venerdì, 28 Gennaio 2022

Salute

Home Salute
Notizie sulla salute, sugli stili di vita, scoperte mediche, farmaci, diete, fitness

Ora solare: come prepararsi al suo arrivo

Credit: vanityfair.it

La notte tra sabato 24 e domenica 25 ottobre torna l’ora solare, un altro piccolo cambiamento che annuncia l’inverno e la stagione dei piumoni, delle cioccolate calde, delle serie tv e di una routine diversa da quella adottata in estate.
La notte in cui si passa dall’ora legale a quella solare è anche conosciuta come la notte i cui si dorme un’ora in più, per la gioia di tutti quanti. Tuttavia, il nostro orologio biologico può risentirne e possiamo avvertire fiacchezza e squilibri vari. Come possiamo contrastare tutto ciò? Seguendo i consigli che noi di Blog di Lifestyle abbiamo cercato e stilato per voi, naturalmente.

Cambiare gli orari

Con l’ora legale il buio arriva prima, di conseguenza dobbiamo cercare di spostare le lancette anche alle nostre abitudini. Cenare un’ora prima, andare a dormire prima e svegliarsi prima, per quanto possibile, aiuta tutto il nostro organismo. Il motivo è da ricercarsi nell’ormone della melatonina, che regola i meccanismi di sonno e veglia e ci permette di sentirci riposati o stanchi a seconda di come dormiamo.
Andare a dormire prima della mezzanotte significa recuperare energie più velocemente, come se ci ricaricassimo ad una velocità maggiore.

Stare leggeri

La fiacchezza e la spossatezza non si contrastano con abbuffate e cene composte da dodici portate.
Piuttosto è meglio rimanere leggeri, soprattutto durante l’ultimo pasto della giornata evitando cibi pesanti ed elaborati.

Pulire la stanza

Approfittiamo del cambio dell’ora per dare una sferzata di freschezza alla nostra stanza da letto. Laviamo tende, lenzuola e cuscini, spolveriamo i mobili e buttiamo tutto ciò che non ci serve più. Le pulizie profonde non vanno fatte solo a ridosso delle vacanze di Pasqua, ma ad ogni cambio di stagione.

No alla movida

Per un sabato evitiamo di bere alcolici e passiamo una serata tranquilli il nostro fisico ci ringrazierà.
Anche andare in discoteca e rientrare all’alba è sconsigliato in vista del cambio dell’ora. Ce la fate ad aspettare altri sei giorni per scatenarvi?

Restauratevi

Approfittatene per dare una rinfrescata alla vostra immagine. Una passata di smalto, una depilazione più accurata o un trattamento per la pelle da fare in casa. Questa domenica è quella giusta per stare in casa e rilassarvi, la spossatezza da cambio dell’ora svanirà in un pomeriggio.

Organi animali per trapianti umani

I progressi conseguiti in campo chirurgico potrebbero spianare la strada a un prossimo impiego di organi animali per trapianti umani, risolvendo il problema delle interminabili liste d’attesa dovute alla carenza di donatori: è quanto emerge da una nuova ricerca, nel corso della quale alcuni scienziati hanno trapiantato il cuore di maiali geneticamente modificati nell’organismo di babbuini il cui sistema immunitario è stato soppresso al fine di evitare il rigetto del trapianto.

I cuori trapiantati sono rimasti in funzione per più di 500 giorni, secondo quanto riportato dai ricercatori il 28 aprile al meeting dell’American Association for Thoracic Surgery di Toronto. La ricerca, tuttavia, è ancora in attesa di pubblicazione.”Negli Stati Uniti sono circa 120.000 i pazienti in attesa di trapianto d’organi: molti di più rispetto al numero di donatori” afferma il Dottor Muhammad Mohiuddin, a capo del National Institute of Health, istituto americano di cardiologia, pneumologia ed ematologia. “Pertanto, se riuscissimo ad utilizzare donatori non-umani, saremmo in grado di salvare moltissime vite preziose“.

Il trapianto animale, noto come xenotrapianto, potrebbe se non sostituirsi del tutto all’innesto di organi umani, quantomeno offrire l’opportunità di ammortizzarne la richiesta fino a che la disponibilità di organi umani non si sia ripristinata. Ma il rigetto tissutale da parte del sistema immunitario del ricevente resta il maggiore ostacolo al successo dell’operazione. Per ovviare al problema, Mohiuddin e colleghi hanno impiegato il cuore di maiali geneticamente modificati, privati cioè di geni che avrebbero potuto indurre al rigetto i riceventi umani, geni che sono stati sostituiti con altri di tipo umano che non avrebbero causato alcun tipo di reazione immunitaria. La scelta dei maiali è dovuta al fatto che la loro anatomia è molto simile a quella umana, il che ne favorisce l’assimilazione molto velocemente.

