giovedì, 25 Luglio 2024

Moda

Home Moda Pagina 98
News dal mondo della moda, fashion system, sfilate, stilisti, tendenze, colori

Alicia Keys è la nuova musa di Givenchy

Alicia Keys, la cantante statunitense dalla voce angelica e dal carisma insuperabile sta tornando più in forma che mai con una grande novità. Mentre suo figlio di soli tre ani debutta in passerella, la compositrice, attrice di talento, scrittrice e imprenditrice presterà il volto a una nuova fragranza femminile firmata Givenchy, che sarà disponibile a partire da settembre 2014. Già prima di lei altre personalità del mondo della musica e dello spettacolo, come Liv Tyler, Justin Timberlake, Uma Thurman e Amanda Seyfried, sono stati testimonial della celebre casa di moda francese.

Alicia è una donna di grande talento e grazie al suo carisma e alla sua bellezza magnetica è perfetta per rappresentare Givenchy, una marca nobile, distintiva e inaspettata, ha dichiarato il direttore generale di Givenchy Parfums, Thierry Maman aggiungendo di non vedere l’ora di lavorare con lei al progetto di una nuova fragranza femminile.

alicia keys è la nuova musa di givenchy

La cantante si è dichiarata onorata di collaborare con una delle più iconiche maison del mondo, che risulta essere tra l’altro una delle sue preferite. Essere parte del suo prestigio e della sua eleganza è qualcosa di davvero elettrizzante, ha aggiunto la cantante, che non perde occasione di partecipare agli eventi della maison e di sfoggiare i suoi meravigliosi abiti. Si tratta inoltre del primo contratto di bellezza per la 38enne, che è già stata testimonial di Blackberry e Reebok.

Alicia, conosciuta soprattutto per il suo talento musicale, è anche una produttrice di best-seller per il New York Times e una figura socialmente attiva e impegnata soprattutto nella lotta all’AIDS.

Roma Movie Lounge: eventi glamour al Capitol Club (FOTO)

Il Roma Movie Lounge, firmata dal Gruppo Eventi di Vincenzo Russolillo si è proposto, quest’anno in occasione del Festival del Cinema di Roma, come contenitore di eventi legati alla settima arte, alle sue produzioni e professioni con momenti di incontro per addetti ai lavori, show case, grazie anche alle eccellenze enogastronomiche italiane.

Il primo evento, tenutosi il 16 ottobre, è stato il taglio del nastro proprio al Capitol Club, che ha dato il via ai grandi eventi in programma fino al 25 ottobre. Inoltre si è svolta la dodicesima edizione del Premio Afrodite, riconoscimento assegnato a quelle donne che con la loro professionalità hanno contribuito al successo del settore audiovisivo nonostante il periodo particolarmente difficile per l’Italia. Nella serata, condotta da Laura Delli Colli e Andrea Purgatori hanno ricevuto il prestigioso riconoscimento Loretta Goggi, Serena Dandini e Michela Andreozzi, Francesca Comencini, Greta Scarano e Valentina Corti, che hanno poi festeggiato davanti alla grande torta preparata per l’occasione da Dispensa Italiana, curata da Fofò Ferriere.

Venerdì 17 è stata la volta dell’evento TATU–Niente Paura, organizzato da Chic Zone, durante il quale è stata presentata una nuova e speciale linea di bracciali finalizzata alla raccolta fondi per “Be Free“, cooperativa impegnata per la tutela delle donne vittime di violenza. Lo spazio è stato curato in collaborazione con Metro, Jeep, Grana Padano, Pasta De Cecco, Red Bull, Algida, Martini, Plantronics, Nautica Più Arnaldo Caprai, Birra Moretti, Bortolin, Orakom, Nee Make Up Milano e Luigi Liverino, Grande Impero, Carioni, Sorrentino Salumi e Pizza Art.

A sostenere l’iniziativa tanti protagonisti del mondo dello spettacolo, a cominciare da Annalisa Minetti Samantha De Grenet, Elena Santarelli, Costanza Caracciolo, Nicolas Vaporidis, Rita Dalla Chiesa, Francesco Arca, Yaya Dj, le “professoresse” dell’ Eredità di Carlo Conti, Ludovico Caramis, Eleonora Cortini, Francesca Fichera, Laura Forgia, Matteo Branciamore, Daniel Nilsson. Inoltre, durante l’evento è stato presentato inoltre il video della nuova campagna di sensibilizzazione: No lividi, solo colore. (#nolividisolocolore #tatunientepaura).

