mercoledì, 24 Aprile 2024

La Food Blogger

Home La Food Blogger
La cucina è passione, amore e fantasia. La Food Blogger nasce per condividere con voi tutte le ricette sperimentate da me e riprodotte da voi. "Diffidate sempre dalle persone a cui non piace mangiare."

L’anguria in tutte le salse (LA FOOD BLOGGER)

Il mio amore per l’anguria non è un segreto per nessuno. Dolce, fresca e dissetante, ricca di tante proprietà, è il cibo estivo per eccellenza. Almeno per me che mi alimento di anguria tutto il giorno da giugno a settembre. Per quelli a cui piace sperimentare in cucina e creare senza troppa fatica piatti sorprendenti e golosi l’anguria si presta benissimo.

Ecco alcune ricette da provare durante una cena tra amici o semplicemente un aperitivo con la vostra dolce metà, tutte con un ingrediente protagonista: l’anguria.

Succo di Anguria

Per iniziare una cena, un aperitivo o semplicemente per dissetarsi in un afoso pomeriggio cosa c’è di meglio e di più sano di un succo di anguria fatto in casa?
Prepararlo sarà facilissimo, basta mettere l’anguria in un frullatore, versarla nel bicchiere, cannuccia e ombrellino et voilà.

1

Gazpacho di anguria e pomodoro

Pelate i pomodori e tritateli grossolanamente. Frullate insieme i pomodori, l’aglio, il sedano, la cipolla, l’anguria, del pane e del basilico. Aggiungete un cucchiaino di sale e pepe a piacere. Frullate fino ad ottenere una crema liscia. Continuate a frullare mentre unite a filo olio EVO e l’aceto. Mettete il gazpacho in frigorifero fino al momento di servire. Questa zuppa fredda è perfetta per l’estate. Provare per credere.

Pollo con anguria

L’anguria è perfetta anche come contorno, per accompagnare del pollo arrosto o anche del pesce. Vi stupirà e certamente stupirete anche i vostri ospiti.

42-58190232

Anguria, cocco e lime

Rinfrescante e ottimo per una pausa al mare, servito in una coppa di anguria, questo mix di sali minerali e golosità sarà perfetto per farvi godere la vostra giornata di mare.

Frutta grigliata

Per concludere una cena non c’è nulla di meglio di un po’ di frutta. Ma per presentarla in maniera diversa un’idea diversa potrebbe essere quella di grigliarla. Infilzatela con gli spiedini e alternate altri tipi di frutta. Sarà buonissima.

Ghiaccioli alla frutta

Una merenda fresca e genuina da preparare in quantità industriale e conservare in freezer per quando veniamo presi dalla voglia di qualcosa che ci rinfreschi. I ghiaccioli alla frutta sono facili e veloci da fare ed è possibile utilizzare tutta la frutta che vogliamo, ma avete mai assaggiato quelli tricolore, anguria e kiwi? Favolosi.

Avete già scelto quale sarà la prossima ricetta?

Muffin con gocce di cioccolato (LA FOOD BLOGGER)

Amo questa ricetta. Super collaudata, ma soprattutto velocissima e facilissima. Soffici e buonissimi e perfetti per la colazione, questi muffin si prestano ad essere piuttosto versatili e in realtà la ricetta si può usare anche come base per una torta da farcire. Vi assicuro che, dopo averla provata non tornerete più indietro.

Ecco la ricetta de La Food Blogger: muffin al cioccolato con gocce di cioccolato.

Muffin-cioccolato_600x398

Ingredienti

Per circa 20 muffin

Farina 00, 500 gr
Lievito per dolci 1 bustina
Cacao in polvere 8 cucchiai
Zucchero 250 gr
Gocce di cioccolato fondente 200 gr
Latte 500 gr
Olio di semi di girasole 160 ml
Uova 2
Vaniglia 1 cucchiaino
Sale 1 pizzico

Procedimento

Il procedimento di questi muffin è facile e veloce. Basta semplicemente separate gli ingredienti secchi da quelli liquidi. Mettere tutti gli ingredienti secchi in una ciotola, ricordando di setacciare farina e cacao insieme. In un altro recipiente mettete il latte, l’olio, e l’uovo sbattuto.
A questo punto unite i liquidi agli ingredienti secchi e mescolate rapidamente, si deve amalgamare il tutto ma non serve impastare a lungo.

