venerdì, 31 Maggio 2024

Benessere

Home Beauty Benessere
Consigli e notizie su come stare bene e rilassarsi all'insegna del benessere

Forest Bathing: vivere meglio immergendosi nella foresta

Forest Bathing
Forest Bathing

UN ‘OPPORTUNITA’ PER VIVERE MEGLIO: IL Forest Bathing, stare all’aria aperta in mezzo alla natura, è una delle pratiche più antiche e più benefiche per il sistema immunitario. E’ un’attività che favorisce la produzione dei vitamina D ed aiuta a distendere i nervi. Essa è un’attività ben conosciuta dai giapponesi che già dagli anni Ottanta del Novecento hanno coniato un termine per descrivere l’atto di trarre giovamento dall’atmosfera della foresta.

CHE COS’E’ IL FOREST BATHING? : Il forest bathing è un’attività basata sulle esperienze che si possono vivere all’aria aperta. In generale, consiste nel fare delle lunghe passeggiate in mezzo alla natura mentre si è in silenzio, respirando a pieni polmoni. La foresta infatti fornisce buone quantità di fitoncidi, ovvero le biomolecole emesse dal legno degli alberi. I profumi e le essenze sprigionate dalla foresta hanno degli effetti rilassanti e rinvigorenti per il corpo, a secondo delle piante presenti.

I BENEFICI DEL FOREST BATHING: I principali benefici del forest bathing sono sicuramente il miglioramento del sistema immunitario, l’abbassamento corretto del battito cardiaco e la pressione sanguigna. Camminare nella foresta, essere immersi nel verde, permette a noi stessi di allontanare lo stress e dare spazio alla calma e alla riflessione.

MINDFULNESS ANCHE IN MEZZO ALLA NATURA: Al contrario di una semplice passeggiata nella foresta, grazie al mindfulness possiamo trasformare delle “semplici” passeggiate in mezzo al verde in vere e proprie esperienze sensoriali grazie alla consapevolezza. Infatti questa pratica invita proprio a vivere un’esperienza consapevole nella natura come un’attività di cui godere in piena e serena consapevolezza, così da apportare benefici al corpo ma anche alla mente.

FOREST BATHING PER COMBATTERE LA ROUTINE DELLA VITA MODERNA: hinrin-yoku significa letteralmente “bagno nella foresta“. Questa pratica consiste nell’immergersi nella natura, nelle foreste o nei boschi, dove vi sia un’alta concentrazione di alberi. Recentemente, lo shinrin-yoku è stata considerata una pratica scientificamente provata per curare stress ed ansia. Si tratta di una vera e propria terapia senza medicine che ormai si sta espandendo anche in Italia!

DOVE FARE FOREST BATHING?: Il forest bathing può essere svolto in qualunque luogo in cui ci sia del verde! In Italia esistono vari gruppi che elaborano dei veri e propri percorsi per godere al meglio dei benefici della natura, integrando anche attività come il trekking. Trentino, Val d’Aosta, Liguria… L’Italia è piena di posti perfetti per praticare il forest bathing, provalo anche nel giardino di casa tua!

Fitness: l’allenamento casalingo per tonificare in 20 minuti (FOTO)

Siete delle mamme a tempo pieno o delle lavoratrici super impegnate e non riuscite a dedicare neanche un’oretta del vostro tempo a voi stesse, al benessere e al fitness? Questo è l’allenamento giusto che fa per voi.

Quante volte vi siete dette con convinzione “da lunedì mi iscriverò in palestra”? E poi, come al solito, o per i troppi impegni o per il poco tempo a disposizione, avete sempre rimandato al prossimo lunedì. E così passarono le settimane, i mesi e/o addirittura gli anni. Ma se amate prendervi cura per vostro corpo, ma è il poco tempo a disposizione che non vi consente di seguire una corretta attività fisica in palestra, potete seguire i consigli dell’esperto Andrea Pirotta– dottore in scienze motorie, personal trainer e preparatore atletico professionista- che ha preparato un programma di workout tutto casalingo. In soli 20 minuti al giorno, se seguirete l’allenamento con costanza, riuscirete a dimagrire e tonificare.

1. Step: Riscaldamento


È importantissimo fare il riscaldamento prima di iniziare qualsiasi tipo di attività fisica. Il riscaldamento prevede esercizi di respirazione e stretching (gambe, braccia e schiena).

2. Step: Squat

Gli squat sono degli esercizi per le gambe che vi consentiranno di rassodare e di avere dei glutei perfetti. Potete eseguirli a corpo libero o, qualora ve la ritrovaste a casa, con la fitball. Inoltre potete eseguire gli esercizi di squat con l’aggiunta di pesi o con delle bottiglie d’acqua piene. Eseguite una o due serie di squat da 15.

3 Step: Affondi

Gli affondi sono degli esercizi multiarticolari che coinvolgono più gruppi muscolari. Eseguite una serie da 10 affondi per gamba.

4 Step: Addominali

C’è chi li ama e chi li odia, ma gli addominali sono parte fondamentale di ogni allenamento. Lavorate su gli addominali alti, bassi e obliqui. Per quanto riguarda quelli bassi sollevete le gambe aiutandovi con la spinta del sedere e scendetele lentamente a metà altezza; quelli obliqui potete eseguirli in due modi: o sollevate il busto fino a toccare con le mani le caviglie oppure, con me le mani dietro la testa e le braccia aperte e le gambe piegate, girate il busto a destra e a sinistra. Eseguite 15 addominali per tipo.

