giovedì, 26 Novembre 2020

Beauty

Home Beauty Pagina 137
Il mondo del beauty tra tendenze, novità e consigli su come prendersi cura di se stessi

Il segreto della longevità sta nel darsi tregua

Gestire lo stress è ciò che più incide sulla durata della vita e imparare a farlo potrebbe persino allungarne il corso: a stabilirlo sono i ricercatori della Brandeis University di New York che, grazie a una serie di test, sono riusciti a risalire al nesso esistente tra le persone tendenzialmente tolleranti verso se stesse e il danno fisico causato loro dallo stress. Il segreto per una vita lunga e felice – affermano – sta nel darsi tregua: è quanto si evince dalla loro scoperta, che ha messo in luce il fatto che gli individui con un atteggiamento più comprensivo nei propri confronti presentano meno infiammazioni dovute allo stress.

I risultati della ricerca, pubblicati sulla rivista “Brain, Behavior and Immunity” potrebbero favorire lo sviluppo di tecniche per ridurre lo stress e aiutare a migliorare lo stato di salute di ciascuno di noi: lo stress mentale è, infatti, in grado ripercuotersi al livello fisico, provocando risposte biologiche non dissimili da malattie e infortuni – tra cui si annoverano anche le infiammazioni. Un dato significativo se si considera che, mentre le infiammazioni regolari prevengono le infezioni e stimolano la guarigione, le infiammazioni irregolari possono condurre a disturbi cardiovascolari, al cancro e all’Alzheimer.

Lo studio, condotto dal professore di psicologia Nicolas Rohleder e dal suo team di dottorandi e laureandi, ha mostrato come le persone dotate di maggiore tolleranza verso se stesse non solo non si facciano carico dello stress che dipende da fattori esterni (si prenda il classico esempio del traffico, notoriamente snervante), ma preferiscano anche metter una pietra sopra ai litigi piuttosto che covare rancore per giorni e giorni.

Durante i test, il dottor Rohleder ha chiesto ai 41 esaminati di specificare se si sentissero più o meno concordi con affermazioni del tipo “Cerco di essere comprensivo e paziente rispetto a degli aspetti della mia personalità che non amo” e “Disapprovo e critico i miei difetti e le mie manchevolezze”.
I partecipanti sono stati tenuti, poi, a sottoporsi a uno specifico “stress test” per due giorni: dopo il primo, il grado di tolleranza nei confronti di se stessi si mostrava alto, mentre bassi risultavano i livelli di interleuchina 6 (IL-6), l’agente infiammatorio legato allo stress; dopo il secondo, la tolleranza era calata e i livelli di interleuchina 6, invece, aumentati – a dimostrazione del fatto che molti subissero le conseguenze dello stress accumulato il giorno prima.

La ricerca mostra, pertanto, quanto velocemente lo stress possa accumularsi e quanto un quotidiano fattore di stress, apparentemente modesto, possa avere comunque un notevole impatto sulla salute di una persona sprovvista di strategie per gestirlo.
Fortunatamente, saranno proprio queste scoperte a permettere ai ricercatori di sviluppare nuovi metodi per ridurre lo stress e i disturbi ad esso legati, non solo lenendo le ripercussioni negative, ma anche incoraggiando a un atteggiamento di maggiore comprensione nei propri stessi confronti.

Natural Beauty:la protesta di Hopper contro la bellezza convenzionale

Dopo il chiacchieratissimo selfie di Madonna su Instagram che la vede con dei folti e lunghi peli sotto le ascelle, arriva il progetto del fotografo londinese Ben Hopper.

Hopper ha proposto ad una decina di donne, tra modelle e attrici, di farsi crescere i peli ascellari per poter posare per un servizio fotografico, con lo scopo di andare contro la società odierna che non apprezza la bellezza naturale, ma che al contrario spinge le donne a credere che la vera bellezza risalga ad un modello fittizio fatto di make up, depilazione e tacchi (per smascherare l’ altezza).

Per quasi un secolo la nostra società (ma in particolar modo le donne) ha subito una sorta di lavaggio del cervello da parte dell’industrie di bellezza che ci hanno fatto credere che la depilazione fosse sinonimo di attraente. Ciò ha portato molte donne, e negli ultimi anni anche diversi uomini, a depilarsi per apparire, appunto, più attraenti. Ed è stata proprio questa nuova concezione di bello ad aver condotto Ben Hopper alla realizzazione di questo servizio fotografico.

“Mi aspetto che queste foto sorprenderanno molte persone, ed è proprio mia intenzione farlo” – dichiara Hopper- “non ho nessun problema con la donna al naturale”.

