lunedì, 28 Novembre 2022

Costume & Società

Home Costume & Società Pagina 2
Notizie e tendenze sulla società, sul costume, sull’opinione pubblica e sul cambiamento generazionale

Anziani agili come da giovani (FOTO)

Chi ha detto che si è giovani una sola volta non conosceva questi uomini e queste donne over 60, che, anziani solo per ragioni anagrafiche, hanno deciso di reinventarsi completamente, coltivando le loro passioni. A rendere noto il loro stile di vita ci ha pensato però il fotografo Vladimir Yakovlev con una raccolta dal titolo “Età della felicità”, proprio per smontare l’idea che per sperimentare nuove cose ci sia un’età giusta.

“Vita in te ci credo” cantava l’immortale Lucio Dalla insieme a Gianni Morandi e questi anziani che, non hanno proprio l’aria di esserlo, ne sono la dimostrazione.

Noi di Blog di Lifestyle abbiamo scelto 10 esempi per voi.

Greta Pontarelly, 61, Pole Dance

Anziani agili come da giovani (FOTO)

Da non confondere con la lap dance, la pole dance nasce e viene promossa in ambienti completamente differenti quali palestre e centri di allenamento ed è riconosciuta uno sport a tutti gli effetti. La disciplina richiede forza, scioltezza, abilità, flessibilità e agilità per eseguire acrobazie con un livello di difficoltà davvero alto e sfruttando solo un palo come un sostegno. Nulla di tutto ciò sarebbe dunque consigliabile agli anziani, ma Greta Pontarelly sembra sfatare questo mito. Il risultato è un fisico asciutto ed elastico.

Lloyd Khan, 78, skateborder

Anziani agili come da giovani (FOTO)

Lloyd Khan ha 78 anni, ma pratica skateboarding da quando ne aveva 65. Numerosi sono i video on line delle sue performance su skate e lui stesso ammette di essere caduto qualche volta, soprattutto all’inizio. Ma questo non ha frenato la sua voglia di mettersi in gioco e mentre il mondo lo guarda incredulo, Lloyd Kahn afferma: “la prima cosa che faccio quando cado è controllare se mi sono ferito. In secondo luogo mi guardo intorno per controllare se qualcuno mi ha visto cadere. Poi rimango con le costole ammaccate per 3 settimane. (Ma nessuno mi ha visto cadere!)”

Robert Marchand, 102, ciclista

Anziani agili come da giovani (FOTO)

Robert Marchand ha 102 anni ma non si direbbe affatto. Di origini francesi, potrebbe tranquillamente partecipare al Tour de France nella categoria anziani (se ce ne fosse una). Robert si era già avvicinato al ciclismo nel corso della sua gioventù, ma non era stato considerato abbastanza talentuoso per proseguire nella categoria professionale. Il riscatto arriva ai suoi 67 anni. Ora ha 102 anni, diversi premi alle spalle e ancora le mani sul manubrio della sua bici.

Yvonne Dowlen, 87, pattinatrice sul ghiaccio

Anziani agili come da giovani (FOTO)

“La bellezza è eterna ed immutabile”dicevano e, se si parla dei volteggi dell’incredibile Yvonne Dowlen sulla pista da ghiaccio, non è possibile contraddire questa affermazione. Yvonne ha oggi 87 anni e pratica il pattinaggio sul ghiaccio da quando ne aveva 13. Una passione che ha coltivato nel tempo e che non ha mai abbandonato. Fisico mozzafiato e tanta energia la allontanano certamente dal mondo degli anziani e mai come in questo caso, l’età è solo un numero.

Duan Tzinfu, 73, ginnasta

Anziani agili come da giovani (FOTO)

Quella praticata da Duan Tzinfu, 73 anni, è certamente più che semplice ginnastica. Di origini chiaramente orientali, quest’uomo è dotato di notevole flessibilità, qualità di cui spesso molti giovani mancano. Uno schiaffo morale dal mondo degli anziani a tutti i giovani che cercano scuse per non sciogliere i propri muscoli.