Procuratevi dei pirottini di carta per rivestire gli stampini usa e getta. Io utilizzo quelli in alluminio come in foto. Ma se avete la teglia per muffin, tanto meglio.

Versate il composto fino a riempire gli stampini per 3/4. Non superate tale quantità, perché in forno i muffin lieviteranno e saranno gonfi e perfetti così. Prima di infornare potete decorare la superficie con altre gocce di cioccolato o con quel che più vi piace, per esempio un amaretto inzuppato nel rhum se i muffin non sono per bambini.

Mettete in forno preriscaldato a 180 gradi per circa 20 minuti. Controllate sempre i muffin in forno, perché i tempi sono chiaramente orientativi. Se li lasciate troppo in forno potrebbero seccarsi e perdere la sua naturale morbidezza.

Una piccola accortezza quando sfornate i vostri muffin. Lasciateli raffreddare senza coprirli, una volta freddi conservate in un contenitore di latta con chiusura ermetica. In questo modo saranno buonissimi come appena sfornati per vari giorni.

Questa ricetta è facilmente modificabile, se volete per esempio farli bianchi con gocce di cioccolato, vi basterà non aggiungere il cacao e al suo posto mettere 30 gr in più di farina. I vostri cari ne andranno pazzi.

Buon appetito!

Uova di Pasqua, ecco come farle in casa (LA FOOD BLOGGER)

Pasqua è alle porte. Come a Natale, mettiamo da parte tutti i buoni propositi per la prova costume perché andranno in ogni modo distrutti. Impossibile resistere alle golosità che tutte le feste portano con sé, insieme ai chili di troppo. Dunque a questo punto la mia strategia è quella di rilassarmi e godermi le meraviglie che la tradizione porta in tavola, senza sensi di colpa o restrizioni. Alla linea ci pensiamo il giorno dopo.

Tra i dolci tipici del periodo pasquale ci sono indubbiamente loro: le uova di Pasqua. I piccoli ne vanno ghiotti, e i grandi usano questa scusa per poter fare rifornimento di cioccolato. In commercio se ne trovano di tutti i gusti, cioccolato al latte, bianco, alla nocciola e anche al doppio cioccolato. Ma non credo ci sia una soddisfazione più grande di quando riusciamo a prepararle in casa con ingredienti genuini. Vediamo insieme come fare.

Ingredienti

300 g cioccolato fondente

Strumenti

Termometro da cucina per temperaggio
Stampo per uova da 18 cm
Spatole

Procedimenti

Iniziamo subito spiegando ai non esperti che un’operazione ricorrente quando lavoriamo il cioccolato è il temperaggio, che serve a rendere il cioccolato lucido e croccante.

Ponete il cioccolato a sciogliere nel microonde, tiratelo fuori e assicuratevi che abbia raggiunto la temperatura di fusione, da 46 a 49 gradi per il cioccolato fondente. La temperatura di fusione varia in base al cioccolato che utilizzate.
Versate su un piano di marmo o alluminio 2/3 di cioccolato fuso e con una spatola spalmatelo e riavvicinatelo più volte.

Uova di Pasqua, ecco come farle in casa (La Food Blogger)

Dovrete far arrivare il cioccolato alla temperatura di 27-28 gradi, chiamata anche temperatura di temperaggio. Ora unitelo al cioccolato fuso e portatelo a 30-31 gradi, se tale temperatura non è raggiunta, mettete 2-3 secondi il cioccolato nel microonde. Importantissimo rispettare le temperatura, non lasciate nulla al caso.