Ben Hopper, All rights reserved

Con capelli arruffati, trucco minimal e una semplice t-shirt bianca con ascelle non depilate in vista, le protagoniste di questo servizio fotografico, in forte contrasto con la “perfezione”, modello di bellezza che viene ogni giorno lanciato dalle campagne pubblicitarie o dall’ancor più influente mondo della moda, dimostrano che la vera bellezza è quella naturale, e la sensualità e l’essere attraenti possono essere visibili anche sotto altri aspetti.

“Lo scopo del servizio sta nel contrasto tra la bellezza femminile lanciata dall’industria della moda e dallo sguardo crudo, ma vero, e non convenzionale delle donne con i peli sotto le ascelle”.

Sole fra i capelli ed il raccolto perfetto, l’hair style delle star

Direttamente dalla nazione tutta a stelle e strisce, le star più acclamate del momento sfoggiano un hair style all’ultimo grido, tutto da copiare.

Le tendenze capelli 2014 sono dettate proprio da loro, le stelle di Hollywood che in fatto di moda non si fanno sfuggire nulla.

Il must del momento è l’effetto bagnato.
Per ottenere questo effetto bagnato versione 2014 serve soltanto l’olio per capelli, totalmente diverso dall’effetto bagnato degli anni ’90 creato con gel o semplici giochi d’acqua.
Phoebe Tonkin è la star che ha saputo rilanciare questo trendy hair style in passerella, e da quel momento è diventato un must irrinunciabile per chi vuole essere super glam ma tenendo uno stile naturale.

Come si realizza?

Primo step: lisciare
Anche se si tratta di un wet look, bisogna usare prodotti liscianti e idratanti quando si lavano i capelli, in modo da distendere la fibra.
Ovviamente, è d’obbligo un impacco a base d’olio prima dello shampoo, da lasciare in posa a piacere, sarà ancora meglio per avere l’effetto desiderato ed inoltre i vostri capelli vi ringrazieranno, soprattutto se tendenti al secco.

Secondo step: l’olio
A questo punto non resta che usare l’olio per creare l’effetto bagnato.
Il colpo da maestro è insistere sulle punte aiutandovi con una spazzola tonda, quindi pettinare i capelli delicatamente verso il passo e fermateli con un elastico dietro la nuca. Avvolgete la coda su se stessa e fermate lo chignon con delle forcine.

Wet look pronto e brillante

Ma più di tutti ritorna la “voglia di sole” fra i capelli.
Tutte le amanti dello shatush potranno gioire perchè quest’estate sarà ancora la moda più glam del 2014.
Che sia biondo, castano o un colore intermedio, lo sfumato resta in cima alle classifiche delle star e di ogni donna.

La cantante britannica Cheryl Cole, bellissima ambasciatrice dell’Oréal Paris, sente la mancanza del sole. La chioma schiarita è ormai ufficialmente la tendenza dell’estate 2014: perfetto il make up scelto dalla star, che dimostra di avere uno stile impeccabile anche nella vita di tutti i giorni; look nude per far risaltare al meglio la voglia d’estate dei suoi capelli.

A quanto pare anche Selena Gomez sente arrivare l’estate: si trova quasi sempre in California, ma l’ex stellina Disney non rinuncia mai al suo castano naturale. Qualche giorno fa è stata pizzicata fra le vie di New York con un look diverso:i suoi capelli sono illuminati da mille riflessi, leggeri ma lucenti, che valorizzano ancora di più la sua bellissima e folta chioma anticipando l’arrivo dell’estate.

Kylie Jenner, la sorellina di Kim Kardashian, sfoggia l’effetto sfumato su capelli scuri e corti, un look che nei prossimi mesi sarà sempre più di tendenza.

Fino a pochi giorni fa, Kylie Jenner esibiva una lunga chioma castano scuro. Dando un taglio netto alla chioma la star non ha rinunciato all’effetto sfumato.
In effetti, lo sfumato non è riservato a chi ha i capelli lunghissimi. Questo look sta benissimo anche chi ha una mezza lunghezza o un caschetto.

Miranda Kerr, uno degli angeli di Victoria’s Secret, sfoggia l’estate fra i capelli come molte altre sue colleghe.
Questa voglia irrefrenabile che in America hanno di sole è pazzesca, tanto da contagiare tutte le stelle.

Ma più di tutte, Shay Mitchell sfoggia una chioma invidiabile con capelli da sogno.

