mercoledì, 21 Aprile 2021

Animali

Home Animali
Notizie di attualità sul mondo degli animali, diritti e doveri per chi possiede un animale domestico, storie sugli amici a quattro zampe

Tutto l’amore e l’adorazione di un cane (FOTO)

photo credits: La Zampa

Un amico a quattro zampe è molto più di un compagno di vita, spesso infatti è la persona che ci è più fedele e ci ama in maniera incondizionata.
Se l’animale in questione poi, è un cane, il suo affetto nei confronti del padrone verrà manifestato in tutte le forme possibili ed immaginabili. Un cane sceglie il suo padrone e giura di seguirlo sempre con amore e dedizione.

photo credits: La Zampa
photo credits: La Zampa

L’ennesima conferma di questo amore incondizionato, arriva dagli Stati Uniti ed è una storia molto triste e commovente. La protagonista di questa notizia struggente è Nora , una bambina di soli cinque mesi che poco tempo fa è stata colpita da un ictus che le ha causato gravi danni cerebrali.

Da qualche settimana, Nora si trova in un ospedale pediatrico di Minneapolis, dove è stata ricoverata in terapia intensiva ed indotta in coma farmacologico.
Secondo il parere dei medici, Nora ha ancora poco tempo da vivere e per evitarle ulteriori sofferenze i suoi genitori hanno deciso, dopo una lunga riflessione, di staccare la spina che la tiene in vita entro la fine di questa settimana.

Photo credits: La Zampa
Photo credits: La Zampa

In questo momento così triste e difficile oltre alle sofferenze di Mary e John, i genitori della piccola Nora, soffre infinitamente anche un altro componente della loro famiglia: il cane.
Mary e John, infatti, sono i padroni di un bassotto di otto anni che si è legato particolarmente a Nora dal giorno in cui è nata.

In ospedale, è stata data la possibilità al cane di entrare nella stanza dove è stata ricoverata la bambina ed il gesto del suo amico a quattro zampe ha lasciato tutti senza parole.
Il bassotto, infatti, si è disteso vicino alla piccola senza muoversi mai, vegliandola con adorazione e standole vicino in questi ultimi momenti.

Una storia che ha dell’incredibile e che dimostra ancora una volta la grandezza d’animo che può avere un cane. Nora, infatti, a soli cinque mesi ha avuto una delle poche fortune della sua vita: conoscere un vero amico.

A.A.A cercasi l’amore per la vita, grazie a BarkBuddy

Download completato” sullo smartphone? Bene ora BarkBuddy è pronta per essere usata.

Semplice come non mai, BurkBuddy permette di trovare l’amore per la vita, quello del “vissero felice e contenti” e del “amore a prima vista“.
Il principe azzurro? Ora si può trovare. Si anche la principessa dei sogni, ovvio.

BurkBuddy unisce i cuori solitari.

Gli occhi profondi, il fisico ben piazzato e per concludere il quadretto, nella biografia si definisce fedele e generoso. Praticamente un tipo d’altri tempi.
Certo è un po’ peloso, ha quattro zampe e va spazzolato tutti i giorni, ma in cambio dona amore e felicità.
Che altro?

L’app serve per far innamorare potenziali amici per la vita, così da salvare dai rifugi più vicini i cani, strappandoli a un destino di gabbie e solitudine. Ad inventarla è la newyorkese Bark & Co., una startup di quattro animalisti.
BarkBuddy permette di visualizzare 300 mila e più profili, e di certo capiterà il colpo di fulmine.
Amore a prima vista? basta cliccare sul cuoricino e il gioco è fatto, sennò vai alla foto successiva e tutto come prima.

Perchè quest’app serve? Ad esempio negli States vengono abbandonati più di quattro milioni di cani e solo la metà trova una casa, ma i dati di BarkBuddy fanno sperare: 10 milioni di strisciate in nove giorni, tanto da far impallidire i siti di dating per bipedi.

Ma ci sono tutte le informazioni necessarie? Si, per ognuno si trovano informazioni su età, sesso e grandezza, lo stato di salute e le necessità. Così, quando la scelta è sicura basta chiamare il rifugio e fissare il primo appuntamento.

BurkBuddy è un’app utilissima perchè permette di salvare facilmente Fido dai rifugi, o dai canili, e soprattutto regala un compagno per la vita.
Va ricordato che a differenza di tanti fidanzati un cane è per sempre.
E guai a prenderne uno per poi riportarlo indietro al primo graffio sul divano di pelle nuovo.
Lui non ti sostituirebbe mai.

L’amore incondizionato esiste: ed è quello che si legge negli occhi di un animale.

Gatti rasati e tinti per la gara di pettinature del New Jersey (FOTO)

Paul Nathan

Si tiene ogni anno in New Jersey e, per quest’edizione, vede la partecipazione di più di 2.000 esemplari felini provenienti da 23 paesi diversi: è l’Intergroom, la più grande gara di pettinature al mondo. Al termine dei tre giorni in cui l’evento ha avuto luogo, i partecipanti hanno potuto illustrare il loro presunto estro creativo: e, dopo aver passato intere settimane a curare meticolosamente, con tagli e tinture, il pelo delle proprie bestiole, hanno esibito i loro “capolavori”. Così, grazie all’eccentricità dei padroni, leoni, uccelli e cani sono apparsi sul dorso dei poveri gatti rasati e tinti in maniera a dir poco bizzarra.

