martedì, 4 Ottobre 2022

Miss Fit

Home Miss Fit
Se vi stanno divorando i sensi di colpa per quello che avete appena divorato a tavola, non preoccupatevi, Miss Fit è qui per questo. Consigli, esercizi e attività fisiche per ritornare in forma; anche se siete golosi e non riuscite a rinunciare ai piaceri della tavola

I migliori sport per bruciare calorie (MISS FIT)

Credit: huffingtonpost.it

Partendo dal presupposto che muoversi fa dimagrire, in ogni caso, è certamente vero che fare sport contribuisce maggiormente a scolpire la silhouette grazie alla convergenza di diversi fattori. Infatti, quando siamo impegnati a fare un’attività aerobica il nostro organismo va ad utilizzare l’ossigeno dell’aria ed i substrati energetici (dai carboidrati, dai grassi e in minima parte anche dalle proteine) per produrre l’energia necessaria a soddisfare le aumentate richieste metaboliche.

E allora, visto che il tempo stringe e la prova costume è alle porte, abbiamo bisogno di uno sport capace di coinvolgerci e appassionarci così da garantirci un allenamento costante e farci davvero dimagrire.
Ecco una sorta di hit parade per voi degli sport che fanno bruciare più calorie.

Boxe

La boxe fa bene al corpo e allo spirito, e conta dalle 600 alle 800 calorie bruciate in un’ora, in base all’intensità con cui si svolge l’attività. Si tratta di uno sport completo che sviluppa in armonia la muscolatura, aumenta la resistenza, migliora i riflessi e l’agilità. È evidente che l’energia richiesta è tanta perché si è sempre in movimento.

Nuoto

Tutti gli sport praticati in acqua hanno la capacità di allungare la muscolatura, migliorando la postura, sollecitando continuamente tutti i muscoli delle braccia, delle gambe, del busto. Migliorando il ritorno venoso, snellisce le gambe. Le calorie bruciate sono tra le 500 e le 600.

Salto della corda

Come abbiamo già detto, saltare la corda ha molti vantaggi e molti benefici. È uno sport molto pratico, che si può fare dappertutto: l’unica cosa, piuttosto ovvia, è necessaria una corda. I benefici sono numerosi: migliora l’equilibrio, la resistenza e aiuta anche la postura. In un’ora si bruciano circa dalle 680 alle 800 calorie.

Trekking

Questo sport fa bruciare circa 400 calorie in un’ora, e allena soprattutto le gambe. Secondo uno studio dei ricercatori della Quebec’s Laval Univerity di Ville de Quebec in Canada, fa dimagrire se praticato tre volte alla settimana, facendo una passeggiata di almeno 45 minuti e per un periodo di quattro mesi.

Ciclismo

Pedalare fa lavorare i muscoli, le articolazioni delle gambe e la cintura addominale; per non dimenticare il fatto che fa bruciare 850 calorie se fatto con una certa intensità. Si può praticare tutto l’anno, ed è ottimo per aumentare la propria capacità respiratoria e cardiaca.

Jogging

La corsa mette in moto il metabolismo aerobico, brucia i grassi e più di 800 calorie all’ora. C’è un trucco per individuare l’intensità ideale per ognuno di noi: bisogna sottrarre la propria età alla cifra 220 e si calcola il 70% del totale. Il risultato è il numero di battiti cardiaci al minuto da tenere durante la corsa, provate.

Ora che avete presente quali sono gli sport che fanno più bruciare calorie e dimagrire, a voi la scelta.

Stay tuned, stay fit

Combaciare l’allenamento con il caldo estivo (MISS FIT)

Credit: breaknotizie.com

Il caldo torrido dell’estate ci fa sentire tutti più stanchi, spossati e per niente desiderosi di compiere tutti quegli esercizi che abbiamo assimilato perfettamente nel corso dei mesi passati, e che ormai sono pressoché automatici. Si tratta di una situazione del tutto normale, dovuta principalmente alle alte temperature. E ci vuole tempo per superare questo status di “nullafacenza”.

Ci vogliono infatti due settimane affinché l’organismo si adatti all’incremento di temperatura. Due settimane di vera sofferenza per i principianti, di semplice fastidio per i runners esperti, ormai abituati a gestire al meglio le variazioni climatiche.