Domenica 19 è toccato al #Scrivimiancora Party, dedicato al film di Christian Ditter, prodotto dalla M2 Picture, tratto dal romanzo best seller di Cecilia Ahern del 2005, con Lily Collins e Sam Claflin, in uscita nelle sale italiane il prossimo 30 ottobre, che ha creato il delirio delle fan al Festival, dovuto alla presenza dei bellissimi e amatissimi attori.

Lunedì 20 è stato consegnato il Premio “La chioma di Berenice“, riconoscimento istituito nel 1998 dalla CNA e COSMOPROF destinato agli artigiani e artisti del cinema e della fiction: acconciatura, trucco, costumi, scenografia e colonna sonora. Alla serata, condotta da Massimo Lopez, erano presenti Pif, Giancarlo Magalli, Enzo Miccio, Milena Vukotic e Alessandro Haber.

Ecco il video della serata:

http://www.facebook.com/video.php?v=1478659155746888&set=vb.1466989270247210&type=2&theater

Martedì 21 è stata la serata del Party Algida e del party per il film di Marco Risi “Tre Tocchi“. Una grande torta preparata da Dispensa Italiana per festeggiare l’anteprima. Al party sono intervenuti il regista e gran parte del cast.

Stasera, mercoledì 22, si terrà sempre al Capitol Club il Galà di Doppia Difesa, la fondazione promossa da Giulia Bongiorno e Michelle Huzinker a tutela delle donne vittime di violenza. Per venerdì 24, è programmato l’evento Fabrique du Cinema. Il 25, invece, è già pronto il gran finale con il Party Red Bull.

Che dire allora: Buon divertimento e buon Festival a tutti.

Foto credits: Clemente Donadio

Volley, le bellezze italiane fuori e dentro il campo (FOTO)

Quattro milioni e mezzo gli spettatori che le hanno seguite, applaudite e incitate. Molti di più gli italiani che se ne sono innamorati. Si è concluso ieri il Campionato Mondiale di Volley 2014, con un risultato che ha poco a che fare con podio e medaglie, ma molto con l’amore per uno sport ancora troppo nell’ombra.

La vittoria della grinta, della passione e, perché no, anche della bellezza, quella delle “Sorelle d’Italia“, che hanno tenuto accesi i riflettori della penisola per tutta la durata del mondiale.

Brave, giovani, talentuose, altissime, scultoree: le azzurre del volley hanno regalato uno spettacolo sportivo ed estetico a tutti. Ecco le 14 protagoniste che hanno scalfito il cuore dei tifosi.

Francesca Piccinini

Bionda e giunonica la bella Francesca è da sempre il simbolo della bellezza nello sport. 184 cm per 71 kg, non le fanno invidiare nulla a qualsiasi soubrette o modella. Numerose sono le sue collaborazioni sul piccolo e sul grande schermo. Un capitano mondiale di bellezza.

Valentina Arrighetti

Una leonessa la “piske” nazionale. 185 cm per 72 kg, di muscoli scolpiti nel marmo. Il suo deltoide è il sogno di qualsiasi donna, ma anche di molti uomini. Elegante fuori, sportivissima dentro, Valentina si è ritrovata al seguito un esercito di fan impazziti.

Cristina Chirichella

La principessa Chiribella, così l’hanno soprannominata durante questi mondiali. Venti anni, 195 cm 73 kg: la giovane centrale dell’Italia ha mostrato classe ed eleganza da vendere, addolcite dalla sua spontaneità.

Raphaela Folie

La gazzella dell’Italia, chiamata spesso in causa e autrice di grandi prestazioni, Raphaela è una delle giovanissime della nostra Nazionale. Occhi di ghiaccio, 186 cm per 82 kg, sensualità: sicuramente tra le più belle del Mondiale.

Moki De Gennaro

I centimetri non contano, soprattutto quando si tratta di Moki De Gennaro. Miglior libero del mondo, 174 cm per 67 kg, il calore sorrentino e la bellezza: queste le carte, fisiche e non, che Moki si è giocata e ha regalato ai tifosi.

Valentina Diouf

202 cm. Sì, avete capito bene. L’oppostone italiano, classe ’93, autrice nella finalina di ben 31 punti, è l’immagine della fierezza. Stile alternativo, un sorriso smagliante e la spensieratezza della sua età: Valentina è stata la sorpresa di questi Mondiali.

