martedì, 5 Luglio 2022

Stili & Tendenze

Home Moda Stili & Tendenze Pagina 3
News e consigli su stili e tendenze glam del mondo della moda

Biancheria intima: alle donne piace il boxer

Non basta che le donne decidano come il proprio partner debba vestirsi, che scarpe indossare, che cravatta scegliere. No, non basta più. Da Oltremanica, infatti, arriva la notizia che, la metà di chi acquista slip e boxer maschile, è femmina. Molte lo comprano per fidanzati, mariti, figli e amanti. E molte lo scelgono per sé, per sentirsi comode e a proprio agio. In effetti, se ci pensiamo bene, che cosa c’è di più pratico? Oltretutto è anche gratuito: basta aprire un armadio e il gioco è fatto.

La notizia arriva direttamente da Marks & Spencer, l’impero dell’intimo in Inghilterra: la metà di chi acquista intimo maschile è in realtà donna. E se è questa la realtà, immaginiamoci un remake del ‘Diario di Bridget Jones’ girato oggi: nella scena famosissima in cui Renée Zellweger e Hugh Grant arrivano vicinissimi al dunque, lei sfodererebbe, al posto di quei mutandoni da nonna, un bel paio di boxer. Tredici anni dopo quel film Bridget non indosserebbe né i mutandoni vintage, nè le taglie aggressive di Victoria’s Secret: bensì della biancheria intima da uomo. Almeno in Inghilterra, dove il Guardian segnala un singolare boom di vendite.

E gli italiani? Beh, a noi non resta che sperare una cosa. Pare che l’uomo smetta di essere mammone quando inizia a comprarsi l’intimo da solo, o quando una donna, che non è la mamma inizia a comprargliela.

Quindi che dire? Le donne, oltre a portare i pantaloni portano anche i boxer. E non ci resta che pensare che la parità tra i sessi valga anche sulla biancheria intima.

Maxi orecchini, i gioielli di tendenza

Gli orecchini sono uno dei gioielli più amati dalle donne, proposti da sempre in tantissimi modelli, colori e dimensioni. Ma il must have assoluto di questo autunno inverno 2014/2015 sono quelli in formato maxi. Grandi, esagerati e colorati, gli orecchini maxi abbelliscono qualsiasi viso, donando non solo luce ma anche un’allure ricercata e unica. Un mix di glamour ostentato, ma allo stesso tempo un accessorio renderà lo stile di ogni donna ironico, giocoso ed esprimerà sicurezza di sé e amore per i dettagli. I modelli più in voga sono sicuramente quelli a chandelier, ossia a lampadario, una cascata di pietre dure, smalti, strass e perle, facili da portare, adattandosi sia alle donne con capelli corti, che quelle con i capelli lunghi.

Ce ne sono per tutti i portafogli: quelli creati dai marchi low cost come H&M, Stradivarius o Accessorize oppure quelli super costosi, realizzati con vere pietre preziose da brand come Corrado Giuspino o Swarovski. Per quanto riguarda i vestiti, i maxi orecchini si abbinano con diversi outfit. Di notte con vestiti lunghi e scollati, con look total black e capelli raccolti per focalizzare l’attenzione proprio sui lobi, oppure di giorno con dolcevita, look denim, gonne plissé e giacche formali.

Mantelle e cappe, i capispalla di tendenza per la stagione invernale (FOTO)

Sono la tendenza per la stagione autunno-inverno 2014-2015. Le mantelle e le cappe stanno vivendo un momento d’oro e per questa stagione sono pronte a scendere dalle passerelle per tornare a essere protagoniste dei guardaroba femminili, sia di quelli più classici che di quelli più cool.

La loro storia risale al passato e la loro presenza nel costume e nella moda ha decisamente attraversato secoli ed epoche differenti. Un classico a tutti gli effetti, che sta diventando sempre più contemporaneo, avant-garde e soprattutto molto trendy. Merito dei tanti luxury brand, da Saint Laurent a Valentino, che delle mantelle ne hanno fatto la loro icona di collezione.

