giovedì, 23 Settembre 2021

Benessere

Home Beauty Benessere
Consigli e notizie su come stare bene e rilassarsi all'insegna del benessere

Modi alternativi (ed efficaci) per dimagrire

Credit: oggi.it

Diete estreme? Ore e ore di appiccicoso sudore in palestra? Se tutto questo non fa per voi, ma la prova costume vi mette troppa ansia, tranquille, esistono metodi alternativima con un riscontro scientificoper dimagrire in vista dell’estate.

Ecco alcuni consigli:

1. Usate piatti rossi. Secondo alcuni studi questo specifico colore aiuterebbe il cervello a far partire prima lo stimolo del senso di sazietà

2. Annusate – ogni tanto – della menta. Aiuta a far diminuire il senso di fame e a non cedere ai fuoripasto

3. Sedetevi a capotavola. Il posto d’onore per eccellenza è in genere anche il più scomodo per raggiungere il cestino del pane e i piatti da portata. Statisticamente chi siede a capotavola tende a mangiare meno, anche per non dover continuamente scomodare i commensali

4. Distraetevi con i videogiochi. Concentrarsi su un determinato genere di immagini visive può ridurre fino al 24% il desiderio di mangiare e bere

5. Pianificate le giornate. Pensare al futuro sarebbe la condizione psicologica adatta per mangiare sano e dimagrire

6. Fatevi ipnotizzare. Si impara a gestire meglio i momenti di stress, tensione e fame nervosa

7. Dormite otto ore a notte. Rinunciare alle canoniche otto ore di buon sonno si traduce in un aumento esponenziale dell’appetito, soprattutto nei confronti di cibi ricchi di carboidrati e di calorie

8. Abbassare la temperatura durante il sonno. Dormendo senza che la temperatura superi i 21 gradi aiuta a dimagrire perché i brividi bruciano calorie in modo paragonabile allo sport

9. Tenete in ordine i vostri oggetti. Avere una scrivania pulita, una stanza in ordine e nulla fuori posto grazie alla mentalità ordinata aiuta a scegliere cibi sani. Al contrario il disordine e lo sporco fanno optare per il junk food

10. Pagate in contanti. Il segreto per evitare gli acquisti compulsivi al supermercato è quello di pagare in contanti perché aiuterebbe a scegliere cibi più sani, per via dell’idea di non sprecare i soldi

Non resta che provare.

[Credit: marieclaire.it]

I rimedi che sembrano salutari ma non lo sono

Yoga all’ultima moda, vitamine che fanno dimagrire in fretta: al giorno d’oggi, non sappiamo resistere ad acquistare rimedi naturali che ci rendano subito in buona salute. Tuttavia, non tutti questi rimedi sono salutari per il nostro corpo, e invece di farci bene, finiscono per danneggiarci. Ecco i cosa bisogna evitare:

Hot yoga

Rischio: danneggia le ginocchia.
Praticare yoga rinchiusi in una stanza a 40 gradi, fino a sudare – una moda in voga tra molte celebrità, come Gwyneth Paltrow – promette di tonificare i muscoli, ma in realtà è una pratica dannosa per le persone con problemi cardiovascolari. L’alta temperatura aumenta il flusso sanguigno della pelle, e il calore si percepisce in superficie (ecco perché quando abbiamo caldo diventiamo rossi). Maggiore è la circolazione e maggiore sarà lo sforzo del cuore, che dovrà pompare più sangue. Le parti più sensibili sono le ginocchia, che risentono del peso a causa di una posa particolare dello yoga, chiamata virasana, che prevede sedersi in posizione di preghiera, con le ginocchia piegate.

Zucchero ‘al naturale’

Rischio: si acquisisce peso.
Oltre a provocare diabete e obesità, il troppo apporto di zucchero causa problemi al cuore e alza la pressione sanguigna. In alternativa, molte persone preferiscono uno zucchero più leggero per la propria salute, come il miele, zucchero di canna, che sono descritti come salutari. Tuttavia, è una concezione errata perché questi zuccheri contengono spesso più calorie di quello normale.

Niente cibo dopo le 6 di pomeriggio

Rischio: meno sonno.
Non mangiare nulla dopo le sei di pomeriggio si dice che faccia perdere peso. Anche questa è una falsa informazione. Invece di bloccare la fame, impedisce di dormire. In genere si dovrebbe mangiare tre ore prima di andare a dormire. Andare oltre le ore consentite, provoca problemi nel sonno e danneggia la salute.

