domenica, 5 Dicembre 2021

Come fare per

Home Come fare per
Misteri e dubbi dal mondo del lifestyle non hanno più segreti: arriva "Come fare per"

Come fare per far crescere velocemente i capelli in modo naturale

Capelli lunghissimi, come farli crescere in maniera naturale e in poco tempo? È un sogno di tutte le donne, ma non sempre i risultati sono garantiti. Capelli spenti, doppie punte, che faticano a crescere. Ora non è più così: ecco tutti i consigli più semplici ed efficaci per avere capelli lunghi in breve tempo.

Questi rimedi sono validi per tutti, sia per gli uomini che per le donne.

Seguire una dieta equilibrata

Dieta sana ed equilibrata, perfetta pe rmantenersi in forma ed avere capelli lunghissimi. In tal senso, è bene assumere maggiori quantità di cheratina, una proteina fatta di amminoacidi, reperibile in buone quantità in carne magra, pesce, legumi, soia e derivati, uova, frutta secca e pesce.
Molto importante è anche l’assunzione di zinco e ferro, che limitano patologie quali l’anemia che provoca – anche – la caduta dei capelli. Occorre mangiare in modo equilibrato proteine animali (carni magre, uova, e pollo), ma se siete vegani, potete anche optare per legumi, tofu e soia considerati degli ottimi sostituti.
È super consigliato, inoltre, ridurre l’assunzione di cibi grassi, in particolar modo quelli insaturi, e assumere molta vitamina C e B presente in agrumi, ananas, fragole, broccoli, lenticchie, patate, banane, bieta, melanzane, spinaci, frutti di mare, soia e piselli. Importantissima l’idratazione: è consigliato, anche per far crescere i capelli, di bere minimo 1 litro e mezzo di acqua al giorno. I cibi che assumiamo ogni giorno, a partire dalla colazione, contribuiranno a darci il quantitativo in più per raggiungere i 2 litri di acqua quotidiani.

Assumere integratori alimentari

Un altro trucchetto per far crescere velocemente i capelli in maniera naturale è quello di assumere degli integratori alimentari, da usare però sotto stretto controllo medico.

Lavare i capelli con costanza

Lavare frequentemente i capelli e con prodotti naturali al 100%. Tenere pulito il cuoio capelluto è molto importante, poiché la produzione in eccesso di sebo e lo smog si posano sui capelli impedendo una buona respirazione; di conseguenza, anche la crescita del capello è ridotta.

Tagliare i capelli con frequenza regolare

Tagliare regolarmente i capelli aiuta la crescita. Le doppie punte sono le più grandi nemiche, rallentano fortemente la crescita.

Impacchi e massaggi

Curare al meglio i propri capelli con creme idratanti, impacchi, maschere e massaggi. Evitate le extension, non fanno altro che appesantire il capello e stressarlo ancora di più.

[Fonte: comefare.com]

Come fare per tradurre le taglie straniere

Incubo shopping: molto spesso, soprattutto all’estero, ci capita di stare ore e ore dentro ad un negozio. Non si tratta di fila ai camerini o coda troppo lunga, di indecisione sul colore o sul modello, ma di taglie. Ebbene sì, acquistare vestiti e scarpe, sia negli shop – italiani e non – sia sul web, sta diventando sempre più un incubo.

Difficilmente riusciamo ad andare a colpo sicuro, questo per colpa delle taglie: Mexico, Uk, USA, Japan, China, Spain e France le diciture più comuni. E in Italia? Come fare per tradurre le taglie straniere? Come capire le taglie corrispondenti a quelle italiane? Una 36 francese non corrisponde ad una 36 italiana, così come una 44 in Spagna o una 10 nel Regno Unito.

Ecco allora, in maniera semplice ed efficace, una tabella esplicativa che indica, in caso di vestiti, scarpe e intimo, quale “taglia italiana” prendere in base alle varie diciture straniere. Un promemoria sempre a portata di mano per non sbagliare più.

PS: Bisogna tenere a mente, però, che nei vari paesi cambia leggermente la misura della taglia corrispondente, poiché le caratteristiche della tipologia femminile variano, sebbene di poco, da paese a paese.

Come fare per tradurre le taglie straniere

Come fare per tradurre le taglie straniere

Come fare per tradurre le taglie straniere

Non ci resta che imparare per bene le varie conversioni e tuffarci in una nuova, ulteriore, emozionate giornata di shopping all’insegna dell’internazionale.

Come organizzare al meglio l’agenda personale

credits photo: youtube.it

Come fare per gestire al meglio i nostri impegni e tenere a mente tutto? La risposta è organizzare l’agenda personale.