Stella promettente di Hollywood, direttamente dal cast di PLL, la bella Shay ha capelli lunghi, folti e sani, quasi da far invidia a tutte le sue colleghe del cast.
Vera fan dello sfumato, fa di tutto per metterlo in primo piano, in particolare tenendo la chioma sciolta. Opta sempre per un hairstyle naturale ma studiato, anche sul set l’acconciatura preferita dell’attrice è proprio questa: morbide e lunghe onde. Può accaderle di tutto, dal cadere da una finestra della scuola, al correre rincorsa da qualche personaggio oscuro, ma i suoi capelli risultano sempre perfetti e lucenti.

Se si vuole ricreare lo stesso hair style, bisogna usare un ferro piuttosto largo e proteggere sempre i capelli con un olio affinche non si rovinino.
Infine, un mascara ad effetto ciglia finte ed un rossetto rosa completeranno un look super trendy.

Ecco il risultato incarnato da Lucy Hale: treccia laterale a spina di pesce con effetto sfumato.
Questa pettinatura unisce il must primavera / estate 2014 all’acconciatura primaverile ad hoc.

Per mettere in primo piano la sfumatura di colore, Lucy ha scelto questa treccia che fa si che il passaggio di gradazione dei colosi sia molto evidente ma al contempo armonioso.
Per un hairstyle così trendy, ci vuole un make up romantico, che metta gli occhi in primo piano, intensificando lo sguardo.

Ma non solo Lucy ma optato per questa scelta, anche la nostra Ilary Blasi ha deciso di valorizzare lo sfumato biondo a mo dì lisca di pesce:

La treccia a spina di pesce è stata l’acconciatura del 2013: su ogni red carpet, ad ogni evento, questa variante della più classica treccia non mancava mai.
E di certo non è ancora passata di moda, anzi. I segreti per renderla davvero trendy? Abbinarla all’effetto sfumato e all’effetto bagnato.

Insomma da Hollywood a Roma la magia più cool per i capelli resta lo sfumato, accompagnato dal wet effect e perchè no? Chignon e trecce a volontà.

Bologna: al Cosmoprof vige la bellezza attraverso la natura (EVENTO)

bellezza.pourfemme.it

L’evento che da sempre detiene il primato in quanto vetrina delle ultimissime dal mondo del beauty, quest’anno vige all’insegna del bello attraverso la natura.
Il Cosmoprof, la fiera ospitata tutti gli anni a Bologna, avrà luogo dal 2 al 7 aprile.

2450 le aziende partecipanti, provenienti da ben 33 paesi differenti, ognuna con l’intento di far conoscere agli esperti del settore il loro prodotto innovativo, e a dimostrarci come è cambiato il nostro approccio al mondo dell’estetica.
Ritenuto uno dei settori di maggiore risalto, anche il mercato dell’estetica negli ultimi anni ha subito un calo: nel 2013, infatti, le vendite hanno superato i 9.500 milioni di euro, stimando un calo pari all’1,2% rispetto all’anno precedente.

Il Paese che rinuncia al bello, quindi?

No, semplicemente ne è cambiato il rapporto, e la ricerca del bello si avvicina sempre di più all’idea di naturale.
Tra i prodotti protagonisti del Cosmoprof 2014, infatti, vi saranno gli agrumi del sud Italia, succhi di mele, alghe, bacche, polvere di diamante, la linfa degli alberi e di cedro usata al posto dell’acqua. Questi saranno gli ingredienti che compongono le nuove formule, alleate della nostra bellezza.

Anche il mondo dell’estetica, dunque, bada scrupolosamente alle richieste dei suoi consumatori.
Perché se è vero che, per ragioni prettamente economiche, la ricerca al miglior prezzo diventa sempre più spietata, è altrettanto tangibile il bisogno di ritornare alle tradizioni.

Il fotografo Oliviero Toscani ha scelto di rappresentare questo momento di attaccamento alla nostra Terra, e alle sue innumerevoli proprietà naturali, attraverso 35 fotografie di donne bellissime.
Oliviero Toscani porta in mostra 35 donne la cui bellezza non conosce segreti: composte da fiori, foglie, e frutta.
Afferma, infatti, che:
“Dopo anni di fotografie di grandi modelle al top, penso ad una bellezza femminile più vera e soprattuto unica, così le mie modelle sono fatte di fiori. La bellezza è unicità. Ho creato un giardino di facce di nuova bellezza”.

La ricerca verso il bello, quindi, non trova più manifestazione nella chirurgia estetica, nella chimica, e nei trattamenti dai costi insostenibili.
Accessibile e dai costi più equi, la bellezza torna – finalmente – alle sue radici, la natura.