5 Step: Plank

I plank servono a tonificare tutta la parte centrale del corpo. Sollevatevi sui gomiti e contraete gli addominali e i glutei per 30 secondi.

6 Step: Defaticamento

Alla fine dell’allenamento dedicate qualche minuto allo stretching, in particolare a quello della schiena. Stendetevi a terra e allungate le gambe e le braccia fin che potete per almeno 30 secondi.

Ricordatevi di ripetere questo circuito almeno tre volte e di fare una pausa di 20 secondi tra un esercizio e l’altro.

Pillola, 7 effetti collaterali in caso di interruzione

Nel momento in cui la donna comincia ad avere una vita sessuale, deve immediatamente fare i conti con la possibilità di una gravidanza indesiderata, e cercare il metodo contraccettivo più adatto alle proprie esigenze.
Anche se il preservativo è la ‘protezione’ più efficace (e pratica) che si possa utilizzare, è anche vero che nelle coppie solide si ricorre a strumenti differenti, come la pillola.
Quest’ultima consente di vivere l’amore senza ansie né paure, ma come tutti i metodi contraccettivi, e forse anche più degli altri, può comportare degli effetti collaterali.
Interromperne l’assunzione provoca effetti rilevanti sul piano fisico.

I crampi peggiorano

Ogni mese con l’arrivo del ciclo la maggior parte delle donne soffre di dolori mestruali, ovvero patisce odiosi crampi alle ovaie e fastidiosissimi mal di testa.
La interruzione della pillola potrebbe intensificare tali disturbi, e rendere insopportabili le odiose fitte che accusiamo ogni volta.

Aumento della fertilità

Come se non bastasse, oltre all’aumento dei crampi, un effetto collaterale è l’aumento di fertilità: una volta interrotta l’assunzione della pillola è bene fare molta attenzione durante i rapporti, in quanto ci sono molte più probabilità di rimanere incinte.

Tendenza all’acne

La pillola, con il suo dosaggio ormonale, rende la pelle della donna più liscia e levigata: sospenderla potrebbe provocare l’insorgere di brufoli e impurità, e peggiorare l’aspetto dell’epidermide.

Il seno si ‘sgonfia’

Conosco persone che con la pillola hanno visto aumentare il proprio seno di una taglia: questo è l’effetto collaterale più gradevole nei periodi di somministrazione; diversamente, quando la si sospende, le grazie sembrano accusare di nuovo la gravità, proprio come la famosa mela di Newton.

Vagina lubrificata

Assumere la pillola ‘secca’ leggermente il condotto vaginale, e la sua interruzione comporta una idratazione istantanea della vagina, e dunque una maggiore lubrificazione.

Si perde peso

In verità la pillola non fa ‘ingrassare’ ma tende a gonfiare (proprio come nel caso del seno). Va da se che una volta cessata la sua assunzione, tutto il corpo comincia progressivamente a diminuire, anche se di poco, il proprio volume.

Aumento del desiderio

Alcune pazienti affermano che la sospensione della pillola provochi un aumento del desiderio sessuale, con il conseguente miglioramento dello stato della libido e della intesa della coppia.

Il freddo rende belle (FOTO)

Credit: quotidiano.net

Arriva l’autunno, la pioggia e ci si inizia a lamentare per il freddo. Ma se il freddo, o meglio, il gelo potesse renderci belle? No, perché è davvero così. Sì, avete letto bene. Si tratta della crioterapia, la nuova beauty mania che spopola tra le star e consiste proprio nel farsi congelare.

Tre minuti a -160 gradi Celsius immersi in un cilindro metallico, con dovute protezioni, ed è fatta.
La prima foto di Lindsay Lohan con l’hashtag #cryotherapy è stata solo l’inizio. A seguirla numerose vip, tra cui Demi Moore, Jessica Alba, Jennifer Aniston.

Una seduta corrisponde a 800 kcal bruciate, e porta numerosi benefici: miglioramenti a livello circolatorio, si riduce la cellulite, si rinnovano le cellule e aumenta il metabolismo. È, inoltre, prodotta una grande quantità di energia e vengono rilasciate grandi quantità di endorfina, cioè l’ormone del buonumore. Insomma: belle e felici.

Purtroppo si sa, non è tutto oro quel che luccica. Più magre sì, ma solo per poco. La massa magra è persa solo temporaneamente in quanto non si diminuisce il numero degli adipociti, ma solo la loro dimensione.
Bello finché dura penserete. Ancora una volta non è finita qui. Ipertensione e patologie vascolari sono i possibili effetti collaterali per chi decide di esporsi a questo trattamento.

Questa terapia, diventata un vero e proprio must, è in realtà usata da tempo da numerosi sportivi del calibro di Cristiano Ronaldo e Usain Bolt che la sfruttano a scopo medico, per le sue proprietà anti- infiammatorie.
A brevettarne l’uso estetico è stato il Kryolife di New York, un centro specializzato in sessioni di “body cryotherapy” al prezzo di 90 dollari per 3 minuti.
Per chi volesse provare tuttavia non sarà necessaria una trasferta transoceanica. Le Thermes Marins di Monte Carlo hanno infatti inaugurato un’area crioterapica che prevede una “modica” offerta di 55 euro a seduta.