lunedì, 3 Ottobre 2022

Capelli

Home Beauty Capelli Pagina 28
Tendenze, tagli e styling. Tutto quello che c'e da sapere sui capelli

Olio di Brahmi: proprietà e benefici

Olio di Brahmi

Olio di Brahmi: di cosa si tratta? Fondamentale perla salute dei capelli ma anche ottimo alleato contro l’insonnia. Ecco un olio orientale delicato ma dai molteplici usi.

Dall’estremo Oriente è giunta fino a noi una pianta particolare, il cui impiego è noto perché curativo di diversi disturbi, il suo nome è Brahmi.

Dove si può acquistare quest’olio? In erboristeria oppure online.

Olio di Brahmi: proprietà e benefici

L’olio di Brahmi contiene saponine, esteri, bacoside e bacopaside.

Principalmente quest’olio ha una proprietà distensiva e rilassante per il corpo e per la mente, è utile per i massaggi serali, per rilassarsi e prendere sonno.

E’ un buon rimedio contro la forfora e per rafforzare i capelli, basta massaggiarlo sulla cute, attendere una decina di minuti e poi fare lo shampoo.

Una delle proprietà meno note è quella di essere antiossidante, previene i danni dei radicali liberi.

Inoltre ha la capacità di rafforzare il sistema cardiovascolare, un miglioramento dell’apparato respiratorio ed un incremento dell’ormone tiroideo ma questi benefici sono più che altro associati al consumo della pianta cruda.

Olio di Brahmi: come usarlo

Se sceglio l’olio di Brahmi è utile anch’esso per l’insonnia ma soprattutto contro la forfora e la perdita di capelli, è sufficiente massaggiarne 10-25 gocce sulle tempie o sul cuoio capelluto tenendo in posa almeno per un’ora nel caso dei capelli.

In alternativa, se non avete l’olio, potete mischiare la polvere con acqua calda e lasciar riposare 30 minuti quindi applicare il composto sui capelli asciutti per 50 minuti quindi risciacquo con abbondante acqua e aceto.

Per migliorare il sonno o la concentrazione basta fare qualche massaggio con quest’olio.

Si trova in commercio anche in polvere, ideale per maschere per il viso e per i capelli, puoi amalgamarlo con gli ingredienti che preferisci. Possiamo ad esempio miscelarlo allo yogurt, al succo di limone o all’argilla ed ad un olio vegetale a seconda del fine per cui ci occorre.

In caso di patologie tiroidee e gravidanza consultare il medico prima dell’uso. Non usare su ferite, ustioni e dermatiti.

Conoscevi già l’olio di Brahmi e le sue proprietà?

Come proteggere i capelli dal sole

Photo credits: ok salute

Durante la bella stagione il sole rende dorata la pelle e-ahimè- rovina i capelli a tal punto da costringerci a dare un taglio decisivo a settembre.
Esistono,però, dei modi per proteggere i capelli dal sole e cercare di limitare i danni. Vediamoli insieme.

Olio di cocco

Un ottimo alleato per i capelli, li nutre e li protegge dai danni dei raggi ultravioletti.
Completamente naturale, non ha impatto sull’ambiente.

Cappello e bandana

Utilizzare un cappello o una bandana è un ottimo metodo per evitare che si schiariscano i capelli.
Senza tralasciare il fascino che conferiscono all’abbigliamento da ombrellone.

Idrata

Bere molta acqua e idratarsi è importante per rendere i capelli nutriti ed evitare l’effetto paglia.
Almeno un litro e mezzo di acqua va bevuto per conferire ai capelli un aspetto sano e splendente.

Raccoglili

Evita di fare il bagno con i capelli sciolti, piuttosto raccoglili in una treccia così eviterai di lottare con i nodi sotto la doccia. Puoi variare di acconciatura ogni giorno grazie alla vastissima varietà di trecce, da quella a spina di pesce a quella alla francese, provale tutte. Avrai un aspetto curato e pratico allo stesso tempo.

Usa un balsamo nutriente

Dopo lo shampoo nutri i capelli con un balsamo o una maschera nutriente, tienila in posa il tempo necessario affinché svolga il suo compito.

No a piastra ed asciugacapelli

Approfitta dell’estate per asciugare i capelli al sole ed avere un aspetto più selvaggio. Staccare da piastra ed asciugacapelli per qualche mese ti aiuterà a rendere i capelli più morbidi.