Si tratta di un capospalla originale, versatile, caldo ma allo stesso tempo modaiolo. Sulle passerelle abbiamo visto le proposte di Valentino, Stella Mccartney, Burberry e Yves Saint Laurent, con mantelle dai toni scuri impreziosite da alcuni inserti gioiello. Anche da Zara possiamo trovare modelli interessanti, alcuni arricchiti da frange, un altro must della stagione. Alcune poi propongono fantasie optical e geometriche, dal sapore retrò e di grande gusto.

Per chi ama i look romantici, Dolce & Gabbana propone la mantella con cappuccio in pelo e sofisticati ricami in rilievo. L’ispirazione di Etro arriva invece dagli anni Sessanta, animo hippy e colori tetri autunnali per le mantelle ampie, da indossare comode, proprio come una coperta in lana. Eleganza per Valentino, che propone mantelle che variano da modelli corti più tradizionali, ad altri in pelle con stampa optical. Missoni opta per il bicolore e Yves Saint Laurent prende ispirazione da Sherlock Holmes per il modello a mini quadretti marrone.

Il vezzo da fashionista è la mantella di Burberry Prorsum, must have per l’inverno 2015. Il blanker coat, ovvero una maxi coperta di lana, quadrata con stampe geometriche e colorate, da indossare singolarmente o da avvolgere sopra il cappotto quando il freddo è pungente, e cosa più importante, da personalizzare con le proprie iniziali. Come potevano le fashion addicted non impazzire per queste novità? Le celebrities non si sono fatte scappare questo capo già sold-out.

BURBERRY

La mantella è perfetta per ogni tipo di outfit. Per la sera farà la sua figura su collant pesanti e scarpe con il tacco, dando il giusto risalto ad un mini abito mentre per il giorno renderà più particolari i soliti jeans con biker boots e magari cappellino modello basco alla francese.

Ecco una gallery con i modelli più belli, proposti nelle sfilate della stagione autunno/inverno 2014/2015.

Tendenza garçonne, gli abiti rubati al guardaroba di lui

La moda, si sa, è un giostra che gira carica di tendenze, pronta a riproporre anche a distanza di anni stili rielaborati, che guardano verso il futuro ma profumano di tempi passati. Adesso la moda femminile vuole proprio questo e ripropone lo stile garçonne, per una donna sicura e determinata, che dosa e mescola capi d’abbigliamento maschili e femminili in maniera naturale ed elegante. Un mix di stile e fascino, di linee dritte e accessori iper femminili che smorzano il look, rendendolo unico e sofisticato.

Il vantaggio di adoperare questo stile è quello di poterlo adattare perfettamente al proprio corpo, declinandolo tanto di giorno quanto di sera a proprio piacimento. L’attenzione maggiore deve essere focalizzata sulla scelta delle taglie, poiché il fit degli abiti è essenziale; infatti, una taglia troppo grande o una lunghezza sbagliata possono determinare la non riuscita del look. Mentre le più alte possono giocare con outfit oversize, rubando i vestiti dall’armadio del proprio lui, le più basse rischiano di sparire negli abiti. Per loro sì ad abiti dal taglio maschile ben modellati sul corpo o leggermente sfiancati con giacche doppiopetto e camicie. A rendere omaggio ai look androgini realizzati ormai nei lontani anni ’70 da Yves Saint Laurent, sono Dsquared2, Roberto Cavalli, Akris, lo stesso Saint Laurent ora guidato da Hedi Slimane, e tantissimi altri ancora.

Ma quali sono i capi d’abbigliamento più adatti alla creazione di un perfetto outfit dallo stile maschile?

Maxi cappotti, giacche dai tagli rigorosi, camicie button down e poco sfiancate, maxi pull e tailleur smoking proposti negli anni ’80 da Yves Saint Laurent, pantaloni con pinces a vita alta e scarpe stringate modello oxford. Per completare il look bretelle, cravatte e papillons, da abbinare con tacchi a spillo, pizzo, brillantini. Non possono mancare nemmeno i jeans boy-friend che, lo dice la parola stessa, sono rubati dall’armadio del proprio uomo, né il trench né il celebre parka, per la realizzazione di un outfit più sportivo. Adoperando lo stile maschile, è facile passare da un look bon ton a uno casual, mantenendo sempre il giusto mix di comodità e sensualità.