mercoledì, 18 Maggio 2022

Gossip

Home Gossip Pagina 2
News di gossip, pettegolezzi d’autore e cronaca rosa

Meghan Markle in crisi profonda a causa del fallimento: sta perdendo potere

Meghan Markle festeggia, con il marito Harry, i 3 anni di Archie, il loro primogenito.

Purtroppo però la lieta giornata è stata rovinata dal malumore della duchessa.

Quello che è accaduto sembra indicare che Meghan stia perdendo potere e che la tanto millantata indipendenza economica potrebbe non essere così facile come sembrava.

Dopo questa notizia in tanti si chiedono: a chi importa ciò che dice Meghan?

Meghan Markle ha fallito: Netflix cancella la serie tv

Netflix ha sganciato la bomba su Meghan Markle: la sua serie animata Pearl è stata cancellata.

La motivazione ufficiale è che la piattaforma avrebbe attuato un taglio dei costi, a causa del calo degli iscritti che si è registrato in quest’anno.

Cosa significa per la duchessa? È saltato il suo contratto da 100 milioni dollari, una brutta botta per Archewell Productions, progettato proprio per creare contenuti per la famiglia.

Pearl non si farà: la delusione di Meghan Markle

Meghan Markle aveva iniziato a lavorare su Pearl, insieme a David Furnish, marito di Elton John, che doveva essere il regista. Poi a causa del covid e situazioni varie è stato tutto sospeso. La doccia fredda per la duchessa è arrivata con la comunicazione di Netflix: Pearl non si farà.

Abbiamo detto che il motivo ufficiale è un taglio di costi ma sotto sembra esserci dell’altro. Pare che Netflix non fosse tanto convinta del progetto e che abbia fiutato il flop.

I tabloid inglesi sghignazzano: a chi interessano le idee di Meghan? Questa è stata la critica principale: a nessuno interessano le opinioni di una ex attrice che ha strappato Harry alla sua famiglia.

Il Daily Mail dichiara che la piattaforma si è resa conto che Harry e Meghan “non sono l’investimento che pensavano di essere”.

Sembra quindi che la duchessa stia perdendo potere ed influenza. Quale sarà la prossima mossa?

Eva Henger operata dopo l’incidente: situazione grave

La situazione di Eva Henger sembra abbastanza grave dopo l’incidente che ha visto coinvolta lei e il marito Massimiliano Caroletti. Mentre si trovavano in Ungheria la loro auto si è scontrata con un’altra macchina mentre questa faceva un sorpasso azzardato.

I coniugi hanno riportato lesioni e ferite molto gravi, mentre invece l’altra coppia è rimasta uccisa sul colpo.

Barbara D’Urso parla delle condizioni di Eva Henger

Eva Henger si è collegata dall’ospedale con il programma Pomeriggio 5, con Barbara D’Urso.

La sua dichiarazione è stata: “Mi sento malissimo, ma piano piano tornerò a camminare”.

Le sue condizioni purtroppo sono gravi, ha riportato molteplici fratture, un braccio stava andando in setticemia, insomma una situazione allarmante.

Eva ha mandato a Barbara una foto del suo piede che è in condizioni disperate, la frattura è talmente grave che i medici non sanno cosa fare.

Lei vorrebbe fare ritorno in Italia ma non c’è modo di trasportarla al momento.

Il messaggio di Eva Henger a Barbara D’Urso

Eva Henger ha mandato le foto del piede a Barbara D’Urso insieme ad un messaggio:

“Cara Barbara, purtroppo qua la situazione non migliora e fra poco sarò operata al braccio sano, perché un’importante infezione è sopraggiunta improvvisamente. Vorrei potermi curare in Italia, a Roma, dove ho trovato il gruppo Villa Claudia che ci ospiterà presso Villa Salaria Hospital, che ha un’equipe importante di chirurghi che mi aspetta per sostenermi in questo lungo periodo di operazioni. Domani sapremo se riusciremo a spostarci. Ringrazio ancora tutti per l’enorme ondata di amore che stiamo ricevendo. Eva”.

Barbara non ha voluto mostrare le foto perché impressionanti, ma ha detto che la situazione è decisamente grave.

I medici stanno cercando di fare il possibile ma la situazione è disperata.

Fabrizio Corona accusa Nina Moric: ha rubato 50 milioni di euro davanti a Carlos

Fabrizio Corona sgancia la bomba: la sua ex Nina Moric avrebbe rubato i soldi della sua società e lo avrebbe fatto davanti al figlio, Carlos.

Ricordiamo che Fabrizio, nei giorni scorsi, si è introdotto a casa di Nina Moric, non violando poi gli arresti domiciliari come è stato specificato. Corona era furioso, rivoleva i suoi soldi ma Nina affermava di non aver rubato nulla. Entrambi hanno chiamato i carabinieri.

Fabrizio Corona lava i panni sporchi su Instagram

Fabrizio Corona e Carlos hanno deciso di fare un video, e pubblicarlo su Instagram, per raccontare com’è andata la faccenda dei soldi.