Alexander Rozental, 96, sciatore

Anziani agili come da giovani (FOTO)

Sembra incredibile pensare di poter ancora dimenarsi tra le piste da sci superati i 60, ma Alexander Rozental è la prova che tutto è possibile. A 96 anni ama ancora l’aria fresca e pura della montagna, una stecca di cioccolato e poi giù in pista e via i pensieri. Lo sci non è certo uno sport sicuro ma perché rinunciarci? Essere anziani non dovrebbe privarci il piacere di una discesa veloce e la soddisfazione dell’arrivo al traguardo, ancora in piedi.

Cindy Joseph, 61, attiva nel fitness e come foto modella, cura un popolare video blog

Anziani agili come da giovani (FOTO)

Quando leggiamo le parole fitness, moda e blog, immediatamente pensiamo alle giovani di oggi, sempre impegnate in mille attività tra cui quella del fashion blogging. Dunque nulla ma davvero nulla potrebbe legare questo discorso agli anziani, almeno sino a quando non si parla di Cindy Joseph. La 61enne Cindy non solo è attiva nel fitness ma lavora come foto modella e cura un popolare video blog. Una protagonista matura e splendente in questo mondo così affascinante. Chi, tra le giovani autrici, non vorrebbe una nonna così?

Madonna Buder, 83, atleta da maratona e suora

Anziani agili come da giovani (FOTO)

Anno 1930, Madonna Buder è una suora davvero fuori dalla norma, quasi quanto suor Cristina. Quel che lascia stupefatti di questa donna di fede non è tanto la sua longevità, ma la sua passione per lo sport ed in particolare per la maratona. Nell’ottobre del 2014 scrive il suo nome tra i canditati alla gara triathlon più dura del mondo, l’Iron Man World Championship, senza alcun timore degli avversari, tutti più giovani di lei.

Gruppo Aikido, età 55-75

Anziani agili come da giovani (FOTO)
L’aikido è una disciplina psicofisica giapponese che si può praticare a mani nude oppure con le armi. Questo sport, nato in Giappone negli anni della seconda guerra mondiale, ha davvero coinvolto questo gruppo di donne di età compresa tra i 55 e i 75 anni. In fondo si tratta di una disciplina in cui è necessaria anche tanta saggezza e chi può possederne più degli anziani?

Valentin Badich, 75, Boogie Woogie

Anziani agili come da giovani (FOTO)

Chi ama ballare? Di sicuro molti di voi. E perché smettere di farlo quando si è anziani? Valentin Badich, 75 anni, non saprebbe proprio rispondere a questa domanda. Per lui il boogie woogie ed il rock and roll sono come il primo caffè al mattino: non ne può proprio fare a meno.

Di certo non vi stupirete nel vedere i suoi passi di danza dopo tutti questi esempi.
Non resta altro da aggiungere se non che quel che conta non è l’età anagrafica, ma quella interiore. Se ci si sente vivi dentro, lo si è sempre, anche a 100 anni.

[Credits photo: boredpanda]

Investire sugli immobili di lusso: ecco cosa dicono le statistiche

Investire sugli immobili di lusso: ecco cosa dicono le statistiche

Nonostante la crisi economica abbia provocato una recessione finanziaria non di poco conto nella nostra Penisola, il mercato delle case di prestigio, resta un segmento appetibile per molti investitori stranieri.

In questo momento l’Italia potrebbe offrire delle buone opportunità di guadagno nell’acquisto di una seconda casa di lusso, soprattutto nei luoghi di vacanza. Infatti secondo un ultimo studio coordinato da un gruppo di ricercatori è stato appurato che nel nostro Bel Paese , il residenziale di lusso ha visto un calo dei prezzi e questo potrebbe essere un’ottima opportunità per chi decide di investire in tale settore.

Tuttavia c’è da sottolineare un piccolo aspetto: bisogna valutare con molta ponderazione l’investimento, perchè se da un lato c’è stata una riduzione dei prezzi, è altrettanto vero che bisogna valutare attentamente i cambiamenti della tassazione e tutto ciò che ruota attorno. Quindi per fare questo è bene essere affiancati da un esperto in materia, il quale saprà consigliare su quali aree concentrarsi e quali formule di investimento prendere in considerazione per l’ottimizzazione fiscale.

Pertanto, per chi è intenzionato a investire negli immobili di lusso, è importante dapprima capire dove investire. Se una casa di pregio si trova ubicata in un posto che però si trova al di fuori dei circuiti internazionali di maggior interesse, è chiaro che tale struttura sarà difficile da valorizzare, pertanto questo investimento non sarà affatto remunerativo.