I ricercatori hanno, così, trapiantato i cuori di questi maiali negli addomi di alcuni babbuini, senza impiantarli direttamente al posto dei cuori delle scimmie, ma collegando i cuori suini al loro sistema circolatorio. I cuori trapiantati sono rimasti in funzione per più di 500 giorni, durante i quali ai babbuini sono stati somministrati farmaci immunosoppressori.
Attualmente, siamo in grado di gestire la fase più complicata del rigetto“, ha affermato Mohiuddin. Il prossimo passo sarà quello di realizzare trapianti in cui i cuori dei babbuini vengano effettivamente sostuiti con i cuori dei maiali, ma i ricercatori non sono ancora in grado di stabilire quando sarà possibile passare in questo senso a test clinici umani: tutto dipende dalla buona riuscita del trapianto sui babbuini. Oltre al cuore, anche altri potrebbero essere gli organi animali utilizzati per il trapianto da animali a uomini, tra cui reni, fegato, pancreas e polmoni.

Tutti i benefici del Tai Chi

www.energise-me.co.uk

Il Tai Chi è un’antica arte marziale cinese che letteralmente significa “suprema arte di combattimento” e si basa sul concetto di Ying-Yang, ovvero l’alternanza degli opposti.
Negli ultimi anni si è diffuso enormemente non solo in Cina, ma in tutto il mondo, ed è diventato una ginnastica dolce che migliora il benessere individuale.

La pratica del Tai Chi consiste nell’esecuzione di una serie di movimenti lenti e circolari che sembrano una danza, ma originariamente mimano la lotta con un nemico immaginario. I movimenti devono essere concatenati, fluidi, lenti e senza interruzioni. Anche la respirazione, che è un fondamento basilare di questo sport, deve essere lenta, controllata e continua. Proprio grazie a ciò, la pratica regolare può dare notevoli benefici a corpo, mente e spirito.

Il Tai Chi, infatti, può essere praticato a tutte le età, anche dagli ultrasessantenni, perché migliora l’equilibrio e la mobilità, senza affaticare le articolazioni. Soprattutto per chi è anziano, ma anche per le donne in gravidanza, è un’ottima ginnastica dolce per tenersi in forma, evitando rischi.

È adatto anche a chi soffre di stress e ansia, perché favorisce l’ossigenazione del sangue e libera la mente, grazie alla pratica della meditazione. Solo il fatto di dedicare del tempo a sé stessi e di concentrarsi su un’attività, che non apporti problemi lavorativi o famigliari, è già di per sé motivo per ridurre lo stress.
Altri studi hanno confermato gli effetti positivi sull’apparato respiratorio e muscolo-scheletrico.
Grazie al Tai Chi si impara a vincere la pigrizia, ad avere più forza di volontà ed energia nell’affrontare i problemi.

Uno studio condotto in California su 112 persone anziane con disturbi del sonno moderati, ha dimostrato come chi praticasse il Tai Chi, costantemente e con una frequenza plurisettimanale, avesse migliorato la qualità della vita e la durata del sonno in modo significativo. Effetti positivi si riscontrano dunque sulla coordinazione, sulla concentrazione e sul sonno.

Dedicare del tempo a questa attività apporterà molti benefici alla salute e sarà un’ottima occasione per approfondire una cultura diversa dalla nostra, che merita tutto il nostro rispetto.

Ebola, contagiato medico italiano

È risultato positivo al virus Ebola un medico italiano operativo in Sierra Leone. Lo ha comunicato il ministero della Salute, dopo aver avuto notizie dall’Ong Emergency nel pomeriggio di ieri. Sono state attivate di urgenza l’Unità di crisi della Farnesina e l’Aeronautica militare per il trasferimento del paziente, che nella notte verrà trasportato all’Istituto Nazionale pe le malattie infettive Lazzaro Spallanzani di Roma.

Il ministro della Salute, Beatrice Lorenzin ha dato disposizioni immediate riguardo il trasferimento e il trattamento del medico italiano con trasporto ad alto biocontenimento.

“Il medico di Emergency arriverà in Italia durante la nottata. Sono state predisposte tutte le misure per garantire il trasporto e il ricovero del paziente in massima sicurezza e iniziare tempestivamente il trattamento clinico”, sottolinea il ministero.

“Mi sento di rassicurare la famiglia che il nostro medico sta bene, non ha avuto febbre o altri sintomi durante la notte, stamattina ha fatto colazione e continua a bere in maniera autonoma, esprimo la mia vicinanza a lui e alla famiglia e assicuro che il governo italiano tutto è al fianco del nostro connazionale”. Lo ha affermato, in una nota, il ministro della Salute Beatrice Lorenzin.