Il primo passo, e il più importante è: la scelta dell’agenda.
Ne esistono di ogni forma, tipo e dimensioni; se si ha intenzione di portarla in borsa le dimensioni dovranno essere contenute, ma non troppo altrimenti non si riusciranno ad inserire i vari appunti.
Le più versatili sono quelle ad anelli, che consentono di spostare i vari fogli ed inserirne di nuovi senza problemi.

Le pagine dedicate alla divisione dei giorni, servono per appuntare impegni, ricorrenze e le varie cose da fare.
Per poter tenere tutto sotto controllo, si può divedere in sezioni che aiutano a tenere tutto a mente.
Ecco delle semplici idee per rendere tutto più semplice.

Lavoro e/o Scuola

Utile per organizzare impegni di lavoro, scadenze, riunioni, turni da rispettare.
La sezione scuola, invece, per segnare gli orari delle lezioni, le date degli esami da sostenere, i libri da acquistare o gli argomenti da studiare.

Hobby

Dedicata alle attività da svolgere nel tempo libero, quali sport, corsi da seguire (corso per la patente di guida, corso di cresima, etc). Sono impegni costanti ai quali dedicare determinate ore della settimana, che richiedono un’integrazione con il resto degli impegni.

Password

Sezione nella quale segnare le password dei social, dell’email e dei vari siti di acquisti o altro.
Inserendo il nome del sito, il nome utente e la rispettiva password, si potrà tenere tutto a mente.

Viaggi

Dedicata a tutti i luoghi e le città da visitare, con informazioni, cosa da fare in una determinata città e come arrivarci.

Food

Dove appuntare i nomi delle pizzerie, dei pub, dei ristoranti, dei bar in cui andare. O segnalare un particolare alimento, caratteristico di una città, da assaggiare, come ad esempio: pizza a Napoli.

Wishlist

Chi è che non ha una lista dei desideri? Tutte hanno qualcosa, che prima o poi si vorrebbe acquistare, nell’attesa che ciò accada, potrà essere inserita nella nostra wishlist.

Contatti

Parte della rubrica telefonica, non quella dello smartphone, ma quella con contatti che si utilizzano di meno, che possono però comunque servire, anche se occasionalmente.

Entrate e Uscite

Parte dedicata all’ “economia“, per rendersi conto di quanto si guadagna e soprattutto di quanto si spende!
Può essere settimanale o mensile, in base alle esigenze.

Shopping

Questa sezione potrà essere dedicata a tutti quei capi d’abbigliamento di cui si avrebbe bisogno o che si vorrebbero acquistare a breve.
Utile per avere più coscienza di ciò di cui si necessitiamo davvero.

Libri

In questa parte si può stilare una lista con tutti i titoli dei libri da leggere, o quelli consigliati.

Come fare per perdere peso: consigli per la colazione

Perdere peso fin dalla colazione: ora si può. Oltre ad essere il pasto principale dell’intera giornata, come sottolineano spesso e volentieri gli esperti e i dietologi, la colazione può essere la giusta mossa per perdere qualche chiletto in più. Ecco alcune semplici mosse per iniziare già a perdere peso dalla mattina: il segreto sta tutto nella colazione.

Oltre a seguire un regime alimentare molto vasto e salutare e fare tanta attività fisica, per perdere peso bisogna iniziare da una colazione sana, equilibrata e, ovviamente, dietetica.

Fibre

I nutrizionisti consigliano di mangiare, a colazione, almeno 8 grammi di fibra. La fibra aiuta a sentirsi sazi fin da subito, eliminando il nostro senso di fame, portandoci all’ora di pranzo senza altre irresistibili e casuali voglie di cibo. Niente “fame improvvisa” alle 11 di mattina. Bisogna mangiare alimenti ricchi di sostanze nutritive che vengono digeriti lentamente.

Perdere peso fin dal primo mattino

L’hanno testimoniato moltissime ricerche: fare colazione molto presto al mattino aiuta il metabolismo ad attivarsi fin dalle prime ore. Se, però, facciamo colazione all’alba, prepariamoci ad aver fame ancora a metà mattinata: ecco che allora ci verranno incontro snack super dietetici o un frutto.

Proteine

Più proteine e meno zuccheri: ecco il segreto della colazione. I cibi ricchi di zuccheri contengono molte calorie e forniscono meno energia rispetto alle proteine. Sì a uova e cereali integrali per avere la giusta energia senza ingerire troppi zuccheri.

Porzioni giuste

Nè troppo, né poco. Il mito della “colazione abbondante per stare bene tutta la giornata” è da sfatare: bisogna mangiare con le giuste dimensioni, senza esagerare troppo né, al contrario, troppo poco. Per una corretta colazione, non si dovrebbero superare le 350 calorie circa.

[Fonte: lifestyle alice]