Antonella Del Core

Classe 1980, tra le veterane della nostra Nazionale, Antonella ha trascinato il team senza mai tirarsi indietro e mostrando tutto il talento che ha. Una campionessa a cui le fan hanno invidiato la lunghissima e bruna coda di cavallo, simbolo della sua eleganza.

Nadia Centoni

La luce negli occhi e il suo sorriso rassicurante la rendono una delle irrinunciabili. Un fisico asciutto, grande elevazione e un braccio potentissimo, la rendono un punto di riferimento. Nadia Centoni è un’altra delle bellezze del team italiano.

Carolina Costagrande

La banda italo-argentina dell’Italia fa invidia per la calma e la freddezza con cui gioca le gare e rasserena la squadra. Grande esperienza e la passione sul volto, l’hanno resa una delle beniamine del pubblico.

Caterina Bosetti

Ha giocato il suo Mondiale indossando la maglia della sorella Lucia, infortunatasi gravemente al ginocchio. Ha dato il suo contributo, nonostante la giovane età, soprattutto nell’ultima fase, conquistando il consenso di molti tifosi. La bella Caterina era due in una.

Noemi Signorile

Biondissima, giovane e promettente: Noemi Signorile ha aiutato le altre due palleggiatrici, Leo Lo Bianco e Francesca Ferretti, come meglio ha potuto. Una principessa, elegante e sempre sorridente, con la lucidità di una regista, per cui molti maschietti sono impazziti.

Leo Lo Bianco

536 presenze in Nazionale, tanti titoli e tante vittorie: Eleonora Lo Bianco non ha bisogno di presentazioni, la conosciamo tutti. La sua esperienza ha trascinato le più giovani e non durante tutto il Campionato. Il suo sorriso e il suo sguardo sicuro ci hanno fatto ritrovare una campionessa in maglia azzurra.

Francesca Ferretti

Le ragazzine la invidiano per il fidanzato, il palleggiatore della Sir Safety Perugia Luciano De Cecco, ma non solo. La sua bravura e la sua bellezza spiegano tutto. Il suo viso d’angelo, gli occhi azzurrissimi, le labbra dipinte e la carnagione chiara, la fanno sembrare una modella pre-raffaelita.

Paola Cardullo

Anche Paola non ha bisogno di presentazioni, perchè l’abbiamo vista amministrare la seconda linea in giro per il mondo quasi da sempre. Ma noi, da tifosi, ne esaltiamo la bellezza e la bravura. Sguardo sveglio e penetrante, un fisichino perfetto e tanta grinta: il libero istituzione.

Rihanna stupisce tutti con un abito sexy e trasparente ai CFDA 2014 (FOTO)

Ieri sera, in una New York ondata dal glamour, la bella cantante delle Barbados Rihanna ha sconvolto tutti presentandosi alla cerimonia annuale dei CFDA (Council of Fashion Designers of America) Fashion Awards, con un abito super trasparente -che poco lasciava all’immaginazione – tempestato da ben 216.000 cristalli Swarovsky.

L’abito della cantante- un long dress effetto nude color rosa cipria ricoperto di Swarovsky, con schiena scoperta, guanti e copricapo abbinati e un boa di pelliccia rosa- è stato scelto dal fashion stylist Mel Ottenberg e disegnato dallo stilista Adam Selman.

Non solo Rihanna ha impressionato tutti (c’è chi ha trovato la scelta dell’abito geniale e chi invece l’ha considerata troppo eccessiva e inappropriata per un evento di moda del genere) ma ha avuto anche l’onore di essere premiata, dalla direttrice di Vogue Us Anna Wintour, come Style Icon of the Years, premio vinto in precedenza da altre icone della moda come Kate Moss, Nicole Kidman, la stravagante Lady Gaga e da Johnny Depp.

Altri grandi premi sono andati a: Joseph Altuzarra che è stato nominato Womenswear of the Year, battendo i colleghi Marc Jacobs e Alexander Wang; alle gemelle Mary Kate ed Aslhey Olsen che hanno vinto il premio di designers di accessori dell’anno; a Tom Ford è andato il premio Lifetime Achievement Award mentre Raf Simons ha ricevuto l’International Award per la sua collaborazione da Christian Dior.