad acquistare profumi uomo scontati, che sia per sé o per fare un regalo a una persona cara. Da sempre, del resto, quello dei profumi maschili è un mercato florido e ben frequentato dalle aziende: non c’è ormai, cioè, tradizionale casa profumiera o grande firm di lusso che non abbia in catalogo fragranze maschili diverse e con cui provare ad andare incontro ai gusti più vari dei propri clienti. Il dubbio che potrebbe sorgere spontaneo è, così, come si sceglie il profumo maschile giusto? Rispondere non è semplice o, per lo meno, non lo è sotto molti aspetti e per questo può essere utile una guida essenziale ai profumi uomo

Tutto quello che c’è da sapere sui profumi maschili in una guida

Che, esattamente come i profumi donna, non è detto che siano effettivamente profumi. Le boccette esposte sugli scaffali delle profumerie sono ora boccette di eau de parfum e ora boccette di eau de toilette o di acqua di colonia e davvero raramente di vero e proprio parfum. Tra una versione e l’altra, anche nel caso dei profumi uomo migliori, cambia la concentrazione e come diretta conseguenza la persistenza sulla pelle: si dovrebbe scegliere, cioè, un eau de parfum se si desidera un profumo intenso e che duri a lungo, per tutta la giornata; se non si sopporta, invece, di lasciare dietro di sé la famosa “scia” quando si cammina, meglio optare per un più leggero, versatile e adatto a tutte le occasioni eau de toilette. 

Naturalmente anche nei profumi uomo è essenziale tenere conto delle note e, cioè, semplificando molto, delle fragranze che contengono, capaci di dare a ogni profumo e a chi lo indossa proprio quell’odore e non un altro. Da Sauvage di Dior ad Acqua di Parma a Gio di Giorgio Armani è difficile che anche i profumi maschili più famosi e venduti siano prodotti a partire da una sola essenza: il successo di questi best seller deriva, anzi, proprio dalla capacità delle case profumiere di mixare sapientemente essenze diverse e dar vita a profumi unici, dotati quasi di un proprio carattere, di una propria identità. Attenzione non solo alle note di testa del profumo che sono quelle che si sentono prima ma risultano anche più volatili: le note centrali e le note di fondo sono quelle più permanenti e che, per questo, sono determinanti quando si tratta di capire come sta addosso un profumo uomo e non solo subito dopo averlo spruzzato. 

Proprio parlare di note apre, del resto, una parentesi immancabile in qualsiasi guida essenziale ai profumi da uomo ma altrettanto difficile da risolvere: è meglio un profumo da uomo speziato e legnoso o, al contrario, un profumo da uomo agrumato e floreale? Non c’è una risposta giusta e molto dipende sia dalla personalità di chi lo indosserà e sia dall’occasione in cui lo farà: un uomo maturo, cioè, fa benissimo a osare con profumi forti e avvolgenti e che richiamino una certa idea di eleganza vecchio stile, mentre per un ragazzo potrebbero essere più indicate fragranze più leggere e versatili; lo stesso vale per un momento importante come un matrimonio, che richiede di indossare anche un profumo indimenticabile, contro una qualsiasi giornata tra lavoro e impegni personali per cui potrebbe essere più opportuna invece una fragranza che meglio si adatta a ogni contesto. 

La buona notizia è che chi cerca profumi uomo online non dovrebbe avere che l’imbarazzo della scelta tra gli e-shop delle singole case profumiere, gli e-commerce di catene specializzate in profumeria e cosmetica come Pinalli o i grandi marketplace dove trovare profumi uomo online scontati e a prezzi convenienti

Le novità sui profumi invernali: una scelta difficile tra tante proposte

Nel poliedrico mondo dei profumi, le novità per la prossima stagione invernale sono molteplici. Infatti, una delle particolarità che va a caratterizzare le varie linee di profumi invernali, è fornita dalla nuova interpretazione data alle iconiche essenze utilizzate.

Per alcuni versi irriverenti, per altri eccentrici, i profumi per l’inverno sono sofisticati e seducenti, in grado di richiamare alla mente bellezza e luminosità e, con le loro calde fragranze, sanno riscaldare i corpi e i cuori, rendendo più piacevole la stagione invernale. Quindi, dato che vi sono sempre più di innumerevoli nuove fragranze, vediamo alcuni esempi di profumi invernali.