Sono tutti acconciatori professionisti – ha assicurato il fotografo Paul Nathan, presente quest’anno all’Intergroom per scattare le foto che andranno a costituire, insieme ad altre, la sua prossima raccolta, Groomede colgono quest’opportunità per dimostrarsi quanto più creativi possibile. La maggior parte del loro lavoro viene portata a termine prima che arrivino all’evento e questo perché la preparazione dei loro gatti richiede davvero molta meticolosità. Alla fine, non un pelo è fuori posto. Un gatto è stato trasformato in un leone – ma in realtà non aveva l’aria molto feroce. Un altro è stato acconciato come Scooby Doo, quello invece stava bene“.

Sebbene non sia un parrucchiere e non possieda né un gatto né un cane, Paul Nathan ha affermato di apprezzare gli sforzi profusi dai partecipanti in gara: “Penso che le persone che prendono parte a quest’iniziativa debbano essere eccentriche, ma nel modo più aggraziato possibile. Alcuni potrebbero pensare che si tratti di una vera e propria crudeltà, ma tutti i gatti hanno dei proprietari che si prendono cura di loro alla perfezione“.

Il vincitore di quest’anno è stato Martini: un siamese con una fantasia floreale multi-color sul dorso e luccicanti cristalli adesivi sparsi sul resto del corpo. A differenza della padrona, il gatto non dà l’impressione di essere altrettanto soddisfatto: né sembrano in qualche modo apprezzare tutti gli altri esemplari esposti, più che in mostra, al ridicolo. Chi ama i gatti sa che questi animali, più di ogni altra cosa, detestano la costrizione che viene loro imposta anche soltanto mettendoli nei propri trasportini in vista di una visita veterinaria: figuriamoci quanto questi poveri martiri avranno potuto patire tagli e tinture durati settimane. Non sorprende, allora, quell’espressione di manifesto disappunto sui loro volti. A sorprendere è, piuttosto, l’inspiegabile capacità dell’imbecillità umana a trovare sempre forme nuove.

Animali e bambini: crescere insieme è possibile (FOTO)

Il rapporto che si instaura tra bambini e animali, soprattutto quando questi vivono sotto lo stesso tetto, è definito da molti come un legame speciale, anche quando l’animale in questione non è proprio domestico, ma si tratta di una papera.

Credit: repstatic.it

E’ la storia di un legame indissolubile, nato fin da subito tra Beaker (la paperella in questione entrata a far parte della famiglia Young da quando era molto piccola) e del piccolo Tyler.
Sono così uniti che la prima parola pronunciata dal bimbo è stata proprio ‘papera’. “Si rubano il cibo, giocano e vanno al parco insieme, e Beaker è sempre lì, anche quando faccio il bagnetto a mio figlio. Non mi sarei mai immaginata con una papera dentro casa come animale domestico, ma vederli interagire è davvero magnifico” sono queste le parole pronunciata dalla mamma del bimbo, che è rimasta davvero sorpresa del modo in cui i due “cuccioli” interagiscono tra loro.

Non solo cani, gatti e pesci rossi ma anche papere e animali di ogni genere ci accompagnano nella vita di ogni giorno e ci aiutano nella crescita dei nostri bambini per cui spesso si trasformano in veri e propri migliori amici.

Bisogna però sin da subito porre le giuste regole tra cane e bambino , facendo capire al bambino che il cane richiede determinate attenzioni da parte sua, che ricambierà donandogli tutto il proprio amore.
Proprio perchè gli animali – di qualunque animale si tratti – non sono dei giocattoli, ma degli esseri viventi con dei sentimenti: provano gioia alla presenza del padrone o nel giocare con altri, delusione per l’assenza di qualcuno che si prenda cura di loro, dolore per la perdita di chi li ha accuditi con amore.

Far crescere un bambino con un animale è un “progetto educativo” che lo aiuterà sin da piccolo ad assumere un atteggiamento altruistico verso chi è più debole.
Infatti la presenza di un animale domestico, soprattutto nel primo periodo di vita, può aumentare l’empatia con il cucciolo e migliorare i rapporti relazionali nella vita sociale dell’individuo nella fase di crescita ma anche in quella adulta.
La presenza di un animale in casa, inoltre, può essere un valido sostegno affettivo per un bambino, anche se richiederà una cura e pulizia molto più approfondite del normale.

Il bambino, inoltre, può trarre moltissimi vantaggi psicologici dall’avere un amico a quattro zampe che, oltre ad aiutarlo a diventare più altruista, gli farà comprendere i propri limiti e quelli degli altri, partecipando in modo attivo a tutte le fasi della vita del cucciolo che lo aiuterà ad affrontare diverse problematiche che si ripresenteranno quando sarà adulto, come ad esempio la perdita di una persona cara.

Ha perfettamente ragione Immanuel Kant quando dice: “Puoi conoscere il cuore di un uomo già dal modo in cui egli tratta gli animali“.

Educate i bambini ad amare gli animali e vedrete che da adulti saranno sicuramente persone migliori.