Corona ha esordito dicendo che non vorrebbe parlare di faccende familiari sui social (sai che novità), ma dal momento che son state rese pubbliche è costretto a farlo. Lo fa, pare, principalmente perché altrimenti i media darebbero una notizia distorta dei fatti.

Quindi inizia il racconto: la sua ex Nina Moric sparisce improvvisamente, per ben tre mesi.

Un giorno, dal nulla, chiama il figlio Carlos, vuole assolutamente parlare con lui. Carlos non sa che fare, non ha molta voglia di sentirla. Corona gli dice di fare come crede.

Fabrizio Corona accusa Nina Moric: ha rubato 50 milioni di euro davanti a Carlos

Da questa telefonata, racconta Fabrizio Corona, ha inizio il fattaccio. Nina Moric voleva aprire una postepay, a nome del figlio, per farsi girare certi pagamenti. Non trovando Carlos, si reca a casa loro. Il figlio della coppia era a casa, da solo.

“E’ entrata col volto coperto, ha citofonato, ha rubato la spesa, ha rubato dieci euro dal portafoglio di Carlos, ha preso la Postepay, ha scaricato 25 euro e a quel punto si è recata nella stanza dove sapeva vi erano i soldi della società: 50mila euro in contanti. Li ha presi e se li è portati via, chiamando un taxi. Ha rubato in casa del suo ex marito davanti agli occhi del figlio” ecco la dichiarazione, papale papale, di Fabrizio.

Carlos racconta di come la madre Nina Moric abbia rubato davanti a lui

Poi Corina chiede al figlio Carlos di raccontare del furto della madre e lui dice: “Ero in casa, nel momento in cui c’è stato il furto ero presente e sono testimone oculare di quello che è successo. Purtroppo attualmente non sappiamo dove sia il denaro, non ci interessa riaverli o altro, vogliamo giustizia per le cose per cui abbiamo fatto la denuncia”.

Nina Moric ha poi scritto al figlio, chiedendogli di dire la verità sull’accaduto e aggiungendo “A volte devi solo ammettere che hai torto e prenderti le tue responsabilità, ormai non sei più un bambino, ma sei un uomo di 20 anni! Non ti sto negando, ma ti sto educando. Non sei la vittima. Non lo sei mai stato. Ora sei diventato complice”.

Riuscirà Fabrizio a dimostrare che Nina ha davvero rubato quei soldi?

Rissa fra Vittorio Sgarbi e Giampiero Mughini al Maurizio Costanzo show

Avete letto bene: il Maurizio Costanzo show è stato teatro di una vera e propria rissa fra Vittorio Sgarbi e Giampiero Mughini.

Sgarbi è finito gambe all’aria. Ma qual’è stato il motivo? Conoscendo il carattere di entrambi, sicuramente non era d’accordo su qualcosa.

Giampiero Mughini e Vittorio Sgarbi si picchiano da Maurizio Costanzo

Doveva essere una puntata come un’altra, invece il Maurizio Costanzo show si è trasformato in un ring, con protagonisti Giampiero Mughini e Vittorio Sgarbi.

A rivelare il tutto è stato Dagospia, che è entrato il possesso delle immagini del programma.

Giampiero Mughini subito smentisce: niente rissa «Caro Dago, le foto che hai pubblicato su quanto avvenuto tra me e Vittorio al Teatro Parioli non danno conto di quanto è realmente è avvenuto. Tra noi due s’è solo trattato di diverse sfumature di pensiero e di parola, e semmai di tono della voce, quanto a qualcosa che mi pare attenesse alla guerra in Ucraina e ai suoi infiniti e drammatici annessi e connessi. Nient’altro che questo».

Secondo Mughini è stato dunque un acceso scambio verbale, ma cosa dice Sgarbi?

Giampiero Mughini e Vittorio Sgarbi si sono picchiati?

In realtà i due non si sono davvero picchiati ma non è esattamente andata come ha detto Mughini, Vittorio Sgarbi infatti ha replicato: «In puntata Al Bano ha fatto una riflessione coraggiosa ma che suscitava qualche mormorio in platea in cui in pratica non sconfessava Putin. A quel punto volevo rovesciare sul piano dialettico la situazione dicendo che il problema non era tanto Al Bano che non poteva più andare a cantare in Russia ma i tanti artisti e sportivi russi che non possono esibirsi qui, in Italia. Mughini ha risposto ricordando Sala che aveva chiesto al direttore Gergiev di rinnegare Putin per poter dirigere alla Scala, ho ribattuto e Mughini si è alzato per venire a picchiarmi… Io mi sono rovesciato sulla sedia».

Sgarbi inoltre aggiunge: “È la seconda volta che, sempre lui, vuole passare alle mani. Io sono un noto polemista verbale, ma mi fermo a quello, fosse anche per un senso estetico”.

Ma alla fine si sono chiariti? «Abbiamo fatto una sceneggiata perché Costanzo ha detto che se non riuscivamo a fare pace noi come si poteva sperare nella pace tra Russia e Ucraina, quindi abbiamo accettato a malincuore. Mughini, però, invece di darmi la mano ha allungato un pugno chiuso».

Non proprio pace fatta dunque.