Non è solo il caldo a creare problemi, ma anche e soprattutto di umidità. Questo perché quando la quantità di calore che produce il nostro organismo eccede, e si disperde tramite la sudorazione, il nostro principale meccanismo di termoregolazione, purtroppo, non è più sufficiente. Inoltre, se l’umidità atmosferica è eccessiva non permette la corretta evaporazione del sudore. Ecco quindi che, per contrastare questo effetto e ritrovare il giusto equilibrio scegliamo gli orari più adatti per muoverci normalmente, ma sopratutto per fare attività fisica, seguendo giuste tipologie di allenamento, con abbigliamento e alimentazione adeguata.

La cosa più importante in questi casi è la reidratazione: dobbiamo cioè reintegrare i liquidi dispersi durante lo sforzo, o meglio ancora, prevenire la loro esagerata perdita. Se si suda eccessivamente c’è la conseguente carenza di sostanze minerali, come ad esempio potassio, sodio e magnesio, deputati a fornire e produrre energia per il nostro organismo. Per questo è necessario preidratarsi, attraverso l’assunzione di circa mezzo litro di bevanda isotonica, ovvero con pochi zuccheri e pochi sali. L’ideale sarebbe farlo quindici minuti prima dell’inizio dell’attività fisica, sopratutto se si tratta di un allenamento particolarmente impegnativo. Ma successivamente, anche al termine dello sforzo fisico, si dovrebbe ripristinare quanto si è perso attraverso la sudorazione con bevande che contengano soprattutto sali e aspartati (quelle sostanze che prendono parte ai processi di produzione di energia). E in tavola non devono mai mancare frutta, ricca di vitamine, minerali e fruttosio o zuccheri semplici, né ortaggi freschi da abbinare a cibi proteici.

E ora che avete letto questi consigli, siete pronti a cominciare il vostro allenamento estivo?

Rimettiti in forma saltando la corda (MISS FIT)

Il salto della corda può essere l’esercizio ideale per perdere peso in breve tempo divertendosi. Se non sapete come possa farci perdere rapidamente peso, basta pensare che quindici minuti di questo sano esercizio ci fanno spendere fino a 200 calorie. E, parlandoci chiaro, 200 calorie sono circa la porzione di gocciole che mangiamo al mattino, quindi direi niente male. O almeno per me, visto che vivrei d’aria e gocciole tutti i giorni.

Ma non solo: anche se viene spesso dimenticato e sottovalutato, quello di saltare la corda è un ottimissimo allenamento aerobico, che in poco tempo migliora la coordinazione, la rapidità dei riflessi, la capacità cardiorespiratoria e la resistenza, inoltre velocizza il metabolismo e aiuta a dimagrire. Trenta minuti di corda al giorno possono farci perdere un buon chilo in 15 giorni più o meno, senza fare snervanti e inconcludenti rinunce alimentari. Meglio di così non si può.

E, dulcis in fundo, chi non ha mai avuto a che fare con quest’attrezzo sappia che è un modo molto economico per rimettersi in forma: comodamente utilizzabile a casa o in un parco, a esagerare, un attrezzo di questo tipo non supera mai i 20 euro di costo.

salto-corda-sport-como

Consigli d’uso

Prima di iniziare regolate la vostra corda per avere una lunghezza giusta in base alla vostra corporatura. La regola relativa è questa: quando la corda passa sotto i vostri piedi le mani devono essere al petto, poco sotto le vostre ascelle. Affinché questo workout funzioni c’è bisogno di costanza e allenamento, ma inizialmente, per i primi 2/3 giorni, scioglietevi iniziando a saltare da fermi senza l’ausilio della corda.
Durante lo svolgimento dell’esercizio è importante che teniate la schiena quanto può possibile dritta, non inclinatevi a guardarvi i piedi, e soprattutto non saltate esageratamente, perché tanto non brucerete più calorie ma vi affaticherete e basta.
Infine, tenete i gomiti quanto più vicini al corpo: dovete imparare a muovere la corda con la solo forza dei polsi e ricordate che dovrete saltare con la punta dei piedi, tenendo ossia i calcagni sollevati.

