lunedì, 27 Maggio 2024

Costume & Società

Home Costume & Società Pagina 3
Notizie e tendenze sulla società, sul costume, sull’opinione pubblica e sul cambiamento generazionale

Lei è incinta, ma non vuole foto. Lui la sostituisce (FOTO)

Lei è incinta, ma non vuole foto della sua maternità. Non vuole documentare i cambiamenti del suo fisico, il pancione, il dolore sul suo volto, il suo corpo. Lui decide di sostituirla: non aspetta un bambino, questo è ovvio, ma è una pancia “tutta da invidiare”. Già, colpa della birra.

Una donna incinta è una donna vulnerabile. Gli ormoni infuriano, la pelle si allunga, il corpo si “deforma” in pochi mesi. Non vuole essere fotografata, ma il risultato è comunque bellissimo. Forse per gioco, forse per divertimento: suo marito decide di fotografarsi “incinto”. Ma la pancia è “di birra” e subito le foto diventano virali sul web.

Assume posizioni “materne”, orgoglioso della sua pancia davanti agli obbiettivi dei fotografi. Si accarezza, sorride, manda cuori virtuali. Nessun bambino, questo è ovvio, ma il risultato è dei migliori.

La gravidanza è allo stesso tempo una delle più belle e spaventose cose note per la razza umana. È il vero miracolo della vita. Ma non tutte la vivono allo stesso modo.
Quale modo migliore per festeggiare questi miracoli se non con una serie di belle foto di maternità? La moglie di questo uomo non era d’accordo. Così, suo marito ha deciso di sostituirla. Ecco il risultato.

La forza dell’amore.

Peeple, l’app per recensire le persone. E la privacy?

Credit: theverge.com

Nel nostro mondo moderno, dov’è reperibile qualsiasi tipo di recensione online, mancava solo un sito in cui fosse possibile recensire e valutare gli esseri umani. E allora l’hanno inventato.

Sì, proprio così: tipo un Tripadvisor, ma per le persone – dal vostro vicino di casa, alla vostra parrucchiera, alla maestra dei vostri figli.

Sottotitolata “character is destiny”, Peeple è un’app nascente che promette di “rivoluzionare il modo in cui siamo visti nel mondo attraverso le nostre relazioni”, e consente di assegnare le recensioni – da una a cinque stelle – a tutti quelli che conoscete.
La pubblicità recita testuali parole: “The Peeple app allows us to better choose who we hire, do business with, date, become our neighbours, roommates, landlords/tenants, and teach our children”. E gli inventori
– la canadese Julia Cordray, e la californiana co-fondatorice, Nicole McCullough – la descrivono come un “app positività per persone positive”, e insistono dicendo che ci dovrebbero essere infinite ragioni per spiegare perché dovremmo volere questo controllo per le persone intorno a noi.

Si, ma in tutto questo, la privacy che fine fa?

In giro per la rete questa nuova idea sta facendo molto discutere e i pareri negativi arrivano da ogni dove. È effettivamente difficile non giustificarli, o almeno comprenderli: tutti potremo essere recensiti e nessuno potrà togliersi dal database.
A riguardo, Peeple assicura che si procederà in modo etico e, per quanto possibile, rispettoso della privacy. Infatti, per postare una qualsiasi recensione su qualcuno, sarà necessario essere in possesso del suo numero di cellulare, e definire quale relazione abbiamo avuto con il soggetto (romantica, lavorativa, amicizia). Le recensioni non saranno poi anonime, anzi, è richiesto e obbligatorio l’inserimento del proprio nome e cognome.

Credit: digitaltrends.com
Credit: digitaltrends.com

Lo scetticismo, da parte di molti, è tanto, fin troppo. Ma Julia Cordray e Nicole McCullough hanno già racimolato circa 7.5 milioni di dollari di investimenti, e ora si passerà a realizzare la prima beta dell’app, che verrà testata per un po’ prima di arrivare ufficialmente sul mercato.
A novembre (periodo di svolgimento dei primi test) ne sapremo di più. Ma voi cosa ne pensate?

Gli uomini famosi più simpatici (FOTO)

Credits: grazia.it

Le donne lo sanno: ciò che cercano negli uomini non è solo la bellezza esteriore, ma anche quella interiore. Ovvero, l’uomo simpatico, che ha il senso dell’umorismo e sa far ridere una donna. Ecco il tipo perfetto che ognuna di noi vorrebbe. Come loro, anche i vip nostrani e internazionali hanno abbandonato quel fascino misterioso che abbondava decenni fa, per lasciarsi andare alla loro vera personalità: che sia sui social o agli eventi, gli uomini famosi fanno parlare di sé per i loro atteggiamenti ironici (e autoironici) e fanno impazzire le loro fan.

Noi di Blog di Lifestyle abbiamo stilato una nostra personale classifica, in ordine casuale, degli uomini famosi, italiani e non, più simpatici del panorama cinematografico e televisivo. Date un’occhiata e fateci sapere qual è il vostro preferito.

Will Smith

Will Smith a vita. L’ex Men In Black ci ha subito conquistato con “Willy, il Principe di Bel Air.” Una simpatia innata che non ha bisogno di essere spiegata. Attore, comico, ballerino e rapper, Will Smith non è solo un bell’uomo di Hollywood, ma è anche buono, bravo e romantico. I suoi ultimi auguri di buon compleanno alla moglie Jada Pinnkett Smith hanno conquistato il web: “Ti ho detto “Ti amo” almeno 8.285 volte.”

Benedict Cumberbatch

Ha spopolato sul web durante la notte degli Oscar quando saltellava da una foto all’altra per fare i photobombing. Benedict Cumberbatch, lo Sherlock Holmes televisivo, ha quel fascino inglese che cattura al primo sguardo, e sebbene abbia ammesso di non sentirsi un sex symbol, per noi è sicuramente è uno degli uomini famosi più simpatici del panorama hollywoodiano grazie ai suoi scatti.

