mercoledì, 7 Dicembre 2022

Gossip

Home Gossip Pagina 580
News di gossip, pettegolezzi d’autore e cronaca rosa

Fedez annuncia la malattia: fan sotto shock ma tanti messaggi incoraggianti

Fedez ha spiazzato tutti con dei video in cui appare in lacrime. In questa stories, postata su Instagram rivela una cosa davvero brutta.

In fan sono rimasti scioccanti, ovviamente, ma subito lo hanno ricoperto di messaggi d’incoraggiamento.

Fedez annuncia la malattia: fan sotto shock

Ecco che cosa ha detto Fedez riprendendosi: “Sono qua per dirvi che purtroppo mi è stato trovato un problema di salute, per fortuna con grande tempismo, che comporta un percorso. Un percorso importante che dovrò fare e che mi sento di raccontare. Non ora, non in questo momento in cui ho bisogno di stringermi alla mia famiglia, ai miei figli. Ma che mi sento di raccontare in futuro perché quando ho scoperto quello che ho scoperto, leggere storie di altre persone mi ha dato conforto”.

A quanto pare al cantante è stata diagnosticata una malattia, di cui però ancora non si sa nulla.

Lui stesso dice: “Non sono abbastanza lucido per andare oltre, ma sono pronto ad affrontare questa nuova avventura che la vita mi ha presentato. Ringrazio mia moglie che mi è stata vicina in questi giorni, la mia famiglia, i miei amici. spero di potervi dare aggiornamenti positivi il più presto possibile”.

Il cantante, 32 anni, ha ringraziato tutti per la vicinanza

Chiara Ferragni, a sua volta, nel suo profilo Instagram, ha postato una foto di lei con il marito e Leo sorridenti scrivendo: “Ha bisogno di un supporto in più in questi giorni. Ti amiamo più che mai amore mio, e presto starai bene, sempre circondato dall’amore di tutta la tua famiglia, dei tuoi amici e delle persone che ti amano così tanto”.

Che malattia ha Fedez?

Ancora non si sanno i dettagli, nel 2019, Fedez, in un’intervista rivelò “Mi è stata trovata una cosa chiamata demielinizzazione nella testa, sono a rischio sclerosi multipla“.

La demielinizzazione è un “isolamento di una fibra nervosa” che si manifesta quando la guaina mielinica è danneggiata ed i nervi non conducono gli impulsi elettrici in modo normale. Può comportare tanti disturbi che riguardano soprattutto il sistema nervoso centrale.

Sul web si sono scatenati ipotesi e commenti sul fatto che possa essere un tumore o proprio la sclerosi multipla.

Ribadiamo tuttavia che non ci sono notizie certe, e finché non ci sarà una dichiarazione da parte del cantante si tratta di fake news.

Chi erano le celebrities prima di diventare famose? (FOTO)

Belli, ricchi e famosi. E irraggiungibili. Oggi li vediamo sul grande schermo, sfilare sul red carpet con abiti di alta moda, fare vacanze da sogno e comprare case di lusso, ma prima di raggiungere la tanto desiderata fama le grandi star di Hollywood facevano i lavori più disparati: da rappresentanti porta a porta a baristi.

Ecco chi erano le celebrities prima di diventare famose.

Brad Pitt e Jennifer Aniston

È stata una delle coppie più amate di Hollywood, poi arrivò Angelina Jolie e il divorzio. Prima di diventare delle star del grande schermo, Brad Pitt e Jennifer Aniston erano dei cosiddetti “comuni mortali”.
Lui, sex symbol per antonomasia, lavorava in un fast food chiamato “El pollo loco” e distribuiva alette di pollo in grembiule e cuffietta da cucina. Lei, amatissima dai fan per la sua comicità, puliva bagni pubblici. “Ero piuttosto brava” ha rivelato la stessa Aniston in un’intervista.

George Clooney

Case di lusso, matrimonio da sogno in Italia e viaggio di nozze da milioni di dollari, questo è George Clooney oggi. Prima del successo il bel George è stato un venditore di tabacco, un commesso per un negozio di abiti maschili e un venditore di polizze assicurative porta a porta.

Sandra Bullock

Nel 2010 ha vinto il premio Oscar come miglior attrice ma prima di entrare nel mondo cinematografico Sandra Bullock si manteneva gli studi facendo la barista e la cameriera.

Johnny Depp

Oggi è uno degli attori più pagati al mondo ma prima del successo, di Kate Moss e dei premi Oscar, Johnny Deep era un venditore di penne personalizzabili.

Tom Cruise

Tom Cruise ha più volte ammesso di essere diventato attore un po’ per caso. Mentre si allenava per una competizione di wrestiling una caduta lo costrinse a stare a riposo, così inizio ad interessarsi al teatro. Prima di ciò consegnava giornali a domicilio.

Madonna

Madonna è sempre stata una bad girl. Prima di iniziare la carriera da cantante era una venditrice di ciambelle, ma venne licenziata per aver spruzzato della gelatina in faccia ad un cliente.

Megan Fox

È considerata la donna più sexy del pianeta, ma prima di tale nomina Megan Fox si vestiva da banana per promuovere una frullateria in Florida.