Schiarire i capelli: metodi naturali

schiarire i capelli

Schiarire i capelli: i metodi tradizionali si sa, rovinano i capelli. I metodi naturali sono sempre la strada migliore, ci vuole più tempo ma i risultati non danneggiano la chioma.

Tinture e prodotti chimici vanno dimenticati perché intaccano la salute dei capelli.

Prendiamo invece in esame ingredienti semplici, casalinghi o anche d’erboristeria: ecco la soluzione migliore.

Scopriamo quali sono.

Schiarire i capelli: metodi naturali

  • Prezzemolo

Sicuro ed efficace. Basta preparare una tisana: si prende una tazza di prezzemolo e lo si mette a bollire per circa 30 minuti in un bricco d’acqua. Si lascia freddare l’infuso e lo si usa durante lo shampoo, ogni volta. Un bonus: si può usare anche sulle macchie del viso.

  • Camomilla

Un classico rimedio semplice ed efficace. Si prende un mazzetto di camomilla e lo si mette a bollire per almeno 45 minuti. In alternativa si usano le bustine già pronte. Quindi si lascia freddare l’infuso e lo si usa durante lo shampoo, tutte le volte.

  • Birra sgasata

Ebbene sì, la si versa sui capelli e si lascia agire, preferibilmente stando al sole. Quindi si sciacquano i capelli.

  • Limone

Rimedio molto noto di cui è meglio non abusare perché acido. Bene aggiungerlo alla maschere schiarenti con hennè, miele e uova.

  • Cassia

Qualità di hennè adatta ai capelli chiari che si può miscelare a camomilla, miele, yogurt ed olio evo oppure olio di germe di grano. L’impacco va tenuto per circa un’ora e poi si procede con shampoo e risciacquo.

Sconsigliati: il curry e la curcuma molti provano ad usarli ma l’effetto è un giallo arancio (idem lo zafferano). Fra l’altro macchiano molto. Da evitare assolutamente l’acqua ossigenata che distrugge il capello sfibrandolo.

Ricordiamo che non vanno usati ingredienti verso cui si potrebbe essere allergici.

Qual è il tuo metodo naturale per schiarire i capelli? Hai mai provato la birra sgasata?

Segreti di bellezza: capelli da favola come le celebrità

Segreti di bellezza: come fanno le star ad avere una chioma così bella?

Gli hair look delle star sono i segreti che andiamo a svelare.

Se ci fate caso le celebrità hanno sempre chiome impeccabili: morbide, luminose e splendenti.

Segreti di bellezza: gli hair tricks delle star

Iniziamo con Kate Middleton, il suo segreto? Usa 13 spazzole diverse, fra cui con setole di ceramica e di cinghiale, e 7 pettini. Decisamente stravagante.

Suki Waterhouse afferma di usare la coca cola per disciplinarli, ma voi ci credete?

Lupita Nyong’o, attrice keniota, ha un metodo molto semplice per avere una chioma sempre idratata: Liquid Oil Cream Method. Prima massaggia un prodotto a base di acqua e poi sigilla i pori con un olio naturale (cocco, argan, evo sono perfetti) in modo da intrappolare l’acqua all’interno.

Salma Hayek frulla l’avocado e lo unisce a qualche cucchiaio di maionese, lasciando l’impacco in posa per circa 10 minuti.

Kim Kardashian sorprende tutti: si lava i capelli non tutti i giorni ma una volta a settimana.

Ha dichiarato che non si lava i capelli tutti i giorni per preservare il sebo naturalmente prodotto dal cuoio capelluto.

Gwen Stefani usa solo acqua priva di calcare e usa un cappello e prodotti protettivi quando sta al sole.

No poo: i segreti di bellezza delle star

Adele, Jennifer Aniston e Amanda Seyfried sono entrate da tempo a far parte del “team no shampoo” ovvero no poo.

Priyanka Chopra usa una maschera a base di yogurt, miele e un uovo. Lascia in posa 30 minuti e poi lava via con molta acqua calda e balsamo.

Amanda Seyfried e Jessica Simpson usano solo oli naturali per lavare i capelli.

Gwyneth Paltrow ha detto no agli shampoo perché inquinano troppo e danneggiano i capelli.

Il top degli ingredienti delle no shampoo sono birra e miele. Combo molto amata da Catherine Zeta-Jones.

Il malto è ricco di sali minerali come potassio, sodio e magnesio, e di aminoacidi, dalle proprietà nutrienti; il luppolo ha un alto contenuto di acido folico, vitamine ferro e calcio. Mi raccomando birra sgasata!