Ben Stiller

Bello bello in modo assurdo? Sopratutto simpatico in modo assurdo: Ben Stiller non poteva mancare in questa classifica. L’attore americano è l’esempio più eclatante di come un uomo sappia ridere di sé con eleganza e simpatia. Ricorderete la sua ultima apparizione alla sfilata di Versace quando, insieme all’amico e collega di sempre Owen Wilson, si è presentato in vesti di Derek Zoolander, il famoso modello fittizio del film che l’ha consacrato al pubblico. Peccato che Hansel – il personaggio interpretato da Wilson – vada un casino quest’anno.

Luca Argentero

Tra gli uomini famosi nostrani abbiamo Luca Argentero. Il Grande Fratello l’ha reso celebre, ma lui si è distaccato dal reality diventando un bravo attore, forse uno dei migliori in Italia. Bello, simpatico, in grado di far sciogliere il cuore di una donna col suo sorriso, Luca Argentero è l’uomo perfetto che ogni donna vorrebbe avere.

Fabio De Luigi

Fabio De Luigi è un comico nato. I suoi personaggi sono tra i più cliccati sul web e quelli più visti nella televisione italiana: da Medioman a Olmo, dalle sue imitazioni di vip come Christian Vieri e Filippo Nardi del Grande Fratello. Fabio De Luigi non sarà un sex symbol, ma non si può negare che sia tra gli uomini famosi più simpatici.

Enrico Brignano

Romano doc, Enrico Brignano piace a uomini e donne: ai primi perché esprime l’italiano medio, alle seconde perché diverte, e l’uomo che possiede tale qualità, a modo suo affascina. Anche se descrive tutti i dettagli e i difetti della coppia tipica italiana. Enrico Brignano è seguito non solo dai romani, che con lui si intrattengono, ma anche dal resto della nostra penisola.

Ecco i nostri uomini famosi più simpatici.
Voi chi altro avreste aggiunto a questa classifica?

Sesso, le 5 scuse estive per non fare l’amore

http://quelchenonsapevi.it

Come fare a rifiutare le avances del partner quando fuori ci sono 40 gradi? Il caldo non dovrebbe aumentare la voglia di fare l’amore? A quanto pare ciò non accade alle donne, le quali soffrono le temperature alte al punto da declinare proposte ‘hot’. Cosa pensano gli uomini a riguardo? Beh, niente come al solito, ma poveracci: loro lo farebbero anche se si trovassero nel braccio della morte.
E la cosa non è certo una balla metropolitana: secondo il sito di incontri Victoria Milan, che ha intervistato 4.251 donne provenienti da più di 20 paesi, quando il desiderio del loro partner aumenta durante le vacanze estive, la maggioranza delle donne farà di tutto per evitare contatti intimi e interludi piccanti.
L’aspetto più interessante della faccenda non è tanto il risultato finale, ovvero il fatto che non si quaglia, quanto le scuse accampate dal gentil sesso per evitare di rotolarsi nel letto fino all’alba.

Fa caldo

Come recitava una famosa pubblicità, il ‘fa caldo’ è la scusa più gettonata durante i mesi estivi. In effetti anche io soffro oltremodo il caldo ma i metodi di condizionamento sono presenti in tutte le case, per cui: qual è il vero problema? Cosa avete da nascondere care donne? Quando non si ha voglia di fare l’amore bisogna farsi qualche domanda sul rapporto, perché quasi sicuramente qualcosa non va. In ogni caso la scusa della calura viene scelta dal 19% delle signore.

Mi fa male lo stomaco

Teorema: ho mal di stomaco; corollario: credo di avere preso una intossicazione alimentare. Ma d’altronde si sa, d’estate si mangiano prodotti come i frutti di mare e quindi la balla del fastidio allo stomaco è credibilissima dopo avere ordinato impepata di cozze e cruditè di ogni genere. Questa scusante viene utilizzata dal 17,6 % delle donne ma ha la durata di una confezione di latte fresco: uno o due giorni, poi bisogna ‘consumare’.

Sono sbronza

Si, è vero,d’estate alziamo il gomito di più rispetto all’inverno (anche se in teoria dovrebbe essere il contrario). Ma nel nostro paese con l’arrivo del caldo si esce più o meno tutte le sere e si tende a bere di più per rinfrescarsi. La balla dell’ubriachezza non regge: dovrebbe avere esattamente l’effetto opposto e scatenare scenari decisamente poco convenzionali. E invece no, il 16,3 % preferisce rimbalzare il compagno dopo una serata alcolica. Che stranezza.

Non posso fare l’amore dopo aver visto che guardi altre ragazze in bikini

Ma si può sentire una cosa del genere? A meno che non siate fidanzate con il peggior guardone della storia dell’umanità una scusa simile è davvero davvero ignobile ed offensiva. Certe volte trattiamo gli uomini come stupidi, ritenendo la loro mente capace solo di pensare al sesso. In effetti è così, ma anche quelle strane creature hanno un cervello e potrebbero sentirsi offesi nella propria intelligenza dopo un’uscita di questo tipo. Se fossi uomo mi darebbe estrema noia dovermi piegare ai capricci dell’altro per avere una normale vita sessuale. E il 13,2 % delle donne dovrebbe farsi un esame di coscienza.

Sono piena di scottature

Beh, se fosse vera questa scusa sarebbe l’unica davvero plausibile. Le scottature sono una cosa davvero fastidiosa e rendono insopportabile qualsiasi contatto. L’11 % delle donne riferisce di usare questa scusa per evitare l’amplesso, io direi: che pena.