Tè alle erbe

Rischio: danneggia lo smalto dei denti.
Sorseggiar tè alle erbe o acqua caldo con limone è una tattica all’ultima moda per acquisire meno calorie. In realtà, aiuta la dieta, ma è un rimedio dannoso per i denti, poiché l’acido contenuto nel limone è erosivo. Per contenere l’acidità, in aggiunta si può mangiare qualcosa per non far del male allo smalto dei denti.

Alto dosaggio vitaminico

Rischio: carenza di vitamine.
Milioni di persone fanno uso di prodotti vitaminici convinti di proteggersi dalle malattie e dall’immunità. Oltre ad essere uno spreco di soldi perché sono molto costosi, sono un rischio per la nostra salute. Prendere un alto dosaggio vitaminico causa problemi al cuore e a volte porta al cancro. Invece di aumentare l’apporto di vitamine nel corpo, ne comporta un deficit – ad esempio, assumere troppo zinco, utile per l’immunità, può ridurre l’apporto di rame nel corpo, che è essenziale per i globuli rossi e le ossa.

Pulizia dei denti fai-da-te

Rischio: denti gialli.
Internet è un posto pieno di ricette fai-da-te per avere denti splendenti. L’uso comune è quello di comprare prodotti a base di frutti come fragole o succo di limone. In breve, i denti sembreranno più bianchi, ma il contenuto acido dei prodotti acquistati, li renderanno più scuri subito dopo. Si comincia attaccando lo smalto, per poi venire a mancare e al posto del bianco, il dente sarà giallo.

Monitor del sonno

Rischio: poco sonno.
I cosiddetti monitor del sonno, applicazioni contenute nel cellulare, dovrebbe aiutare a tracciare il sonno di una persona, vedendo in quale fase del sonno ci si trova. Essendo prodotti elettronici, essi non fanno altro che far dormire poco, o causare problemi ad addormentarsi. Assolutamente da evitare se si vuole stare in buona salute.

Per sentirsi in forma non è necessario acquistare prodotti all’ultima moda, ma piuttosto tornare ai rimedi naturali e tradizionali: camminare, correre, praticare nuoto o andare in bicicletta. In questo modo, i nostri muscoli sono in movimento, e non inseguono scorciatoie, che molto spesso (come nei casi citati), possono rivelarsi dannose per il nostro organismo. La salute viene prima di tutto.

The verde? Ci sono 7 ottimi motivi per berlo

Dopo le abbuffate di Pasqua mi sembra giusto, anzi doveroso, cominciare a pensare a uno stile di vita un tantino più ‘healtly‘, e cercare di smaltire i kg messi su a colpi di colombe e casatiello.
Forse è il caso di iniziare una settimana detox‘, mi sono detta, e spulciando nei meandri del web ho scoperto che il the verde ha delle ottime proprietà benefiche. Ma vi dirò di più, ci sarebbero addirittura 7 ottimi motivi per berlo come se non ci fosse un domani. Vediamo di che si tratta.

Ha un potere calmante

Non so se sono io ad essere più nervosa della media, ma mi piacerebbe appiccare il fuoco ogni volta che qualcuno mi contraddice. Una recente ricerca ha stabilito che chi consuma regolarmente questa bevanda ha il 51% di possibilità in meno di cadere in depressione. Non soffrirò certo di depressione, ma di attacchi d’ira inspiegabili si, per cui ci farò un pensierino.

Aiuta a perdere peso

Alzi la mano chi di noi ragazze non sogna di dimagrire in qualche punto del corpo; è stato scientificamente provato che il the verde ha ottime proprietà drenanti, e può avere un certo peso se abbinato a una dieta specifica. Inoltre esso riesce a calmare il senso di appetito, ovvero la vera bestia da combattere se vi piace fagocitare ogni 15 minuti.

Combatte l’alito cattivo

Se hai l’alito pestifero e nessun pacchetto di Vigorsol riesce ad offrirti un aiuto valido, potresti provare la strada del the, e assumerlo a ogni ora del giorno. Diversamente sarebbe meglio stare con la bocca chiusa, ed evitare momenti imbarazzanti.