Eva Mendes

Anche la bella Eva lavorava in un fast food guadagnando una media di 4.25 dollari l’ora.

Addio ad Andy Fletcher dei Depeche Mode ed all’attore Ray Liotta

In queste ultime ore due lutti hanno segnato il mondo dello spettacolo, nel cinema e nella musica: la morte dell’attore Ray Liotta e quella di Andy Fletcher il tastierista dei Depeche Mode
Vogliamo ricordare entrambi nella loro carriera e nei loro affetti.

Addio ad Andy Fletcher dei Depeche Mode ed all’attore Ray Liotta

Salutiamo per primo Ray Liotta.
Ray è morto all’età di 67 anni, per cause non dichiarate. È morto nel sonno, nella Repubblica Dominicana, dove stava girando il film “Dangerous Waters”.

Ray era nato a New York, nel 1954, ed era stato adottato a sei mesi dalla famiglia Vidimarli-Liotta. Conosce il cinema tramite Steven Bauer, che all’epoca era sposato a Melanie Griffith e con lui inizia a frequentare i set.

Diventa un attore, che molti di voi ricorderanno per aver interpretato il papà vedovo in “Corinna” che si innamora della governante Whoopi Goldberg. Ma Ray divenne famoso grazie all’interpretazione nel classico di Martin Scorsese “Quei bravi ragazzi”, otterrà vari premi tra cui un Emmy per la sua partecipazione alla serie ospedaliera E. R. nel 2005.
L’ultimo film in cui l’abbiamo visto è stato “I molti santi del New Jersey” di Alan Taylor.
A breve si sarebbe sposato con la sua fidanzata Jacy Nittolo.

I Depeche Mode piangono Andy Fletcher

I Depeche Mode hanno perso Andy Fletcher, tastierista e cofondatore della band rock.
Andy aveva 60 anni e non si sa nulla sulla causa del decesso.

Il gruppo ha così annunciato la scomparsa: “Siamo scioccati e pieni di immensa tristezza per la prematura scomparsa del nostro caro amico, membro della famiglia e membro della band. Fletch aveva un vero cuore d’oro ed era sempre lì quando avevi bisogno di supporto, una conversazione vivace, una bella risata o una pinta di birra fredda. I nostri cuori sono con la famiglia e chiediamo di rispettare la privacy dei familiari in questo momento difficile”.

Andy era nato nel 1961 a Nottingham, ma viveva a Basildon con la famiglia, sin da piccolo. Negli anni ‘90 fonda i Depeche Mode con Vince Clarke, a cui poi si uniranno Martin Gore e Dave Gahan.
Fletcher era sposato con Gráinne Mullan e lascia due figli, Meghan e Joe.

Operazione London Bridge: ecco cosa succederà alla morte di Elisabetta II

E’ stata svelata l’Operazione London Bridge, ovvero cosa succederà alla morte di Elisabetta II.

Inevitabilmente i funerali del principe Filippo, hanno fatto emergere un fatto importante per la monarchia britannica: prima o poi anche la regina ci saluterà.

Elisabetta II gode ancora di ottima salute, ma il sistema deve essere pronto ad ogni evenienza.

Come si svolgerà l’Operazione London Bridge?

Alla morte di Elisabetta II scatterà l’Operazione London Bridge, ovvero il protocollo da seguire quando muore un monarca.

Il primo ministro in carica riceverà una telefonata da Buckingham Palace in cui gli si dice “London Bridge is down”, ovvero la frase in codice che indica la morte della regina. Il primo ministro dovrà recarsi alla stazione di St. Pancras, dove sarà portata la bara.

Il giorno della morte si chiamerà ‘D-Day’, tutti i giorni successivi verranno indicati con la sequenza ‘D+1’ ‘D+2’.

Le forze armate scenderanno per strada per gestire l’afflusso di persone.

Il feretro sarà esposto prima di tutto agli occhi della Famiglia reale, e poi a quelli dei funzionari del Gabinetto in carica.

Altri dettagli dell’Operazione London Bridge

Le bandiere, alla morte di Elisabetta II, secondo l’Operazione London Bridge, saranno tutte poste a mezz’asta.

In dieci minuti dall’avvenuta morta, tutti i ministri in ordine gerarchico dovranno essere informati con comunicazioni del tipo: “Siamo appena stati informati della morte di Sua Maestà la Regina” e “Cari colleghi, è con tristezza che vi scrivo per informarvi della morte di Sua Maestà la Regina“.

I social della monarchia esporranno un banner nero ed il lutto durerà dieci giorni.

I funerali saranno celebrati presso la basilica di Westminster, a mezzogiorno e ci saranno due minuti di silenzio.

La regina sarà seppellita nella cappella di re Giorgio VI, suo padre.

Il giorno della dipartita della regina, gli alti esponenti del governo si riuniranno a St. James’ Palace per proclamare il nuovo sovrano, tutte le attività parlamentari vengono sospese.

A prendere posto sul trono dovrebbe essere Carlo, o forse William non si sa, dopo il funerale, la transizione si chiama Spring Tide, letteralmente ‘marea primaverile’.

Il futuro re terrà un’udienza con il primo ministro, dovrà trasmettere un messaggio alla nazione e dovrà intraprendere un tour del Regno Unito.