 

        Lancome – La vie Belle

Tra le innumerevoli proposte di profumi per l’inverno, La vie Belle di Lancome combina la fragranza dei fiori e l’esuberanza della stagione. Tutto ciò, fa emergere, in modo preminente, l’aurea femminile, esaltata da fiori d’arancio e gelsomino, vaniglia e ribes.

  

        Joy by Dior di Christian Dior

L’essenza della femminilità assoluta. Generoso, chiaro, una nuova fragranza dominata da essenze floreali muschiate. Non per nulla, Joy by Dior di Christian Dior, tra i vari profumi invernali è quello che maggiormente sa catturare. Profumo immediato, è un inno alla gioia, alla dolcezza e, con le sue note magiche, sa avvolgere con una piacevole energia positiva. Un’ode, quindi, alla vita, al piacere, un eau de parfum ricco di mille sfumature. Joy by Dior di Christian Dior, tra i profumi per l’inverno è, perciò, un vero e proprio must.

 

    Flower By Kenzo

Seppure gli anni passano, questa resta pur sempre una delle essenze preferite delle donne per l’inverno 2018. Una longevità che è spiegata dalla sua originalità. Un sfida al tempo, una nota magica che fa poesia. 

 

    Bottega Veneta

Nel suo flacone, dalle delicate tonalità, è racchiuso un prezioso bouquet, dominato dalla opulenza della rosa e stemperato dalle note di patchouli, cuoio pepe rosa e bergamotto.

 

In conclusione, tra le altre piacevoli novità di profumi invernali, tutte da provare, si possono ricordare, ad esempio, Goldea di Bulgari, iconica fragranza, oppure Miu Miu Fleur d’Argent, Louis Vuitton Attrape-Rêves, Trussardi Scent of Donna, come anche Mon Guerlain Eau de Toilette, Calvin Klein Women e Gucci Bloom Nettare di Fiori. Puoi trovare recensioni a riguardo sul sito www.ildiariodeiprofumi.it

Donne acqua e sapone: gli uomini le preferiscono così

credits photo : beautyblog.it

Il trucco è bello quando non si vede. Sembrano pensarla proprio così gli uomini che preferiscono le donne senza trucco ma al naturale, acqua e sapone. Buone notizie quindi per le ragazze semplici e belle senza impalcature di cerone sul viso.

In uno studio condotto dallo psicologo Alex Jones, della Bangor University, pubblicato sul “Quarterly Journal of Experimental Psychology”, le reazioni maschili sono infatti tutte concordi nel sostenere che una donna senza trucco è molto più bella ed attraente, al contrario di quanto possano pensare le donne nel vedersi struccate.

Da quello che è emerso da questo studio, gli uomini odiano letteralmente il ligloss per la sua consistenza così appiccicosa. Preferiscono invece accarezzare e baciare un viso senza troppi artifizi colorati e collosi. Insomma, addio a rossetti rosso fuoco, ombretti scuri sugli occhi e abuso di fondotinta, perché le donne acqua e sapone vogliono prendersi la loro rivincita.

Acqua e sapone non sempre però nel vero senso della frase. Infatti un velo di make up sul viso di una donna non deve mai mancare, senza però esagerare con trucchi plastici e pesanti alla Moira Orfei. Il trucco acqua e sapone è così leggero da sembrare invisibile, ma c’è. Quindi via liberA a tinte tenui e rosate, la semplicità sempre è sinonimo di bellezza naturale.

Come ottenere un trucco acqua e sapone

credits photo : bellezza.pourfemme.it
credits photo : bellezza.pourfemme.it

Il fondotinta, scelto dello stesso colore dell’incarnato, va applicato solo su mento, zigomi e fronte.
Il blush va applicato, nelle tonalità del rosa chiaro, su guance e palpebre.
Gli ombretti meglio sceglierli nei colori pastello come rosa, bianco e perlato, con un tocco leggero di mascara. Meglio evitare quindi linee di matita o eyeliner per definire l’occhio.
Infine il balsamo per le labbra, nei colori nude opachi è perfetto per rendere bon ton tutto il viso.