In aggiunta bisogna considerare un altro aspetto: il mercato immobiliare di pregio presenta differenze tra una regione e l’altra. Per rendere chiaro quanto detto,ecco alcuni dati forniti da Knigh Frank: 

nel 2016 gli immobili di Forte dei Marmi hanno subito un calo del 13,3%, e la causa principale è stata la scomparsa degli investitori russi, mentre in altre zone come ad esempio, Pisa e Lucca, la domanda è diminuita soltanto dello 0,5%, per non parlare della Toscana, che ancora oggi appare una meta alquanto interessante per gli investitori stranieri. Anche la Costa Smeralda, la zona più cara in assoluto in Italia, ha subito dapprima un calo della domanda, ma oggi  le cose sembrano essere leggermente cambiate. Dopo un periodo di arresto,  tale area sta iniziando a piacere di nuovo agli investitori stranieri, in particolar modo ai tedeschi e agli orientali-

Insomma da questi dati si evince come il nostro Bel Paese stia nuovamente riscuotendo successo da parte degli acquirenti esteri. L’investimento in immobili di lusso dunque, può rivelarsi una scelta vincente, la cosa importante è che lo si faccia con consapevolezza e con il consulente immobiliare che può aiutarti a fare una scelta accurata non soltanto della zona ma anche per quanto riguarda l’intero affare.

La dichiarazione d’amore più bella di sempre (VIDEO)

Una dichiarazione d’amore nel mondo della “fantasia”: un fidanzato perfetto che rievoca la magica storia di Topolino e la sua Minnie, ambienta, questa volta, in una super affollata e coloratissima metropoli d’America.

Il video è diventato virale in pochissimo tempo: tantissime le condivisioni sui social e i commenti si sprecano; in visibilio le più romanticone, che sognano, da sempre, una dichiarazione d’amore così, da “favola”.

È un Mickey Mouse un po’ particolare quello protagonista del video: un personaggio travestito a maschera che riceve qualche soldo da una semplice “turista”. Lui, dopo aver ricevuto il denaro, ringrazia, ma non lascia andare via la passate, invitandola, al contrario, ad avvicinarsi a lui. Ne chiede l’attenzione, vuole fare una magia: trasformare i soldi in qualcosa di più. Sembra cercare all’interno di improbabili tasche ed ecco che, all’improvviso, viene fuori una scatolina preziosa. Lui è in ginocchio davanti a lei, come una vera e propria proposta di matrimonio. Lei è incredula, non capisce ancora. Come può un personaggio dei cartoni farti una dichiarazione d’amore?

Ecco che, con la sorpresa più grande e vera di lei, tu si toglie la “testa finta” di Topolino e si mostra alla sua ragazza. Lei lo riconosce, e collega tutto: ha finalmente capito! Lui le ha appena fatto una dichiarazione d’amore più bella di sempre. I due si abbracciano e, così, vissero – si spera – per sempre felici e contenti.

Uno smalto per ogni piede (FOTO)

Uno smalto perfetto per ogni piede: è questo l’imperativo categorico di quest’estate 2015. Tra i classici nude e le tonalità calde, tra gli azzurri, i verdi e il corallo, un colore adatto per ogni calzatura, ma non solo. E che siano sandali, “alla schiava”, tacchi a spillo o zeppe, ogni piede ha un colore, ogni calzatura ha una tonalità che la valorizza.
Il colore dello smalto indica anche la nostra personalità: ironica, divertente, chiusa oppure timida, la regola dei colori si combina con le teorie psicologiche.

Per quanto riguarda le scarpe basse, che siano sandali, infradito o gladiators, lo smalto più adatto è quello delle tonalità calde, estive, accese, come il rosso, il rosato, il pesca e il corallo, salmone e arancio; senza dimenticare i classici verde, lilla e blu. Scarpa semplice, bassa e “senza pretese”, richiede un contrasto forte: ecco perché piacciono moltissimo anche i colori fluo.

I tacchi alti, invece, preferiscono colori classici, eleganti ma sempre d’effetto: sì al perla, il nero, il rosso laccato, il blu notte e il rosa leggero. Soprattutto se le scarpe alte sono dei must dell’eleganza come il classico gioiello o il tacco importante, insomma, le tipiche scarpe da serata elegante o da cena di gala.