Contrasta l’insorgere di occhiaie

Noi tutti vogliamo apparire belli ed in perfetta forma; ebbene la caffeina contenuta nel the verde può aiutare a ridurre le dimensioni dei vasi sanguigni e a combattere le odiose occhiaie che spesso ci rendono dei cuccioli di panda. Così, dopo una notte trascorsa a fare baldoria, una bustina di the può aiutarci a combattere l’aspetto tipico di chi è andato in hangover.

Contiene il colesterolo

Il colesterolo è una bestiaccia cattiva per chi ama la buona tavola; contenerlo può essere molto utile per non pregiudicare uno stato di salute già compromesso dai vizi.

Protegge dal freddo

Quando fa freddo forse non è il caso di risparmiare sul riscaldamento, ma se non abbiamo altro modo per prendere calore, il the verde può essere molto utile per riscaldarci.
Io, infatti, lo consumo prevalentemente d’inverno, e, naturalmente, lo accompagno a biscotti secchi per fare merenda. A qualsiasi ora.

Protegge dai danni del sole

Nel mio caso il the verde serve praticamente a nulla dal momento che sono peggio di Dracula, e detesto ogni forma di luce. Sono una di quelle che al mare resta sotto l’ombrellone a leggere, e che non esce mai senza un cappello.
Se invece voi siete persone più normali, e vi piace la tintarella, il the verde potrebbe aiutarvi a proteggere la pelle dai danni solari. Secondo la mia ricerca esso protegge dai raggi ultravioletti e aiuta a prevenire il tumore della pelle. Dunque, perché non provare?

Forest Bathing: vivere meglio immergendosi nella foresta

Forest Bathing
Forest Bathing

UN ‘OPPORTUNITA’ PER VIVERE MEGLIO: IL Forest Bathing, stare all’aria aperta in mezzo alla natura, è una delle pratiche più antiche e più benefiche per il sistema immunitario. E’ un’attività che favorisce la produzione dei vitamina D ed aiuta a distendere i nervi. Essa è un’attività ben conosciuta dai giapponesi che già dagli anni Ottanta del Novecento hanno coniato un termine per descrivere l’atto di trarre giovamento dall’atmosfera della foresta.

CHE COS’E’ IL FOREST BATHING? : Il forest bathing è un’attività basata sulle esperienze che si possono vivere all’aria aperta. In generale, consiste nel fare delle lunghe passeggiate in mezzo alla natura mentre si è in silenzio, respirando a pieni polmoni. La foresta infatti fornisce buone quantità di fitoncidi, ovvero le biomolecole emesse dal legno degli alberi. I profumi e le essenze sprigionate dalla foresta hanno degli effetti rilassanti e rinvigorenti per il corpo, a secondo delle piante presenti.

I BENEFICI DEL FOREST BATHING: I principali benefici del forest bathing sono sicuramente il miglioramento del sistema immunitario, l’abbassamento corretto del battito cardiaco e la pressione sanguigna. Camminare nella foresta, essere immersi nel verde, permette a noi stessi di allontanare lo stress e dare spazio alla calma e alla riflessione.

MINDFULNESS ANCHE IN MEZZO ALLA NATURA: Al contrario di una semplice passeggiata nella foresta, grazie al mindfulness possiamo trasformare delle “semplici” passeggiate in mezzo al verde in vere e proprie esperienze sensoriali grazie alla consapevolezza. Infatti questa pratica invita proprio a vivere un’esperienza consapevole nella natura come un’attività di cui godere in piena e serena consapevolezza, così da apportare benefici al corpo ma anche alla mente.

FOREST BATHING PER COMBATTERE LA ROUTINE DELLA VITA MODERNA: hinrin-yoku significa letteralmente “bagno nella foresta“. Questa pratica consiste nell’immergersi nella natura, nelle foreste o nei boschi, dove vi sia un’alta concentrazione di alberi. Recentemente, lo shinrin-yoku è stata considerata una pratica scientificamente provata per curare stress ed ansia. Si tratta di una vera e propria terapia senza medicine che ormai si sta espandendo anche in Italia!

DOVE FARE FOREST BATHING?: Il forest bathing può essere svolto in qualunque luogo in cui ci sia del verde! In Italia esistono vari gruppi che elaborano dei veri e propri percorsi per godere al meglio dei benefici della natura, integrando anche attività come il trekking. Trentino, Val d’Aosta, Liguria… L’Italia è piena di posti perfetti per praticare il forest bathing, provalo anche nel giardino di casa tua!