Ecco qualche esercizio che vi consiglio di fare:

Salto a piedi uniti

Questo è sicuramente il salto che noi tutti conosciamo perché ci abbiamo giocato da bambini. La corda è, inizialmente, dietro ai piedi, con un movimento di polsi, fate andare avanti la corda e saltatela con la punta dei piedi, tenendo sempre i talloni un po’ sollevati da terra.
Saltate per 45 secondi, e fate pausa per i restanti 15 secondi, nei quali è sempre meglio non fermarsi mai completamente ma camminare un pochino sul posto. Alternate salti e pause, per 5- 10 minuti, e allenatevi almeno due volte alla settimana.

Salto a piedi alternati

Per saltare fate sempre roteare la corda partendo da dietro la schiena: sollevate una gamba con il ginocchio piegato alzandolo verso il petto, poi ripetete il movimento con l’altro piede.
Il tempo di svolgimento è identico rispetto all’esercizio precedente.

Salto a gambe divaricate

Questo esercizio è una sorta di squat con la corda. L’attrezzo parte sempre da dietro i piedi, e viene mosso in avanti con l’uso dei polsi: partendo a piedi uniti, quando la fune è passata sotto il vostro salto atterrate a gambe leggermente divaricate, e da qui, con un’altro salto per far ripassare la corda sotto ai vostri piedi, ritornate nella posizione di partenza.
30 secondi di esercizio e 15 di pausa/camminata sul posto, per circa 5 minuti, almeno due volte la settimana.

Salto doppio

Il salto doppio è un esercizio che richiede più esperienza e più pratica degli altri. Dovete fare girare la corda più velocemente per fare in modo che, con un solo salto, passi due volte sotto i vostri piedi. Non è per niente facile, provate per credere.

Salto di corsa

Un altro ottimo modo per allenarsi e tenersi in forma con la corda è mischiare quest’attività al jogging; quindi, portatevi dietro l’attrezzo quando andate a correre. Saltare correndo, portando le ginocchia il più in alto possibile, aumenta molto l’attività fisica aerobica migliorando il sistema cardiocircolatorio e facendovi bruciare moltissimi grassi.

Stay tuned, stay fit.

Prepariamoci alla prova costume (Miss Fit)

Chi bella vuole apparire un poco deve soffrire. Ve l’hanno mai detto? A me si, ed è fastidiosamente vero. Due semplici esempi: pettinarsi con i nodi (perché mica puoi uscire di casa con i capelli da strega) e la ceretta (perché mica puoi mettere un vestitino tutto carino se poi hai dei peli da uomo sulle gambe).

E poi c’è il rimettersi in forma dopo le abbuffate invernali per “chi bella vuole apparire”; ma questo non è soffrire un pochino, è proprio sudare e faticare a tutti gli effetti.

Però noi ci proviamo ogni anno, perché infondo apparire belle piace a tutte.
Quindi, siccome non vogliamo che l’unica cosa che avremmo di tonico quest’estate fosse un gin, ecco una serie di esercizi – divisi per parte del corpo – che se fatti con costanza per un mesetto, ovviamente seguendo una dieta equilibrata, possono davvero fare miracoli.

Si tratta di tre circuiti – gambe, braccia e addominali – ognuno diviso in due parti.

Iniziate con il primo circuito gambe, non di lunedì ché proprio non se pò, con gli esercizi presentati nelle foto. Il giorno dopo fate il circut one arm è quello dopo ancora il workout per gli addominali, sempre seguendo gli esercizi, è il numero di ripetizioni, del circuito numero 1. Finiti questi tre giorni, non vi resta che ricominciare dalle gambe, seguendo però il secondo circuito si esercizi, è così via; in modo tale da alternare (ed allenare) sempre parti diverse del corpo con diversi esercizi svolti nell’arco della settimana.

image

image

image
I circuiti in totale sono 6, e vanno svolti tutti i giorni della settimana. Il settimo giorno che “avanza” potete usarlo sia come break per recuperare le forze, ma anche come giorno per fare un po di esercizi all’aria aperta e tenervi in forma divertendovi.

Si tratta di esercizi non particolarmente difficili: squat, plank e addominali sono alla portata di tutti. La vera difficoltà, non tanto di questi circuiti in sé, quanto della prova costume, è la costanza. Bisogna infatti perseverare e continuare ad allenarsi giorno dopo giorno. Solo così si otterranno i veri risultati che tanto desideriamo.