Colate il cioccolato pre-cristallizzato negli stampi, ruotate lo stampo per far in modo che il cioccolato copra tutta la superficie concava, fino ai bordi; infine capovolgete lo stampo per far colare il cioccolato in eccesso.

Uova di Pasqua, ecco come farle in casa (La Food Blogger)

Ora rigiratelo un attimo e di nuovo capovolgetelo su una teglia rivestita di carta forno dove avrete preparato dei bicchierini, se serviranno, per far rimanere lo stampo sospeso. Ponete in frigo la teglia.

Uova di Pasqua, ecco come farle in casa (La Food Blogger)

Se è stato fatto tutto correttamente le mezze uova dovrebbero sformarsi dopo pochi minuti, 20 circa, dipende dal frigo.

A questo punto dobbiamo farle attaccare le une alle altre. Ho messo una placca piatta nel forno caldo e una volta riscaldata ho fatto roteare le mezze uova sopra, in modo da fonderle un pochino per farle poi combaciare.

A questo punto dobbiamo farle attaccare le une alle altre. Ho messo una placca piatta nel forno caldo e una volta riscaldata ho fatto roteare le mezze uova sopra, in modo da fonderle un pochino per farle poi combaciare. Ma si può anche spennellare con del cioccolato fuso, quanto basta per fare da “collante”.

Uova di Pasqua, ecco come farle in casa (La Food Blogger)

Prima di chiuderle potreste inserire all’interno una sorpresa per i vostri piccoli, oppure un bel diamante per la vostra dolce metà. Sempre tanto apprezzato.

Aspettate che si asciughi mettendolo in piedi. A questo punto divertitevi con la confezione, romantica, divertente, come più vi piace.

La Food Blogger consiglia: conviene utilizzare i guanti in lattice per evitare che si lascino impronte non piacevoli da vedere.

Solo 3 ingredienti, la torta più semplice del mondo (LA FOOD BLOGGER)

Capita spesso di trovarsi con pochi ingredienti in casa, con poca voglia di uscire a fare spesa ma tanta di dolce. In questi casi la fantasia non deve abbandonarci e anche una buona dose di improvvisazione che non guasta mai. Ed ecco che viene fuori la torta con meno ingredienti che ci sia.

Questa torta più semplice del mondo sta spopolando sul web. È una cheescake al cioccolato bianco, molto soffice e leggera, ideata da una ragazza giapponese e che contiene solo 3 ingredienti:

Ingredienti

– 3 uova

– 120 grammi di crema al formaggio

– 120 grammi di cioccolato bianco

Procedimento

Come prima cosa occorre separare i tuorli dagli albumi, quindi lasciare raffermare gli albumi in frigo. Preriscaldare il forno a 170 gradi per 6 minuti e, nel frattempo, sciogliere il cioccolato bianco a bagnomaria. Montare a neve gli albumi dell’uovo finché non diventano densi e schiumosi (la prova del 9: capovolgere la ciotola e assicurarsi che gli albumi montati a neve non si stacchino dal fondo). Quando il cioccolato bianco è fuso, mescolarlo fino a farlo diventare una crema, quindi unirlo con gli albumi montati. Aggiungere alla crema di formaggio i tre tuorli e il composto di cioccolato e albumi. Oliare la carta forno (o imburrare abbondantemente) e rivestire un recipiente di vetro, assicurandosi che la carta sia alta almeno 15 centimetri (il dolce tende a gonfiarsi). Versare l’impasto nel recipiente e posarlo su una teglia da forno bon bordo più alto ricoperta di acqua bollente. Infornare e fare cuocere per 15 minuti a 170 gradi, quindi abbassare la temperatura a 160 gradi e lasciare cuocere per altri 15 minuti. Spegnere il forno e fare cuocere con il calore residuo per altri 15 minuti. Fare raffreddare e cospargere di zucchero a velo.

Buon appetito.